Castori: "Vincere a Salerno è qualcosa di unico"

"Un gruppo forte e coeso che è andato oltre tutte le difficoltà"

Redazione Irno24 10/05/2021 0

“Un campionato non si vince se non c’è sinergia fra società, staff tecnico e squadra. Non era facile vincere a Salerno. Si è creato subito un rapporto forte con la società. In una piazza come Salerno bisognava fare qualcosa di importante. Un risultato così importante senza l’apporto di tutte le componenti non si raggiunge”. Queste le parole del tecnico granata Fabrizio Castori intervenuto in conferenza stampa al termine di Pescara-Salernitana.

“È stato un campionato molto difficile ma abbiamo creato un gruppo forte e coeso che è andato oltre tutte le difficoltà. Siamo andati sempre avanti seguendo le nostre convinzioni. Dopo il girone d’andata c’è stata la svolta, nel girone di ritorno abbiamo fatto un cammino straordinario dimostrando grande continuità di risultati”.

Il mister ha quindi concluso: ”Vincere a Salerno è qualcosa di unico. È una grandissima soddisfazione portare la Serie A in questa piazza così importante. Dedichiamo questo traguardo anche a Fulvio De Maio che purtroppo ci ha lasciato poco prima del raggiungimento di questo grande obiettivo”.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 21/03/2021

Bogdan svetta, la Salernitana piega il Brescia e si porta a -1 dalla seconda

Dopo due pareggi di fila, torna al successo la Salernitana, che nel "Sunday Night" del 30° turno supera 1-0 il Brescia all'Arechi (dove non vinceva da 2 mesi) e mantiene più che vive le speranze di promozione diretta in A. Dopo la sosta, i granata sfideranno in Puglia il Lecce, 2° in classifica e con appena un punto in più.

La partita con le rondinelle è decisa al 24° da un gol di Bogdan, che insacca di testa sugli sviluppi di un angolo battuto da Anderson. Il giusto premio dopo un avvio intraprendente. Buona nel complesso la gestione del match, la squadra di Castori non corre particolari pericoli. Nella ripresa, Tutino e Djuric si avvicinano al bersaglio ma il risultato non cambia.

Come già precisato, continueremo a pubblicare le foto che Antonio Villari aveva scattato per noi, ritenendo sia il modo migliore per rendere omaggio alla sua memoria ed alla sua professionalità, intrisa di passione. Tonino continuerà a vivere nei suoi scatti.

Leggi tutto

Redazione Irno24 07/07/2021

Gravina: "Entro 6 mesi la Salernitana deve cambiare proprietà, altrimenti è fuori"

Con il voto favorevole di tutti i consiglieri (astenuto Balata), il Consiglio Federale - si legge sul sito della FIGC - ha approvato le condizioni presentate dal trust ‘Salernitana 2021’. La valutazione del Consiglio, che ha preso atto del parere positivo della COVISOC in merito alla valutazione della previsione finanziaria e della conseguente indipendenza, si è incentrata sul rispetto delle indicazioni richieste dalla FIGC per rendere il trust effettivamente indipendente dalle società disponenti e dalla SS Lazio.

“Non sono state fatte valutazioni politiche su questo tema – ha dichiarato Gravina in conferenza stampa – il mio unico obiettivo è la tutela del calcio italiano. Accettate le richieste per rendere indipendente il trust, adesso entro sei mesi la Salernitana dovrà cambiare proprietà, altrimenti è fuori dalla Serie A”.

Il presidente federale ha inoltre anticipato che in occasione della prossima riunione del Consiglio Federale è sua intenzione proporre una norma che disciplini le multiproprietà anche per le situazioni pregresse, individuando un tempo congruo entro il quale adeguarsi.

Aprendo i lavori, Gravina ha informato il Consiglio di aver scritto al Sottosegretario allo Sport della Presidenza del Consiglio per verificare, stante la sensibile riduzione dei contagi nel nostro Paese, la possibilità di consentire un pieno ritorno dei tifosi negli stadi con l’inizio dei nuovi campionati.

Leggi tutto

Redazione Irno24 14/12/2021

Nemmeno la Coppa sorride ai granata, passa il Genoa

La stagione finora molto negativa della Salernitana non trova ristoro neanche sul fronte Coppa Italia, almeno nel risultato. Nel match del 2° turno, un confronto "secco" sul campo del Genoa, altra grande delusa del campionato, i grifoni si impongono per 1-0 ed approdano agli ottavi. Decisivo un gol di testa all'80° di Ekuban su traversone di Kallon.

Nel primo tempo, partono forte i rossoblu con Portanova e Destro ma la difesa granata si salva grazie a Bogdan e Fiorillo, quest'ultimo preferito a Belec. Al 38°, però, tripla clamorosa occasione per la Salernitana: Semper neutralizza la conclusione di Kastanos e si esalta sul doppio tentativo di Djuric. Ritmi più blandi nella ripresa, fino all'acuto di Ekuban che risolve la partita.

Genoa: Semper, Biraschi, Bani, Vazquez, Sabelli, Hernani (44′ st Touré), Galdames, Portanova (15′ st Melegoni), Cambiaso (1′ st Ghiglione), Destro (15′ st Kallon), Ekuban. All. Shevchenko.

Salernitana: Fiorillo, Delli Carri, Gagliolo, Bogdan (38′ st Bogdan), Kechrida, Schiavone (20′ st Obi), Di Tacchio, Kastanos (30′ st Coulibaly L.), Jaroszynski, Vergani (20′ st Simy), Djuric (38′ st Gondo). All. Colantuono.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...