Baronissi, hub vaccinale trasloca al centro ASL di Via Ferreria

Alla base della decisione l'esiguità dei cittadini in piattaforma

Redazione Irno24 30/07/2021 0

Il servizio vaccinale anti Covid di Baronissi sarà trasferito, con decorrenza 1° Agosto, al centro ASL di via Ferreria 233, data l’esiguità delle persone registrate in piattaforma e quelle cui occorre ancora somministrare la seconda dose del siero. Attualmente a Baronissi la percentuale di residenti vaccinati è del 64,60% dell’intera popolazione.

Queste le parole del Sindaco Valiante: "Il punto vaccinale di Baronissi, a detta di tutti, uno dei migliori e più funzionali della Regione, ha assolto appieno alla sua funzione fin dalla sua apertura dello scorso marzo. E dunque un ringraziamento sentito a tutto il personale Asl, al Nucleo comunale di Protezione civile di Baronissi, all’Associazione “Il Punto”, agli altri Volontari che hanno dato una mano.

Un grazie anche a tutti i cittadini, e ai tantissimi residenti di altri Comuni, che hanno fruito del servizio mantenendo un contegno di grande compostezza e civiltà. Dal 1° Agosto la struttura (PalaIrno) tornerà al suo naturale ruolo di impianto sportivo.

Le residue vaccinazioni saranno disimpegnate dall’Asl, sempre coadiuvata dal Nucleo della Protezione Civile di Baronissi, al centro vaccinale infantile di via Ferreria 233. A chi non abbia ancora provveduto a sottoporsi al vaccino, rivolgo caldo invito a farlo al più presto. Praticamente nulle le registrazioni in piattaforma per nuove somministrazioni".

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 15/02/2021

Baronissi, multato e denunciato il proprietario del pitbull che sbranò "Giotto"

E’ stato individuato, sanzionato e denunciato all’Autorità Giudiziaria il proprietario dei due pitbull liberi, senza guinzaglio e senza museruola che aggredirono - uccidendolo - il piccolo cagnolino “Giotto”, in località Saragnano. Il sindaco di Baronissi, Gianfranco Valiante, ha esposto i circostanziati fatti alla stazione dei Carabinieri, ordinando specifici accertamenti al Comando di Polizia Municipale.

Le indagini hanno consentito di individuare il proprietario (A.L.) del cane aggressore, denunciato all'Autorità Giudiziaria e sanzionato per la violazione di cui all'art. 672 del codice penale (mancata custodia dei cani). Il proprietario, detentore in casa di cinque cani, a seguito dei fatti ha concesso in adozione due esemplari. Gli ulteriori tre animali, regolarmente microchippati, restano per adesso nel possesso del sig. A.L. malgrado egli non abbia dimostrato sufficiente capacità e diligenza per mantenerli. Per tale ragione, la Polizia municipale ha richiesto all’Autorità giudiziaria il sequestro dei tre animali.

“L’episodio - spiega Valiante - è accaduto in una strada centrale, poco distante dalla scuola, dal parco giochi e dai campetti da tennis, in una zona frequentata ogni giorno da tanti bambini; pitbull liberi e senza museruola rappresentano un gravissimo pericolo per tutto il quartiere. Ovviamente seguiamo con attenzione l’evolversi della situazione. Ci aspettiamo che anche gli altri tre cani siano affidati in adozione a causa dell'evidente incapacità di gestione da parte del proprietario che sta creando gravi preoccupazioni nel quartiere”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 23/04/2021

Riaprono parchi a Baronissi, Valiante raccomanda rispetto delle regole

Da Sabato 24 Aprile riaprono - con ingressi contingentati - i parchi, i parchi gioco e le aree finora chiuse, con ordinanza, a causa dell'emergenza Covid. Raccomandiamo a tutti la massima attenzione e il rispetto delle norme anti contagio. Dalla responsabilità di tutti dipende il futuro. Lo scrive il sindaco di Baronissi, Valiante.

Leggi tutto

Redazione Irno24 20/11/2021

Baronissi, nuovo tentativo di truffa ma l'anziana signora non ci casca

"Continuano in città i tentativi di truffa ai danni di anziani. Sconosciuti malviventi telefonano a persone anziane, per lo più sole, e col pretesto di consegnare un pacco postale destinato a figli o nipoti della vittima si fanno consegnare somme di denaro.

E’ accaduto ancora oggi a Caprecano: per fortuna l’anziana signora non ha abboccato, non rispondendo alle sollecitazioni dei truffatori che hanno alla fine hanno dovuto desistere. Raccomandiamo ai nostri anziani di non aprire la porta di casa e di non rispondere agli sconosciuti. Occorre denunciare immediatamente i fatti ai Carabinieri telefonando al 112". Lo scrive sui social il sindaco di Baronissi, Valiante.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...