Al Teatro Genovesi si rivedono "I Tarli"

In scena anche lo spettacolo "Muttura" per il Festival Teatro XS

Redazione Irno24 28/02/2020 0

È il 1978 quando il gruppo di cabaret "I Tarli" irrompe sulle scene salernitane. Quarantadue anni di vita trascorsi a calcare palcoscenici di tutta Italia e collezionare partecipazioni a trasmissioni televisive nazionali, una su tutte la presenza come concorrenti a “Tutti per Uno”, il game show condotto da Mike Bongiorno e in onda su Canale 5.

Sabato 29 Febbraio, alle ore 21:15, al Teatro Genovesi di Salerno, Gianfranco Casaburi, Marino Cogliani, Giancarlo Coppola ed Enzo Tota torneranno a far sorridere proponendo i loro intramontabili sketch: da “I prestiti” a “Cappuccetto rosso”, da “L'esame di maturità” a “L'Avvocato”, giusto per citarne alcuni. Il manifesto scelto per promuovere lo spettacolo è quello utilizzato nel '78 per la prima uscita.

Domenica 1 Marzo, alle ore 19, si torna ad aprire il sipario sulle compagnie in concorso per il Festival Nazionale "Teatro XS Città di Salerno". A calcare le tavole del Genovesi sarà l’Associazione Culturale A.LI.B.I. di Tricase (LE) con lo spettacolo “Muttura” di Walter Prete (Premio Leuca 2019). Due attori in scena, un argomento e tanti punti di vista. “Muttura” parla di rifiuti interrati; è uno spettacolo di teatro civile che strizza l’occhio al sorriso, puntando dritto alla riflessione.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 13/10/2021

Teatro delle Arti, il cartellone di prosa 21/22: si comincia il 20 Novembre con Gallo

Presentato questa mattina, presso il Salone del Gonfalone del Comune di Salerno, il cartellone di prosa 2021/2022 del Teatro delle Arti di Salerno. Alla presenza del sindaco Vincenzo Napoli, il direttore artistico Claudio Tortora ha illustrato i sette spettacoli in cartellone.

Si inizia sabato 20 e domenica 21 novembre con Massimiliano Gallo che presenta “Resilienza 3.0”. Si prosegue poi sabato 11 e domenica 12 dicembre con Elena Sofia Ricci, che sarà protagonista di “La dolce ala della giovinezza” di Tennesse Williams. Terzo appuntamento in cartellone vedrà protagonista la compagnia del Delle Arti che, sabato 15 e domenica 16 gennaio presentano “Nati 80... amori e non” di Claudio Tortora, per la regia di Antonello Ronga.

Si prosegue sabato 5 e domenica 6 febbraio con Isa Danieli e Giuliana De Sio che saranno le protagoniste di “Le signorine” di Gianni Clemente. Quinto appuntamento sabato 19 e domenica 20 febbraio con Nancy Brilli e Chiara Noschese che proporranno “Manola” di Margaret Mazzantini per la regia di Leo Muscato.

Penultimo appuntamento sabato 22 e domenica 23 febbraio con Giacomo Rizzo e Caterina De Santis, protagonisti di “Un figlio in provetta” di e con Corrado Taranto per la regia di Giacomo Rizzo. Chiude la stagione teatrale sabato 26 e domenica 27 marzo Paolo Belli in “Pur di far commedia” di Paolo Belli e Alberto Di Riso.

Leggi tutto

Redazione Irno24 30/12/2020

Il Concerto di Capodanno della Filarmonica chiude "Feste al Massimo"

Il Concerto di Capodanno dell'Orchestra Filarmonica Salernitana "Giuseppe Verdi" di Salerno, diretta da Daniel Oren, conclude "Feste al Massimo". Una chiusura spettacolare per il ciclo di spettacoli online organizzati dal Comune di Salerno/Teatro Verdi con il sostegno della Regione ed il supporto della Scabec.

L'intento di "riaprire" il Massimo Cittadino, di proporre un cartellone di alta qualità e di offrire un momento di bellezza e svago, è perfettamente riuscito come dimostrano le centinaia di migliaia di visualizzazioni. L'appuntamento finale è fissato per le ore 21:30 di Giovedì 31 Dicembre.

Non sarà possibile, come negli anni passati, ritrovarsi fisicamente in piazza e/o in teatro, ma si riuscirà comunque a condividere queste meravigliose emozioni musicali nel segno della speranza per il 2021. Il Concerto, che sarà introdotto dall'esecuzione dell'inno nazionale, proporrà i brani più famosi dell'Austria Felix, due grandi classici come Boléro e Un Americano a Parigi ed un gran finale dove non mancherà qualche scoppiettante sorpresa.

