De Luca: "Completare campagna di vaccinazione prima possibile"

"Eliminare l'obbligo di mascherine all'aperto è stato un gesto sbagliato"

Redazione Irno24 23/07/2021 0

"Eliminare l'obbligo di mascherine all'aperto è stato un gesto sbagliato, che in Campania non abbiamo seguito, fatto per dare un contentino a Salvini. Abbiamo invece accelerato la diffusione del Covid in Italia.

Siamo alla follia quando Salvini dice che i vaccini sotto i 40 anni non vanno bene. I danni epidemiologici ci dicono che l'età media è scesa oggi a 28 anni. Allora, come si può dire in maniera responsabile che sotto i 40 anni se te lo fai o non te lo fai è la stessa cosa?". Lo ha detto il Presidente della Campania, De Luca, nell'intervento streaming del Venerdì.

"Dobbiamo completare quanto prima possibile la campagna di vaccinazione - ha proseguito - questo è l'obiettivo prioritario. Più si ritarda la campagna di vaccinazione più cresce il pericolo di diffusione di varianti come la Delta, quindi più cresce il pericolo che la fase dell'epidemia si prolunghi nel tempo. Vaccinarsi quanto prima possibile, e in quanti più è possibile, è indispensabile per sconfiggere l'epidemia Covid e consentire la ripresa delle attività economiche".

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 13/09/2021

Stabilite due fasce orarie per l'ingresso a scuola a Salerno e provincia

Nella mattinata odierna si è nuovamente riunito il “tavolo di coordinamento scuole/trasporti”, convocato dal Prefetto Russo – in modalità “videoconferenza” – in linea di continuità con la riunione svoltasi la scorsa settimana.

All’esito dell’odierna riunione, si è concordato di effettuare un'ulteriore modifica, tenendo conto del ritorno alla didattica “in presenza” al 100%, secondo la quale l’ingresso a scuola degli alunni è stato articolato in due fasce orarie: ore 8:00, il 50% della popolazione studentesca, e ore 9:00 con l’ulteriore 50%, eliminando ogni riferimento alla distribuzione delle classi nelle rispettive fasce orarie demandato all’autonoma valutazione del singolo scolastico.

Le aziende di trasporto intervenute hanno manifestato la massima disponibilità a garantire i servizi secondo il nuovo riparto e ad adeguarsi in corso d’opera agli aggiustamenti che si riterranno necessari. Il Prefetto ha ribadito che l’attenzione sulla problematica è alta e che il “tavolo” continuerà a monitorare l’evoluzione della situazione.

Leggi tutto

Redazione Irno24 06/11/2020

Speranza alla Camera: "Virus ovunque, zona gialla non significa porto sicuro"

In mattinata, il Ministro della Salute, Speranza, ha tenuto un lungo discorso alla Camera per analizzare i criteri con cui le regioni sono state suddivise nelle ormai note tre zone (gialla, arancione e rossa). "La via della precauzione è obbligata per arginare la pandemia, non c'è altra strada perchè i numeri crescono drammaticamente" ha esordito il Ministro. "Se non pieghiamo la curva - ha aggiunto - il personale sanitario non reggerà l'onda d'urto".

Sono l'indice di rischio (in base a 21 criteri) e lo scenario Rt gli elementi che determinano l'inserimento di una regione in una determinata fascia, tenendo conto che dopo 14 giorni viene effettuata una nuova verifica da cui può scaturire una diversa classificazione. "Il virus circola in tutta Italia, zona gialla non significa porto sicuro" ha precisato Speranza.

Leggi tutto

Redazione Irno24 15/11/2021

De Luca: "Mai banalizzare quando parliamo di Covid"

"Qualche ora fa è morta una giovane mamma, 26 anni, ricoverata a Napoli quasi due mesi fa per Covid. La donna era in gravidanza al momento del ricovero. Il bambino è morto già un mese fa.

Questi episodi drammatici ci ricordano che, quando parliamo di Covid, non bisogna mai banalizzare. Oggi molti guardano al Covid come a un’influenza. Non è così, purtroppo.

Oggi registriamo un’aggressività del virus anche per le fasce più giovani. Io credo sia un dovere di civiltà completare la campagna di vaccinazione". Lo ha detto il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...