Zeppole e cornetti in barba al divieto, multa e chiusura per panetteria di Salerno

Proseguono gli accertamenti della Polizia per verificare il rispetto dei divieti

Redazione Irno24 07/04/2020 0

Nell’ambito dei servizi di controllo predisposti dalla Polizia di Stato, finalizzati a garantire il rispetto dei decreti governativi, personale della Divisione Amministrativa della Questura di Salerno ha effettuato un accertamento a carico di un negozio di alimentari del centro cittadino.

Al titolare dell’attività - una panetteria - è stata contestata la violazione del Decreto n. 19 del 25 Marzo 2020, in quanto sorpreso a produrre e vendere prodotti di pasticceria (cornetti, sfogliatelle, zeppole), espressamente sospesi dal commercio. Oltre al verbale di illecito amministrativo, è stata anche adottata la misura della chiusura provvisoria dell’esercizio per 5 giorni.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 18/06/2021

Salerno, inaugurato nuovo edificio del complesso Immacolata Concezione

Il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli e il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca hanno inaugurato questa mattina un edificio nei pressi del complesso della Casa Albergo Immacolata Concezione, la struttura residenziale per anziani, gestita da Salerno Solidale, collocata nel centro storico alto di Salerno.

I lavori di ristrutturazione sono stati eseguiti grazie ad un lascito testamentario della signora Maria D’Amico, la cui famiglia già in passato ha permesso di eseguire interventi migliorativi alla Casa Albergo. La benefattrice ha disposto tale donazione dopo aver fatto visita alla struttura ed avendo riconosciuto il valore dei servizi resi in favore delle persone anziane ospiti.

Alla cerimonia inaugurale, che ha visto anche lo scoprimento di una targa in memoria della signora D'Amico, hanno preso parte anche l'Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Salerno Giovanni Savastano e gli eredi dr. Paolo Galdo e dr. Maurizio D'Amico.

Leggi tutto

Redazione Irno24 02/11/2020

Salerno, visite al cimitero in massima sicurezza

Abbiamo mantenuto aperto il Cimitero cittadino - fa sapere in una nota il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli - perché pensiamo che mai come in questo periodo è necessario sentirsi vicini ai propri cari che non ci sono più. È stato messo in campo un lavoro impegnativo, svolto facendo ricorso a rigorose procedure per consentire la visita in massima sicurezza.

Sul posto pattuglie della polizia municipale, protezione civile, dipendenti comunali, addetti alla sicurezza. I visitatori sono stati monitorati all'ingresso con termoscanner. Ogni varco è stato dotato anche di postazioni con gel igienizzanti. Il numero dei visitatori è stato verificato in ingresso e in uscita per evitare il superamento della soglia massima di presenza.

Nella giornata di ieri si sono recati al Cimitero 3500 persone, questa mattina 1200. Ringrazio, innanzitutto, i miei concittadini per i propri comportamenti e per aver saputo dimostrare, ancora una volta, forte senso civico e grande responsabilità. Un pensiero, commosso, va ai nostri defunti. A chi ha lasciato nelle nostre vite un vuoto immenso che viene colmato solo dal costante ricordo che conserviamo di loro.

Leggi tutto

Redazione Irno24 05/04/2020

Napoli: "Cordoglio per le vittime del Covid, adesso è il momento di non mollare"

"Ad oggi la città di Salerno conta 54 contagiati. Tutti costoro e le loro famiglie sono curati ed assistiti nel pieno rispetto dei procolli medici e di isolamento loro e dei soggetti che con loro abbiano avuto contatti. Le famiglie in quarantena ricevono servizi speciali per la spesa, le cure mediche, la raccolta differenziata dei rifiuti.

Esprimo cordoglio per i due concittadini morti a causa del Coronavirus. Un abbraccio alle famiglie. La nostra gratitudine a tutti coloro che si stanno prodigando per combattere la pandemia. Apprezzo il senso civico dei concittadini. Il numero di contagiati relativamente basso rispetto alla popolazione residente è un segnale incoraggiante. I sacrifici fatti finora stanno dando i primi risultati.

Adesso però è il momento di non mollare. Comincio a notare rilassamenti e troppa gente in giro senza motivo. Faremo una stretta nei controlli, ma la salute nostra e dei nostri cari dipende in primo luogo da noi. Restiamo a casa, rispettiamo le Ordinanze Nazionali firmate dal Premier Conte e quelle del Presidente della Regione De Luca, in alcuni casi saggiamente e necessariamente più restrittive. Se ciascuno farà la sua parte, ne usciremo presto".

Vincenzo Napoli, Sindaco di Salerno

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...