Questi i canali streaming dove seguire gli spettacoli

FACEBOOK REGIONE CAMPANIA  
https://www.facebook.com/RegCampania

PAGINA UFFICIALE SCABEC
https://m.facebook.com/scabecspa

FACEBOOK TEATRO VERDI
https://www.facebook.com/TeatroVerdiSalerno

YOUTUBE TEATRO VERDI
https://www.youtube.com/user/TeatroVerdiSalerno

FACEBOOK COMUNE DI SALERNO
https://www.facebook.com/ComuneSalerno

FACEBOOK SINDACO DI SALERNO
https://www.facebook.com/vincenzo.napoli.7359

PORTALE CULTURA COMUNE DI SALERNO
https://cultura.comune.salerno.it/

Leggi tutto

Redazione Irno24 13/12/2021

Chiusura del Festival "Salerno in CORTOcircuito 2021", tutti i premiati

E’ terminata ieri sera, presso l’accogliente Teatro Santa Margherita, nel quartiere orientale De Gasperi della città di Salerno, la XII edizione del Festival Salerno in CORTOcircuito “Sguardi sulla società”, svoltosi dal 9 all’11 dicembre 2021. Anche quest’anno entusiasmo e partecipazione attorno all’evento organizzato dalla Rete dei Giovani per Salerno, come sempre ad ingresso libero, pur se con le dovute attenzioni legate alla pandemia.

Tanti lavori audiovisivi in gara: 10 cortometraggi, 3 video fuori concorso e 9 documentari che per la prima volta da quest’anno sono stati in concorso con una Sezione e Giuria dedicata. Il premio MIGLIOR CORTOMETRAGGIO “Elvira Notari” per la giuria popolare è stato assegnato a “I frutti del lavoro” di Andrea D’Ambrosio, che grazie anche alla recitazione di Enzo De Caro e di giovanissimi attori della scuola primaria di Vibonati (SA) ha posto l’attenzione sull’emergenza perenne della precarietà del lavoro.

Il documentario più votato dalla giuria popolare è stato “Terra Promessa” di Mario Leombruno e Luca Romano, che ha fatto luce negli anni scorsi sull'emergenza sociale e sanitaria del campo rom di Giugliano. Il premio MIGLIOR CORTOMETRAGGIO “UGO PIRRO” per la Giuria tecnica è stato assegnato a “Beatrice” di Vincenzo De Sio, che ha voluto omaggiare con questo lavoro la figura di Beatrice Vitoldi, attrice di origine salernitana.

Il premio MIGLIOR DOCUMENTARIO “Aurelio Laino” per la Giuria tecnica è stato assegnato a “Ugo Marano, ego sum liber” di Licio Esposito, dedicato all’artista salernitano Ugo Marano, scomparso dieci anni fa. Durante la serata è stato bello e sentito il ricordo del documentarista cilentano Aurelio Laino a cura della docente universitaria Rosa Maria Grillo, anche per il legame familiare che la legava a lui.

Il premio MIGLIOR RECITAZIONE “Beatrice Vitoldi” tra i cortometraggi è stato assegnato dalla Giuria tecnica all’attore Luca Iervolino nel corto “Sei ore notte” di Umberto Rinaldi, che ha affrontato il tema dell’eutanasia. Il premio VITRUVIO ENTERTAINMENT, riconoscimento dato dall'omonima Casa di produzione artistica, partner del Festival, al lavoro audiovisivo più in linea con l’idea di confluenza delle arti, è stato assegnato al corto “Beatrice” di Vincenzo De Sio, già giudicato miglior corto dalla Giuria tecnica.

Da quest’edizione la Rete dei Giovani per Salerno ha deciso di promuovere anche il Premio “Marta Naddei”, intitolato alla giovane giornalista scomparsa in un incidente nel 2019, cui è stato dedicato un toccante ricordo improntato sull'entusiasmo giornalistico che caratterizzava la sua professionalità. La Giuria di giornalisti salernitani ha premiato il Documentario “Terra promessa” di Mario Leombruno e Luca Romano, già votato come miglior Documentario dalla Giuria popolare.

Quest’anno è stata lanciata, da parte di Maria Concetta Dragonetto, Presidentessa dell’Associazione Impronte poetiche, anche l’idea di far partecipare in futuro video e podcast di poesia sociale. E durante la serata finale è stata presentata una videopoesia molto emozionante della giovane campana Angela Pecchia.

Nei pomeriggi delle giornate del Festival si sono svolti, in modalità online, anche due cine-talk con attori della vita sociale del nostro territorio e curati da Vincenzo Mele, esperto di cinematografia e di linguaggi audiovisivi e socio della Rete dei Giovani per Salerno: il primo con Ciccio Ronca, che ha raccontato la genesi del progetto associativo “Voglio un Mondo pulito”, e il secondo con Alessio Falace, referente del Gruppo Amnesty Salerno che ha discusso di Diritti umani.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...