Comune e ASL all'opera per riaprire scuole in sicurezza a Salerno

Lunedì 30 Novembre una prima valutazione dei dati raccolti

Redazione Irno24 26/11/2020 0

"Insieme all'Assessore alla Scuola Eva Avossa, ho incontrato stamani il Responsabile del Dipartimento Prevenzione dell'ASL Salerno. Il Comune ha come obiettivo prioritario la riapertura in sicurezza delle scuole, garantendo la salute e la serenità di tutta la popolazione scolastica e delle famiglie". Lo scrive il sindaco Napoli sui social.

"L'intento è quello di permettere il ritorno in aula delle scuole dell'infanzia, asili nido e prima elementare. Si è condiviso di continuare nell'opera di monitoraggio, definendo una campionatura adeguata del personale scolastico, degli studenti e dei loro familiari, onde verificare l'andamento della pandemia ed avere oggettivi elementi di valutazione alla base delle decisioni da assumere in condivisione con i responsabili dell'ASL, dei dirigenti scolastici, delle famiglie.

Lunedì 30 novembre sarà compiuta una prima valutazione dei dati raccolti e tale osservazione proseguirà quotidianamente. Comune ed ASL hanno anche ipotizzato un piano di sorveglianza sanitaria del personale docente e non docente degli istituti scolastici da svolgere in collaborazione con il Ministero della Salute e dell'istruzione".

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 06/03/2020

Comportamenti da seguire per contenere la diffusione del Coronavirus

L'ASL Salerno rilancia e diffonde la locandina che riporta le indicazioni ed i comportamenti da seguire per contenere la diffusione del Coronavirus, secondo quanto stabilito dal Ministero della Salute.

Analoghi manifesti sono in affissione in tutte le strutture aziendali (ospedaliere e territoriali), nonchè nei Comuni dell'ASL. In sostanza, questo nuovo vademecum riprende le linee guida già note, arricchite da ulteriori misure precauzionali.

Leggi tutto

Redazione Irno24 28/04/2020

Sostegno fitti a Salerno, il 2 Maggio requisiti e procedura sul sito del Comune

Il Comune di Salerno comunica che Sabato 2 Maggio, alle 12:00, sarà pubblicato sul sito ufficiale dell'Ente l'avviso pubblico per l’assegnazione del contributo di sostegno al fitto previsto dalla Regione in favore delle famiglie in difficoltà economica e sociale a seguito della pandemia Covid-19.

L'avviso conterrà tutti i requisiti economici e reddituali fissati per poter accedere al contributo e la procedura da seguire per presentare la domanda. Le domande potranno essere inviate solo ed esclusivamente in via telematica, anche mediante l’assistenza di CAF e Sindacati. La modalità telematica esclusiva di presentazione dell’istanza consente di evitare assembramenti presso gli uffici ed uscite di casa inutili.

Inoltre, grazie alla presentazione telematica ed al sistema informatico predisposto, le pratiche potranno esser lavorate e classificate in modo rapido, trasparente, rigoroso. I contributi saranno assegnati a tutti gli aventi diritto senza tener conto dell’ordine cronologico di presentazione. Si raccomanda, pertanto, ai cittadini interessati di attendere la pubblicazione dell'avviso sul sito del Comune e di seguire attentamente la procedura prevista dall'Ente.

Si invitano, infine, coloro che avessero già inoltrato la domanda su modelli o con procedure differenti da quelle previste nell'avviso, di riproporla - pena l'esclusione - sulla piattaforma che sarà messa a disposizione dall'Ente secondo le istruzioni contenute nell'avviso.

Leggi tutto

Redazione Irno24 14/04/2020

Salerno, iniziati i controlli delle istanze non ammesse al buono spesa

Sono iniziate a Salerno le operazioni di verifica e controllo delle istanze non ammesse al beneficio dei buoni spesa. Tali operazioni prevedono che il richiedente sia contattato direttamente al proprio domicilio. Si raccomanda pertanto di non recarsi per nessuna ragione presso gli uffici del Comune di Salerno, al fine di evitare uscite da casa inutili e potenzialmente dannose ed altrettanto pericolosi assembramenti presso gli uffici preposti.

Sarà così possibile esaminare, con rigore, trasparenza ed efficacia, le dichiarazioni presentate e non ammesse per una più approfondita valutazione. Al termine, i buoni spesa saranno recapitati direttamente presso il domicilio degli aventi diritto esclusi, unicamente per ragioni formali. Si ribadisce che per evidenti ragioni di rispetto della riservatezza e dignità personale non saranno resi pubblici gli elenchi né degli ammessi al beneficio né degli esclusi.

Tali elenchi restano depositati agli atti del Comune ad ogni effetto di Legge. Ovviamente, anche gli elenchi degli ammessi al beneficio saranno controllati per verificare la veridicità delle autodichiarazioni rese al fine delle segnalazioni di legge in caso di dichiarazioni mendaci. L’Amministrazione Comunale agirà nei confronti di tutti coloro che, con allusioni infondate e calunnie, mettano in discussione la regolarità della procedura attuata.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...