Rubò oltre 100 stecche di sigarette a tabaccaio, finisce ai domiciliari

Il "colpo" dopo aver seguito la vittima fino alla sua rivendita

Redazione Irno24 04/12/2020 0

Nella mattinata di ieri, gli Agenti della Polizia di Stato, in servizio presso la Squadra Mobile della Questura di Salerno, hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione di una misura di custodia cautelare, emessa dal Tribunale di Salerno, a carico di Vincenzo Cario.

L’ordinanza è stata emessa a seguito delle indagini effettuate dopo la denuncia, presso gli Uffici della Questura di Salerno, nel settembre scorso, per il furto di due grandi scatole contenenti tabacchi, nello specifico 129 stecche di sigarette, che si trovavano all’interno dell’auto di A.E., dopo l’acquisto fatto per la propria rivendita. Quest’ultimo, senza avvedersene, era stato seguito da un’altra autovettura fin nei pressi del proprio negozio, a Salerno, e mentre scaricava il primo dei tre imballaggi dalla propria vettura, due uomini a bordo di una Fiat Panda di colore nero si impossessavano dei restanti pacchi dandosi alla fuga.

A seguito degli accertamenti, veniva acclarato che l’autovettura utilizzata per il furto era stata ripresa dai sistemi di videosorveglianza autostradali e locali. Tale veicolo era stato noleggiato per soli tre giorni, utili a commettere il furto, da Vincenzo Cario, già noto alla giustizia per reati specifici. Lo stesso, interrogato, aveva fornito una versione dei fatti assolutamente inattendibile. Pertanto, considerato l’attualità del pericolo, la gravità della violazione e il rischio di recidiva, il GIP del Tribunale di Salerno ha ritenuto necessario per Cario l’applicazione della misura degli arresti domiciliari presso l’abitazione di residenza.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 09/05/2021

Napoli: "Un abbraccio alla famiglia Grassadonia, nessuno infanghi Salerno"

"Un abbraccio alla famiglia Grassadonia. Auspichiamo un rapido e chiaro accertamento di fatti e responsabilità. Non permetteremo a nessuno d'infangare Salerno e di oltraggiare la civile e corretta passione granata confondendola con il gesto di qualche isolato sconsiderato". Così sui social il sindaco Napoli.

https://www.irno24.it/intimidazioni-a-familiari-grassadonia-la-condanna-della-salernitana

Leggi tutto

Redazione Irno24 07/04/2021

Crisi Covid, Prefetto di Salerno incontra rappresentanti di Confesercenti e ANVA

Nella mattinata odierna, a Salerno, si è svolta presso la piazza adiacente al Palazzo della Prefettura una manifestazione organizzata dai rappresentanti provinciali di Confesercenti e ANVA, diretta a sensibilizzare gli organi di governo nazionale e locale sulla grave sofferenza economica delle aziende commerciali del salernitano.

L'azione di protesta, che si è svolta alla presenza di una delegazione di esercenti e degli organi di informazione, è stata attivata per chiedere una ripresa delle attività economiche, commerciali e turistiche, nonché per presentare proposte concrete dirette a superare le difficoltà che attraversano tali settori.

Al termine della manifestazione, il Prefetto di Salerno, Francesco Russo, ha incontrato, presso il Palazzo del Governo, il direttore e il presidente provinciale di Confesercenti in qualità di sottoscrittori del documento "Portiamo le imprese fuori dalla pandemia", contenente le proposte sui sostegni alle imprese, sulla fiscalità e sul credito alle imprese.

Nello specifico, è stato chiesto al Prefetto un supporto per portare avanti le proposte presentate nel documento operativo, con particolare riguardo alla riapertura, pur nel rispetto di rigidi protocolli anti-contagio, delle attività economiche. All'incontro ha preso parte anche il rappresentante di ANVA, che si è espresso a tutela della dignità della categoria dei commercianti ambulanti, tra le più colpite dalla crisi epidemiologica.

I rappresentanti di Confesercenti Salerno hanno, inoltre, sottoposto all'attenzione del Prefetto l'importanza di semplificare, attraverso lo snellimento delle procedure, l'iter burocratico delle pratiche amministrative relative alle piccole imprese, gestite dagli enti locali. Il Prefetto ha condiviso le preoccupazioni espresse ed ha ribadito la vicinanza delle istituzioni sulla questione sociale, ed ha espresso la massima solidarietà per chi rappresenta le proprie richieste nel rispetto delle regole condivise di contrasto alla pandemia.

L'incontro, svoltosi in un clima improntato alla massima collaborazione, si è concluso con l'apprezzamento dei presenti e con l'intesa di sviluppare sinergie sempre più proficue per rilanciare l'economia.

Leggi tutto

Redazione Irno24 03/09/2021

Ufficiale, la Messa di San Matteo in Piazza della Libertà

Come già annunciato nella cerimonia dell’alzata del panno lo scorso 21 agosto, S.E. Monsignor Andrea Bellandi, Arcivescovo di Salerno-Campagna-Acerno, ha inteso, quest’anno, far celebrare la S. Messa pontificale in occasione della solennità di San Matteo Apostolo ed Evangelista non all’interno della Cattedrale – come di norma – bensì in uno spazio aperto, chiedendo, al contempo, a S. Em. Cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato di Sua Santità, di presiedere la celebrazione, per offrire un tangibile segno di speranza ai salernitani e all’intera Arcidiocesi.

Inizialmente, la richiesta rivolta alle autorità competenti concerneva la disponibilità di piazza della Concordia, anche per un richiamo ideale alla celebrazione presieduta, nel 1985, da Papa Giovanni Paolo II. Successivamente, a seguito di un serrato dialogo intercorso con le diverse autorità e cariche istituzionali della Città, la scelta è ricaduta su Piazza della Libertà, che offre, per ampiezza e disposizione logistica, le maggiori garanzie per una celebrazione da svolgersi in condizioni di piena sicurezza e rispetto delle norme.

La celebrazione si svolgerà quindi Martedì 21 Settembre alle ore 18.00 in piazza della Libertà, cui è consentito accedere – prevedendo un arrivo con largo anticipo rispetto all’inizio della S. Messa – attraverso le vie pedonali del Lungomare o del molo Manfredi.

L’Arcivescovo auspica che tale giornata di festa e profonda tradizione religiosa possa essere vissuta da tutti con forte senso di responsabilità, rispetto e fraternità, onorando in tal modo adeguatamente il Santo Patrono.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...