Montoro Democratica: "Si discuta in consiglio della linea Avellino-Montoro-Napoli"

Nota del gruppo consiliare indirizzata al sindaco Giaquinto

Redazione Irno24 19/12/2020 0

Con una nota inviata al Sindaco Giaquinto e al Presidente del Consiglio Comunale, il gruppo consiliare Montoro Democratica chiede di discutere, in Consiglio, il tema che riguarda il riammodernamento della linea ferroviaria Avellino-Montoro-S. Severino-Università-Salerno, nonché della bretella di Codola e il collegamento con Napoli.

"In questi giorni, dopo l’accelerazione regionale per interventi straordinari sulle linee ferroviarie per definire strutturalmente collegamenti necessari tra le province campane con l’alta velocità e l’Università di Fisciano, si sta registrando un notevole stimolo di diversi rappresentanti istituzionali per porre i propri territori al centro degli interventi da realizzare.

Noi riteniamo che non debba verificarsi una guerra di campanile per accendere una prenotazione sui fondi europei della grande opportunità del dopo pandemia. Questo favorirebbe solamente una parcellizzazione senza un’utilità complessiva degli interventi, facendoci rischiare lo smarrimento delle opportunità da perseguire. Nella nostra area risultano programmati e anche avviati interventi straordinari sulla mobilità su ferro. Siamo convinti che sia la strada giusta da perseguire con determinazione e rinnovato impegno.

La linea Avellino-Montoro-S. Severino con il seguito che porta all’Università e a Salerno, nonché la bretella di Codola per condurre all’Alta velocità e a Napoli, costituisce per la nostra area un’opportunità epocale nella logica dell’intensità di frequenza della percorrenza. In realtà dovremmo avere la nostra metropolitana leggera, che ci colleghi stabilmente ai centri capoluoghi di provincia, a Napoli e all’Università, oltre all’alta velocità. Per Montoro dobbiamo avere le fermate di Lunati Borgo-Montoro e Montoro-Forino.

Oggi dobbiamo sostenere questi interventi, da noi sempre promossi, richiesti e sollecitati, sia perché i tempi sono fondamentali, sia perché le nostre attese sono molto avvertite dalla Comunità, sia per la vastità del territorio (40 kmq) e la presenza demografica di 20.000 abitanti circa".

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 05/01/2021

"Istanti di Natale", vincitori donano buoni spesa a famiglie bisognose

Nella sala consiliare di Palazzo dell'Annunziata, a Montoro, il 4 Gennaio si è tenuta la proclamazione dei vincitori del Contest "Istanti di Natale", ai quali è stato consegnato l'attestato di partecipazione, il calendario con le foto del Concorso ed i buono spesa.

"Con nostra immensa commozione - fanno sapere dalla Commissione Pari Opportunità - tutti e tre i vincitori hanno ceduto i buoni spesa alle famiglie bisognose, motivando con il fatto che il premio più bello sia stato proprio poter condividere la gioia della nascita con tutti noi. Questo era il nostro intento, portare un momento di condivisione, vicinanza e solidarietà in questa pandemia.

Ringraziamo il sindaco Girolamo Giaquinto e l'assessore Antonietta Montanera per la loro disponibilità e costante presenza, tutti i partecipanti, i negozi che spontaneamente hanno favorito l'iniziativa, mettendo a disposizione altri premi, e tutta la Comunità montorese. Purtroppo la particolare condizione che viviamo non ci ha permesso di incontrare tutti gli altri partecipanti, ai quali il calendario e l'attestato sarà consegnato presso il loro domicilio".

Leggi tutto

Redazione Irno24 28/06/2022

Montoro, acqua potabile solo per uso strettamente domestico

E' stata adottata in data 27 Giugno 2022 l'Ordinanza n° 68 con la quale il Sindaco di Montoro ha disposto IL DIVIETO ASSOLUTO di utilizzo dell'acqua potabile per usi diversi da quello strettamente domestico, quali ad esempio: innaffiamento giardino ed orti, lavaggio veicoli, riempimento vasche, piscine (anche non fisse), lavaggio di pertinenze esterne a mezzo di getti d'acqua e comunque ogni altro uso estraneo alle norme del contratto di erogazione per le forniture ad uso domestico.

E' FATTO OBBLIGO, ai proprietari o a chi a qualsiasi titolo abbia il possesso di vasche, di piscine, orti e giardini, di documentare in modo inequivocabile, ogni qualvolta venga richiesto dagli Agenti della Polizia Municipale e da altra forze pubblica o personale dell'Alto Calore, la provenienza dell'acqua utilizzata per il riempimento delle vasche, delle piscine e per l'innaffiamento, dovendosi provare che si tratta di acqua non proveniente dalle condotte dell'Alto Calore.

Leggi tutto

Redazione Irno24 02/07/2020

Prevenzione rischio incendi, il sindaco di Montoro impone divieti tassativi

Il Sindaco di Montoro, Girolamo Giaquinto, a seguito del Decreto Dirigenziale della Regione nr. 123 del 24.06.2020, ha adottato l'Ordinanza nr. 84 del 30 Giugno 2020 con la quale dispone - durante il periodo di grave pericolosità di incendio, dal 1° Luglio al 30 Settembre 2020 - il divieto tassativo di: accendere fuochi di ogni genere; far brillare mine o usare esplosivi; usare apparecchi a fiamma od elettrici per tagliare metalli; usare motori (fatta eccezione per quelli impiegati per eseguire i lavori forestali autorizzati e non in contrasto con le PMPF ed altre norme vigenti), fornelli o inceneritori che producano faville o brace;

fumare, gettare fiammiferi, sigari o sigarette accese e compiere ogni altra operazione che possa creare comunque pericolo immediato o mediato di incendio; transitare e/o sostare con autoveicoli su viabilità non asfaltata all'interno di aree boscate fatta eccezione per i mezzi di servizio e per le attività agro-silvo-pastorali nel rispetto delle norme e dei regolamenti vigenti.

La bruciatura dei residui vegetali derivanti da sfalci, potature o ripuliture in genere, effettuate in loco e comunque in aree a distanza non inferiore a mt. 50 dai boschi, deve essere effettuata - dalle 10.00 e sino alle 15.00 eccetto prefestivi e festivi - in modo tale da non arrecare molestia e/o disturbo alle persone.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...