Fondi edilizia scolastica, dal Ministero oltre 20 milioni agli istituti salernitani

Grande soddisfazione del presidente della provincia Strianese

Michele Strianese

Redazione Irno24 13/10/2020 0

Il Ministro dell'Economia e Finanze, Roberto Gualtieri, ha siglato il decreto di assegnazione dei fondi destinati all'edilizia scolastica delle scuole superiori della Provincia di Salerno. Sono stati destinati agli istituti secondari superiori più di 20 milioni di euro.

"Sono particolarmente soddisfatto – dichiara il Presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese – per questa assegnazione molto importante, che sarà gestita dalla Provincia di Salerno, d'intesa con le comunità scolastiche e le istituzioni territoriali. Questa dotazione economica ci permetterà di realizzare un piano di ammodernamento del patrimonio edilizio scolastico in tutto il nostro territorio.

Per questo voglio ringraziare particolarmente l'On. Piero De Luca, che ci ha sostenuto in Parlamento, grazie al suo impegno potremo avviare una vera e propria rivoluzione infrastrutturale nel settore scolastico. Soprattutto in questo periodo di emergenza epidemiologica abbiamo la necessità di garantire un diritto allo studio in sicurezza. Lo dobbiamo ai nostri studenti, ma a tutte le comunità scolastiche.

Destineremo quindi queste risorse a lavori di ristrutturazione funzionale, all'eliminazione delle barriere architettoniche, alla ottimizzazione energetica, alla messa in sicurezza sanitaria, a manutenzioni straordinarie di impianti, palestre e laboratori”.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 04/02/2021

Sorpreso a circolare su auto sequestrata, denunciato 60enne salernitano in Irpinia

I Carabinieri della Compagnia di Montella (AV) hanno denunciato un 60enne salernitano, ritenuto responsabile di "violazione colposa dei doveri attinenti la custodia e sottrazione di beni sottoposti a sequestro". Durante un servizio di controllo del territorio, la pattuglia ha intimato l’Alt al conducente di un’autovettura.

Dall’interrogazione alla Banca Dati emergeva che quel veicolo dal 2018 era sottoposto a sequestro amministrativo, per aver circolato senza assicurazione. A carico dell’automobilista è dunque scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura di Avellino. L’auto è stata sottoposta a sequestro penale, finalizzato alla confisca.

Leggi tutto

Redazione Irno24 08/03/2020

Sospese le celebrazioni eucaristiche, la nota dell'Arcivescovo Bellandi

"Carissimi sacerdoti, diaconi, religiosi e fedeli della nostra Diocesi - recita una nota dell'Arcivescovo, S.E. Mons. Andrea Bellandi - L’ultimo decreto del Governo emanato questa notte, all’articolo 2 (lettera v) espressamente chiede che vengano sospese le celebrazioni liturgiche e ogni altra funzione religiosa, e quindi anche la celebrazione pubblica delle SS. Messe, comprese le esequie, da oggi fino a nuove indicazioni (attualmente il decreto è in vigore fino al 3 Aprile).

Per le esequie, alla presenza unicamente degli stretti familiari, si consentono i riti di benedizione della salma nelle cappelle a ciò adibite (al cimitero o presso altre strutture), o nella casa del defunto, ASSOLUTAMENTE SEMPRE rispettando le condizioni richieste (i familiari in senso stretto).

Non si celebri il rito nelle Chiese parrocchiali, in quanto non si potrebbe evitare il concorso di più persone. Per quanto riguarda la celebrazione degli altri sacramenti, qualora non si possano al momento rinviare (che rimane la soluzione consigliata), la celebrazione avvenga in forma STRETTAMENTE PRIVATA, a porte chiuse e con la presenza - anche in questo caso - degli stretti familiari.

Si rimanda, per questo, al discernimento oculato dei sacerdoti e dei fedeli interessati. Possono rimanere aperte le Chiese per la preghiera personale, garantendo la possibilità di mantenere la distanza di un metro tra i singoli fedeli.

Quindi da oggi pomeriggio (8 Marzo) ogni celebrazione pubblica viene sospesa e al contempo ogni obbligo di assolvere al precetto festivo. Raccomandiamo perciò, particolarmente, l’invito alla preghiera personale e anche ad avvalersi dei mezzi di comunicazione sociali (Radio e Televisione) per poter seguire le celebrazioni festive".

Leggi tutto

Redazione Irno24 10/02/2021

Il sindaco di Salerno: "Evitiamo che Carnevale e San Valentino siano feste del contagio"

Al termine di un incontro al carcere di Fuorni, cui si riferisce la foto, il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, si è soffermato sulla situazione Covid a Salerno e in particolare la stretta relazione con le scuole. "Aspetteremo i dati che ci verranno forniti, li valuteremo insieme al Prefetto e decideremo insieme con intelligenza, con attenzione alla salute dei ragazzi. Faremo le nostre scelte senza demagogia e con spirito di responsabilità".

In merito agli assembramenti: "Oggi proporrò un tavolo tecnico, dove la città in quadranti sia assegnata zona per zona alle forze dell'ordine. Raccomando ai concittadini, con affetto e sincero trasporto, di evitare che Carnevale e San Valentino si trasformino in feste del contagio".

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...