Dal focolaio di Sant'Antonio Abate 25 dei 29 casi di Covid in Campania

Sette guariti e nessun decesso

Redazione Irno24 12/08/2020 0

Dal bollettino Covid del 12 agosto, diffuso dall'unità di crisi regionale, su 1333 tamponi emergono 29 positivi in Campania, di cui 25 legati ai contagi registrati ieri in una struttura ricettiva di Sant'Antonio Abate (NA). Ci sono anche 7 guariti, nessun decesso. Va precisato, come sempre, che il bollettino fa riferimento alle 23:59 del giorno precedente, in questo caso al giorno 11 agosto.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 01/06/2020

Niente alcol in Campania dopo le 22, il TAR conferma l'ordinanza regionale

La decisione del TAR Campania conferma che l’unica ordinanza in vigore è quella regionale. Essa prevede: orario illimitato per pizzerie, pub e ristoranti; per i bar, dopo le 22, divieto di vendere alcolici per asporto. Dopo questo orario, gli alcolici possono essere consumati o al tavolo o al banco, secondo le norme di distanziamento.

L'Unità di Crisi ricorda che nei mesi scorsi, prima del Covid-19, al Pronto soccorso del Cardarelli sono arrivati per intossicazione alcolica o in coma etilico 37 ragazzi, 20 dei quali fra gli 11 e i 17 anni. Al Santobono si sono registrati 4 ricoveri (un bambino di 11 anni e tre ragazzine tra i 12 e i 14 anni).

E’ importante dunque riaprire progressivamente tutte le attività, ma è un atto doveroso di responsabilità evitare assembramenti e nel contempo cercare anche di tutelare la salute dei minori, in qualche caso addirittura bambini. Si fa appello alle forze dell’ordine perché sia fatta rispettare l’ordinanza e siano perseguiti coloro che somministrano superalcolici a minori.

Il TAR, nello specifico, ha pronunciato in data odierna un decreto di sospensione dell'Ordinanza Sindacale del Comune di Napoli n. 248 del 29 maggio 2020, accogliendo le richieste della Regione. In particolare, il Tribunale si è espresso sulle parti relative al prolungamento degli orari di somministrazione e vendita di alimenti e/o bevande, e di apertura dei relativi esercizi commerciali, in senso difforme, ed ampliativo, rispetto a quanto al riguardo previsto dalla ordinanza del Presidente della Regione Campania n. 53.

Leggi tutto

Redazione Irno24 22/06/2020

Fortini: "In ritardo su ripresa delle scuole, servono linee guida del Ministero"

"Fate presto, siamo in ritardo per la ripresa dell’anno scolastico". Lucia Fortini, assessore regionale all’Istruzione, Politiche Sociali e Giovanili, lancia l’allarme sui tempi per la ripartenza. “Siamo a fine giugno e non abbiamo ancora avuto dal Ministero le linee guida. Le scuole di fatto riaprono a fine agosto per il personale docente, ci sono appena due mesi per risolvere tutte le criticità. Tra l’altro occorre provvedere con urgenza alla fornitura di banchi singoli per le nostre aule per garantire il distanziamento.

Dalla Commissione Istruzione della Conferenza delle Regioni sono arrivate da giorni sul tavolo del ministero le nostre proposte, chiare ed univoche, per i parametri per garantire la sicurezza: due metri quadri a studente, una distanza che consente di stare in aula durante la lezione senza la mascherina, che andrebbe invece sempre indossata per gli spostamenti, e soprattutto il potenziamento di organico per il personale Ata ed i docenti. Abbiamo anche presentato un emendamento per ottenere il congelamento per l’anno in corso delle sedi sottodimensionate, e garantire così l’autonomia scolastica. Adesso tocca al ministero”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 30/01/2021

Attiva la piattaforma informatica regionale per la vaccinazione degli over 80

Da oggi è possibile registrarsi sulla piattaforma informatica della Regione per l’adesione alla campagna di vaccinazione anti Covid-19 riservata alla popolazione campana oltre gli 80 anni di età. Per procedere alla registrazione, è necessario inserire il Codice Fiscale e il numero di Tessera Sanitaria del vaccinando.

In caso di supporto nel processo da parte di terzi, è quindi necessario che chi supporta il vaccinando disponga di tali informazioni e sia autorizzato al loro utilizzo. Al momento dell’adesione, è necessario fornire un indirizzo mail e un recapito cellulare, che saranno utilizzati in fase di convocazione per la somministrazione della prima dose del vaccino.

La piattaforma richiede la verifica del numero di cellulare tramite un codice inviato via SMS. Registrata l’adesione, sarà inviata una email di conferma all’indirizzo indicato. Sarà poi cura del centro vaccinale procedere con la successiva convocazione.​

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...