Pinacoteca provinciale aperta a San Matteo, chiusi Castello Arechi e scavi Fratte

Strianese: "Andiamo incontro alle esigenze dei flussi turistici"

Redazione Irno24 19/09/2020 0

In occasione della festività del Santo Patrono della Città di Salerno, 21 settembre 2020, la Provincia di Salerno dispone l’apertura straordinaria della Pinacoteca Provinciale, dalle ore 9.00 alle ore 14.00. Saranno chiusi il Castello Arechi e l’Area Archeologica di Fratte.

“Cerchiamo di rendere fruibili - dichiara il Presidente della Provincia, Michele Strianese - i nostri spazi museali in occasione della festività patronale per andare incontro alle esigenze dei flussi turistici che in questo periodo sono presenti sul territorio. Nonostante la forte carenza di personale a cui siamo costretti, il settore Pianificazione strategica e Sistemi museali è impegnato in un considerevole sforzo organizzativo per la promozione del nostro patrimonio culturale”.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 17/05/2021

Salerno, sequestrati al Porto due borsoni con oltre 65 kg di cocaina

Poliziotti della Questura di Salerno e Militari della Guardia di Finanza alle prime ore dell’alba hanno sequestrato, all’interno dell’area del Porto Commerciale di Salerno, due borsoni contenenti 65.5 kg di cocaina pura.

Lo stupefacente, qualora fosse stato smerciato nelle varie piazze di spaccio, avrebbe fruttato alla criminalità oltre 3 milioni di euro. Indagini in corso coordinate dalla Procura della Repubblica di Salerno.

Leggi tutto

Redazione Irno24 16/02/2020

Sindaco Napoli: "Situazione Pellezzano sotto controllo, attendiamo relazione compiuta"

Questo il commento del Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, in relazione allo sversamento di liquami fra Pellezzano e Salerno: "Nella tarda serata di ieri - si legge sulla pagina fb del primo cittadino di Salerno - insieme al Sindaco di Pellezzano, Francesco Morra, e al nostro Assessore all’Ambiente, Angelo Caramanno, mi sono recato nei pressi dei capannoni delle ex Cotoniere, dove si era verificato uno sversamento di liquami tossici sul suolo.

Si è temuto che tali liquidi potessero finire nel fiume Irno, circostanza che è ancora in corso di verifica ma che al momento sembrerebbe fortunatamente scongiurata. Con l’aiuto dei nostri uomini della Protezione Civile, dei Vigili urbani di Salerno e Pellezzano e di un nucleo speciale dei Carabinieri, abbiamo fatto una serie di verifiche ad occhio e la situazione si manifestava preoccupante, anche a causa di un fetore insopportabile.

Abbiamo immediatamente avvertito il Magistrato di turno e richiesto l’intervento dell’Arpac che, insieme ad una squadra speciale dei Vigili del Fuoco da Napoli, ha avviato le verifiche e ora sta campionando le risultanze dei prelievi. Nel corso della notte è stata disposta la copertura dei liquami con materiale inerte per evitare che sostanze volatili potessero ulteriormente ammorbare l’aria e potesse esserci dilavamento delle sostanze.

Siamo tornati sul posto questa mattina e la situazione sembrerebbe normalizzata. Aspettiamo in ogni caso che le indagini di autorità giudiziaria, Arpac e vigili del fuoco ci mettano in condizioni di assumere determinazioni successive. Siamo di fatto nel Comune di Pellezzano, ma il problema riguarda ovviamente anche Salerno. Abbiamo fatto e continueremo a fare un’azione congiunta e siamo in attesa di una relazione formale e compiuta.

Credo che non ci siano pericoli e che la situazione sia sotto controllo, il che non esime dall’esperire quanto prima tutte le verifiche: dobbiamo essere certi matematicamente che quanto è avvenuto non sia di pregiudizio alla pubblica incolumità e alla salute dei cittadini".

Leggi tutto

Redazione Irno24 10/06/2021

Salerno, borse contraffatte in vendita sul Lungomare: sequestri della Polizia Municipale

Sui viali del Lungomare Trieste, pattuglie della Polizia Municipale di Salerno hanno effettuato alcuni sequestri di mercanzia di vario genere, elevando anche un verbale per violazione degli art. 474 e 648 del c.p. per la vendita di borse contraffatte (Prada e Fendi). I sequestri amministrativi riguardano giocattoli, bolle di sapone, portaocchiali, palloni, scarpette ginniche, casse sonore ed altro.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...