Napoli: "Oggi comincia la A, speriamo che la pandemia ci permetta di aprire l'Arechi"

Sui social il primo cittadino di Salerno si esprime dopo la pubblicazione del calendario

Redazione Irno24 14/07/2021 0

"Esordio in trasferta a Bologna, debutto in casa contro la Roma. Comincia la Serie A nel giorno della compilazione del calendario. Siamo felicissimi ed emozionatissimi di vedere la nostra Salernitana al cospetto della grandi del calcio italiano. Ogni partita sarà una grande battaglia sportiva per conquistare la permanenza in categoria.

I lavori all'Arechi procedono bene e speriamo che le condizioni della pandemia ci permettano di aprirlo in sicurezza a tutti i tifosi granata. Il dodicesimo uomo sarà decisivo per la missione salvezza.

Tutta la città sarà al fianco della squadra granata. Alla società il compito di allestire una formazione competitiva, al tecnico ed agli atleti di profondere il massimo impegno. Forza Salernitana, Macte Animo". Così il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, pochi minuti dopo l'ufficializzazione del calendario di Serie A.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 02/09/2021

"Macte Animo", presentato il libro sulla storia della Salernitana (VIDEO)

David Di Michele che svela il suo viaggio notturno a Milano, Del Grosso ancora in lacrime per il gol a San Siro, Re Artù che si inchina al cospetto della Sud, il ritorno del marchio, il dramma sfiorato ad Ascoli. E ancora le trasferte di Budoni e Selargius, Minala al 96’, la Coppa Italia nel segno di Agostino Di Bartolomei e il Presidente Enrico Lotito che celebra le fasi salienti di un’avventura lunga dieci anni partita dalla D e conclusa con la promozione in massima serie.

Tante storie nella storia, una cavalcata a tinte granata che meritava di essere raccontata attraverso la testimonianza dei protagonisti, interviste inedite e un vero e proprio passaggio di testimone tra gli eroi del passato e i beniamini del presente. Nasce “Macte Animo”, libro patrocinato ufficialmente dall’U.S. Salernitana edito dalla “Saggese Editori” in collaborazione con il Comune di Salerno.

L’opera, disponibile in tutte le librerie di Salerno e provincia dalla seconda settimana di settembre e acquistabile in prelazione sul sito saggeseeditori.it, è stata presentata in conferenza stampa Giovedì 2 Settembre presso il Salone dei Marmi a Palazzo di Città con esponenti del mondo politico, sportivo e giornalistico. Parte del ricavato sarà destinato al reparto oncologia dell’ospedale Ruggi di Salerno.

Leggi tutto

Redazione Irno24 02/03/2021

Di Tacchio calcia alto un rigore al 90°, Salernitana-Spal a reti inviolate

Secondo 0-0 di fila della Salernitana, che pareggia all'Arechi contro la Spal nel turno infrasettimanale, col grande rimpianto di un rigore fallito da Di Tacchio al 90°. Nel primo tempo, al 18°, Aya sfiora la traversa in girata, su sponda di Coulibaly. I biancazzurri replicano nel finale con Asencio, ma Adamonis non si fa sorprendere.

L'estremo difensore si ripete nel 2° tempo su Sala e soprattutto su Segre, il cui colpo di testa al 75° esalta i riflessi del portiere granata. La grande occasione del match, come detto, è però sui piedi di Di Tacchio, che all'ultimo minuto di gioco calcia clamorosamente alto un penalty concesso per atterramento di Anderson da parte di Berisha.

Leggi tutto

Redazione Irno24 16/10/2021

Al riposo Salernitana avanti, poi scompare: lo Spezia ne approfitta e vince

Amara sconfitta della Salernitana alla ripartenza del torneo di A, sul campo dello Spezia, nel delicato match fra pericolanti. Finisce 2-1 per i bianchi allenati da Thiago Motta, che nel 2° tempo cambiano marcia - complice l'inopinata arrendevolezza degli avversari - e ribaltano un incontro che all'intervallo sorrideva decisamente agli uomini di Castori, per la gioia dei tanti sostenitori approdati in terra ligure.

Nel giro di un minuto, fra il 28° e il 29°, botta e risposta fra le contendenti: traversa clamorosa di Salcedo a pochi passi dal gol, risponde il neoentrato Kechrida (fuori Gyomber per infortunio) con un destro dal limite a fil di palo. Al 38° chance limpida per Simy nel cuore dell'area ma la conclusione è troppo centrale e Provedel sventa con prontezza. E' il preludio al gol, che giunge pochi attimi più tardi: cross dai 25 metri, Obi fa da sponda in caduta e Simy insacca dopo aver dribblato con freddezza il portiere.

Lo Spezia perviene al pareggio al 50°, sfruttando un errore d'impostazione della Salernitana, che si scopre e permette ai liguri di avanzare in campo aperto: palla rasoterra in area e Strelec scaraventa di sinistro nell'angolo alto della porta di Belec. I granata, di fatto, scompaiono dal prato verde del "Picco", lo Spezia gioca con l'inerzia psicologica a favore e al 57° sfiora il bis: Nzola trova la respinta approssimativa di Belec, che si riscatta prodigiosamente sul successivo tiro di Salcedo quasi a botta sicura.

Al 70° Maggiore spaventa nuovamente Belec, che si oppone sul palo di sua competenza, poi al 77° Kovalenko indovina il "tiro a giro" dal vertice sinistro d'attacco e ribalta il risultato. Dai granata nessun segnale, sul taccuino del 2° tempo non ci sono azioni offensive degne di nota.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...