Firmata ordinanza di chiusura delle scuole nel Comune di Bracigliano

Rescigno: "Frustrante emettere simili provvedimenti ma necessario per tutelare la salute"

Redazione Irno24 20/11/2020 0

Con ordinanza n° 55 del 19 novembre 2020, il Sindaco di Bracigliano, Antonio Rescigno, ha disposto la sospensione delle attività didattiche in presenza, sia pubbliche che private, fino al 3 Dicembre, ovvero fino alla scadenza di eventuali proroghe di tale data adottate da eventuali successivi provvedimenti del Governo.

“Con rammarico – ha affermato il Primo Cittadino – insieme ai competenti organismi comunali e interistituzionali, a seguito di apposite riunioni sul tema nel corso delle quali sono stati analizzati dati e rischi sulla popolazione studentesca e sul personale docente, abbiamo ritenuto opportuno emettere l’ordinanza che sospende l’attività didattica in presenza per tutte le scuole di ogni ordine e grado presenti sul nostro territorio.

E’ frustrante emettere simili provvedimenti, ma allo stesso tempo necessario per tutelare la salute pubblica nella speranza che con la diffusione del vaccino possiamo finalmente metterci alle spalle un periodo da incubo”.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 28/06/2021

Bracigliano è "Covid free" ma conta la tredicesima vittima da inizio pandemia

"Cari concittadini - scrive il sindaco Bracigliano, Rescigno - a distanza di alcuni giorni dall'ultimo aggiornamento, devo comunicarvi, ancora una volta, una cattiva e una buona notizia. La cattiva riguarda il decesso a causa del Covid di un altro nostro concittadino di 84 anni, la tredicesima vittima da inizio pandemia.

La buona notizia, invece, è che dopo mesi di sofferenza e di attesa, Bracigliano è "Covid free" gia da qualche settimana. Infatti, a seguito dei controlli effettuati, la competente Asl ci ha comunicato che sul nostro territorio, anche stavolta, non è stato registrato nessun caso di positività. Il numero di guariti nella nostra comunità resta fermo a 429 unità. Al momento non si registrano soggetti positivi rispetto al precedente aggiornamento.

La maggior parte dei soggetti che sono risultati positivi nel recente passato hanno avuto lievi sintomi e, insieme ai loro familiari, hanno osservato il periodo di quarantena, come da protocollo, fino alla avvenuta guarigione. Ad oggi, quindi, tutti risultano guariti. Come al solito si raccomanda la massima attenzione e il rispetto delle normative per contrastare l’emergenza sanitaria senza abbassare la guardia".

Leggi tutto

Redazione Irno24 24/09/2021

Bracigliano, taglio del nastro per il nuovo plesso della media "Filzi"

Questa mattina, taglio del nastro della Scuola Secondaria di Primo Grado “Filzi” (inserita nell’ambito dell’Istituto Comprensivo di Bracigliano) affidato al Sindaco Rescigno. Ad affiancarlo, in qualità di ospiti e rappresentanti istituzionali, il Vice Presidente della Regione, Fulvio Bonavitacola, il Presidente della Provincia, Michele Strianese, l’Assessore comunale alla Pubblica Istruzione, Anna Campanella, e la Dirigente Scolastica Mariaconcetta Buongiovanni. Il parroco di Bracigliano don Raffaele Viviani ha provveduto alla solenne benedizione del nuovo plesso.

“Oggi è una giornata importante per la nostra Comunità – ha esordito il Primo Cittadino – La consegna di questa scuola a studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo rappresenta un importante passo verso la normalità, dopo quasi 2 anni di pandemia.

Insieme ai colleghi dell’amministrazione comunale e ai tecnici del Comune, abbiamo sempre creduto nella scuola, ed è per questo, che già dal 2013, anno in cui è stato presentato il progetto di adeguamento sismico di questo edificio, ci siamo impegnati per intercettare i fondi necessari al completamento di questo intervento. Finalmente, alunni, docenti e personale scolastico potranno usufruire di un ambiente sicuro, confortevole ed efficiente”.

Per questo intervento sono stati utilizzati fondi regionali e parte di un cofinanziamento comunale per l’importo complessivo di circa 1 milione e 314mila euro. E’ stato eseguito un rafforzamento strutturale con l’inserimento di dissipatori antisismici in acciaio. Sono stati rifatti tutti gli impianti: elettrico, idrico, igienico. Sono stati installati termoconvettori con un sistema di ricambio costante dell’aria all’interno di ogni singola aula.

Altri 152mila euro sono stati investiti per l’intervento di adeguamento della palestra, e in più l’Amministrazione Comunale conta di investire ancora oltre un milione e mezzo di euro, proveniente da fondi statali, per la realizzazione di un micronido, nido e scuola elementare alla frazione S. Nazario, oltre alla richiesta di ulteriori 500mila euro per un altro intervento di adeguamento alla scuola “Manzi”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 19/09/2021

Bracigliano, vandali disseminano chiodi in strada: la condanna del Sindaco

“Prenderemo provvedimenti al più presto, attivandoci, con la collaborazione delle forze dell’ordine, per l’individuazione dei responsabili che l’altro giorno hanno disseminato chiodi sul fondo stradale delle vie di collegamento del nostro territorio, provocando la foratura degli pneumatici di diverse auto che si sono recate presso le zone montane per la ricerca di funghi o per fare una passeggiata”.

Risponde così il Sindaco di Bracigliano, Antonio Rescigno, all’appello lanciato da un utente attraverso i social network, nel quale ha giustamente lamentato il disagio di quello che può essere definito come un vero e proprio atto vandalico, posto in essere da ignoti, che in maniera del tutto ingiustificata, hanno mal pensato di conficcare chiodi nell’asfalto con l’intento di provocare la foratura degli pneumatici delle auto che percorrevano le arterie di collegamento lungo le quali erano stati piazzati.

“Un atto vile e vergognoso – tuona Rescigno – che non è degno dell’onestà, rispettabilità e onorabilità dei cittadini di Bracigliano, i quali, in ogni occasione, mostrano una cura responsabile e attenta verso il proprio territorio. A seguito dell’allarme lanciato da un nostro concittadino, che ringrazio per la segnalazione, mi sono già messo in contatto con il comandante della Polizia Municipale e con altri agenti delle locali forze dell’ordine per avviare delle indagini al fine di risalire ai responsabili che hanno commesso questo scempio.

Se dovessero essere individuati verranno applicate le dovute sanzioni nei confronti di questi incivili, che ripeto, rappresentano solo poche unità a fronte di una cittadinanza, che manifesta sempre il massimo rispetto e la massima cura per il territorio nel quale risiede”.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...