Dati Protezione Civile, nel salernitano sono 31 i nuovi contagi

La provincia di Napoli conta 157 casi in più rispetto al giorno precedente

Redazione Irno24 15/07/2021 0

Sulla base dei dati diffusi - quotidianamente - dalla Protezione Civile nazionale, in Campania la ripartizione dei nuovi casi Covid di oggi, 15 Luglio 2021, vede la provincia di Napoli a quota 157, la provincia di Caserta a 35, la provincia di Salerno a 31, quella di Avellino a 8, quella di Benevento a 2. Il totale è di 234.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 13/05/2020

Le indicazioni per parrucchieri e centri estetici in vista della riapertura

Dal parrucchiere solo su prenotazione e a postazioni alternate, per i trattamenti estetici cabine chiuse e niente sauna. Sono queste le prime indicazioni da seguire in vista della riapertura dei servizi di cura della persona, riportate nel documento congiunto Inail-Iss sulle misure contenitive del contagio da SARS-CoV-2 in questo settore.

Le attività devono svolgersi esclusivamente su prenotazione durante la quale bisogna già indicare il tipo di trattamento richiesto in modo da ottimizzare i tempi di attesa. Devono essere previste aree per le fasi di attesa tecnica, come la messa in posa del colore e barriere separatorie in particolare per le aree di lavaggio.

E’ necessario inoltre prevedere una distanza minima di almeno 2 metri utilizzando postazioni alternate e sanificare ogni giorno gli ambienti. L’uso delle mascherine è obbligatorio sia da parte del personale sia da parte del cliente, a cominciare dall’ingresso nel locale.

Nei centri estetici bisogna prevedere trattamenti alternativi a quelli che abitualmente prevedono l’uso del vapore, così come sono vietati sauna, bagno turco e vasca idromassaggio. Durante i trattamenti estetici i pannelli delle cabine devono essere chiusi.

Tutte le apparecchiature devono essere disinfettate con detergenti idroalcolici o a base di cloro. E’ fondamentale garantire la turnazione tra i lavoratori e la loro formazione sull’uso dei DPI. Per la cura della barba e del viso sono consigliate oltre alle mascherine chirurgiche anche le visiere o schermi facciali.

Per quanto riguarda i locali è consigliato tenere le porte aperte e ed eliminare gli impianti di ricircolo sia di riscaldamento che di raffreddamento.

Leggi tutto

Redazione Irno24 26/11/2021

De Luca: "Piano di controlli rigoroso per evitare di fare la fine dell'Austria"

"Se non mettiamo in piedi un piano di controlli rigorosissimo - afferma il Presidente della Regione, De Luca - le misure prese al Governo rischiano di rimanere sulla carta e rischiamo di fare la fine dell'Austria.

È un problema che io ho sollevato nella conferenza Stato-Regioni, mi auguro che questa volta si metta in atto un sistema di controllo, ho proposto anche sanzioni pecuniarie: 100 euro se sei senza mascherina, 1000 per chi frequenta luoghi proibiti dalle leggi dello Stato senza vaccino".

Leggi tutto

Redazione Irno24 19/11/2021

Fp Cgil su terza dose booster e screening periodico per il personale sanitario

La scrivente Segreteria Provinciale Funzione Pubblica CGIL Salerno - si legge in una nota a firma del segretario generale Antonio Capezzuto - considerato quanto indicato nella nota prot. UC/2021/0001337 del 17/11/2021 dell’Unità di Crisi Regionale (allegato 1), circa le priorità delle dosi booster del vaccino anti Covid per il personale sanitario “purché siano trascorsi almeno sei mesi dalla seconda inoculazione”;

tenuto conto dell’incremento del numero di contagi tra gli operatori sanitari, +192,3% dal 14 settembre al 14 novembre, vedi nota prot. 3670 del 16/11/2021 del Responsabile dell’UOSD Servizio di Medicina Preventiva del Lavoro di codesta A.O.U. (allegato 2);

chiede: di promuovere un’azione capillare di sensibilizzazione per favorire l’adesione di tutto il personale sanitario alla somministrazione della terza dose; di velocizzare tale somministrazione consentendo l’accesso a punto vaccinale aziendale dal lunedì al venerdì in orario anti e post meridiano, in modo da ridurre i tempi di attesa per gli operatori;

di prevedere uno screening periodico, tramite tampone molecolare, al fine di isolare precocemente eventuali cluster che potrebbero verificarsi nei reparti, stante la concreta possibilità che si determini nelle prossime settimane un significativo aumento de contagi e anche di ricoveri ospedalieri di cittadini (in particolare di non vaccinati); di esercitare una maggiore vigilanza sui comportamenti di quanti accedono presso le strutture ospedaliere, per sottoporsi a prestazioni sanitarie, per visitare i pazienti presso i reparti, invitando al rispetto delle misure di protezione e distanziamento.

Allo stesso tempo di vigilare affinché non si si verifichino assembramenti spontanei di persone prive di mascherina in alcune aree, come ad esempio nella zona antistante al C.R.A.L. del plesso Ruggi. In un’ottica di collaborazione e a tutela della salute degli operatori e dei pazienti, questa Organizzazione Sindacale, consapevole dell’importanza del vaccino e del rispetto delle regole di distanizamento e utilizzo delle protezioni, invita tutti gli operatori sanitari a proseguire la campagna vaccinale con la somministrazione della terza dose.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...