Via all'operazione "Eos" per la distribuzione dei vaccini anti Covid

Le dosi saranno stoccate allo Spallanzani e poi distribuite nelle regioni

Redazione Irno24 26/12/2020 0

Il 26 dicembre parte l'Operazione "Eos", nel piano predisposto dal Comando di Vertice Interforze della Difesa, su richiesta del Commissario Straordinario Arcuri e in stretta cooperazione con la sua struttura. E' quanto si legge in una nota del Ministero della Difesa.

In una prima fase, i mezzi e gli aeromobili militari contribuiranno a distribuire le prime 9.750 dosi recapitandole a destinazione. L'Arma dei Carabinieri fornirà il servizio di scorta ai movimenti via terra. Le dosi saranno prima stoccate presso l'ospedale Spallanzani di Roma e poi distribuite nelle altre Regioni per consentire all'intero Paese di partecipare, domenica 27 dicembre, al "Vaccine day europeo".

Dall'Ospedale Spallanzani, una parte dei vaccini sarà trasportata a Pratica di Mare dove 5 aerei (due C27J dell'Aeronautica, due Dornier Do. 228 dell'Esercito e un P-180 della Marina) raggiungeranno le mete più lontane. I restanti vaccini raggiungeranno le destinazioni via terra con un impegno complessivo di 60 autoveicoli e circa 250 militari. Le successive dosi di Pfizer, così come previsto dal Piano Vaccini, saranno consegnate direttamente dalla casa farmaceutica ai 300 siti di somministrazione individuati dalla Struttura commissariale in accordo con le Regioni.

Nella seconda fase, non appena disponibili i vaccini di tipo "cold" delle altre case farmaceutiche (AstraZeneca, Moderna), le Forze Armate, in base alle indicazioni fornite dal Commissario Straordinario, saranno impegnate nel trasporto logistico su tutto il territorio nazionale. L'hub principale, per lo stoccaggio delle dosi, sarà presso l'Aeroporto di Pratica di Mare da dove partiranno per raggiungere i 21 "Sub Hub", strutture militari dislocate in tutte le Regioni che garantiscono le necessarie misure di sicurezza. Da qui partiranno per essere consegnati ai siti di somministrazione. Il piano prevede l'utilizzo di 11 aerei, 73 elicotteri e oltre 360 autoveicoli. L'organizzazione logistica contempla anche l'utilizzo degli shelter frigo in dotazione alla Difesa.

Per entrambe le tipologie di vaccini, in accordo alle richieste del servizio sanitario regionale e locale, la Difesa prevede di costituire, inoltre, delle postazioni vaccinali fissi e mobili (Presidi Vaccinali Difesa - PVD) attraverso la riconversione dei "Drive Through Difesa", attualmente operativi in tutta Italia per effettuare i tamponi e contribuire, insieme al Ministero della Salute, all'attività di screening. Su richiesta, il personale sanitario delle Forze Armate sarà disponibile per eventuale somministrazione anche con team mobili nelle Rsa o a domicilio per i cittadini con difficoltà motorie.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 10/03/2020

Inutile e controproducente l'assalto ai supermercati

Come prevedibile, la psicosi post-decreto "Io resto a casa" ha indotto moltissime persone a riversarsi in massa nei supermercati per fare incetta di scorte alimentari.

Proprio quello che il Governo non avrebbe voluto, nel senso che una delle circostanze da evitare in questo momento è l'assembramento. E' accaduto nelle principali città d'Italia, fra cui Roma e Napoli. Ed è successo pure a Salerno. Chi con mascherina, chi in attesa del proprio turno in fila, ognuno ha cercato di riempire il carrello fino all'inverosimile.

Tanto che il Governo ha ribadito fermamente: "Non c'è ragione di affollarsi e correre ad acquistare generi alimentari, l'approvvigionamento sarà garantito regolarmente e i supermercati resteranno aperti".

Leggi tutto

Redazione Irno24 03/05/2020

Covid-19, la circolare ai Prefetti sulle misure della "fase 2"

On line le indicazioni operative relative al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri (DPCM) 26 aprile 2020 su contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19. Ne dà notizia il sito del Ministero dell'Interno. Le principali misure, in vigore su tutto il territorio nazionale da domani 4 maggio, sono illustrate nella circolare del capo di Gabinetto ai prefetti del 2 maggio 2020.

L'obiettivo del nuovo quadro di regole è trovare un punto di equilibrio tra la salvaguardia primaria della salute pubblica e l'esigenza di contenere l'impatto delle restrizioni sulla vita dei cittadini, tra il sostegno al riavvio del sistema economico produttivo e la sicurezza dei lavoratori.

LA CIRCOLARE

Leggi tutto

Redazione Irno24 06/09/2021

Rete aeroportuale Capodichino-Salerno, De Luca punta ad 8500 posti di lavoro

Questa mattina, presso il "Mediterranea Hotel" di Via Clark, il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha illustrato il progetto della nuova rete aeroportuale regionale, sull'asse Capodichino-Salerno/Costa d'Amalfi. Si stimano 17,5 milioni di passeggeri, 500 milioni di investimenti, 8500 nuovi posti di lavoro per una crescita del Pil di 150 milioni all'anno.

Una svolta decisiva a livello infrastrutturale. In prima battuta verrà completato l'allungamento della pista fino ad oltre 2 km, successivamente si procederà al collegamento con la metropolitana.

Il Presidente, nel computo delle varie opere in cantiere (PalaSalerno, Porta Ovest, Policlinico Universitario), ha anche annunciato la terza corsia sulla Salerno-Avellino. "L'impegno della Regione per Salerno arriva quasi ad 1 miliardo e mezzo di euro di investimenti. Quando vado fuori e poi rientro ho la sensazione di tornare in Svizzera, di respirare un altro clima".

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...