Salernitana, De Sanctis: "Costruire una rosa forte per far crescere il club"

"Sappiamo che la rosa deve essere ancora completata ma non mi faccio prendere dall’ansia"

Redazione Irno24 06/08/2022 0

“Penso che fino a questo momento sia stato fatto un buon lavoro da parte del club. Andava migliorata la squadra della scorsa stagione e sono stati fatti 8 acquisti di cui 7 a titolo definitivo. Sono stati investititi oltre 20 milioni di euro e sono arrivati giocatori giovani con un bel presente e grande prospettiva. Sappiamo che la rosa deve essere ancora completata ma non mi faccio prendere dall’ansia.

Sicuramente arriveranno tre o quattro giocatori, poi altri arrivi saranno determinati dal mercato in uscita. Non sono preoccupato perché la Salernitana ha un obiettivo, che è quello di consolidare il club in massima serie per poi diventare un modello nei prossimi anni, ma non è un passaggio che si può pretendere di fare nel corso di un’estate”.

Queste le parole del Direttore Sportivo della Salernitana, Morgan De Sanctis, intervenuto in conferenza stampa presso lo Stadio Arechi. “La mancanza di competitività è circoscritta a questo momento e alle assenze attuali. Abbiamo nove calciatori fuori per infortunio e dovranno arrivare anche altri giocatori. Quelli che ci sono adesso però meritano profondamente il sostegno di tutto l’ambiente. Sono sicuro che faremo una buona stagione, con i giocatori pronti a sacrificarsi per la Salernitana. Stiamo puntando profili alti che hanno bisogno di tempo per convincersi a venire alla Salernitana. Non voglio regalare ai tifosi felicità illusoria, ma renderli partecipi del progetto. La Salernitana sarà più forte dello scorso anno.

Qualche errore l’abbiamo commesso, ma è stato fatto assolutamente in buona fede. Io non posso e non devo contaminare l’entusiasmo e la forza del Presidente di poter fare un certo tipo di investimento. Il Presidente devo ringraziarlo per la fiducia e per avermi permesso di fare acquisti. Penso che un calciatore dovrebbe avere piacere nel giocare a Salerno, è entusiasmante giocare con la pressione e trasformarla in energia positiva. C’è una proprietà forte che ha voglia di investire e di fare qualcosa di importante.

I giocatori che mancano sono calciatori che già sapevamo all’inizio del mercato di dover prendere, stiamo aspettando perché la strategia del club è quella di attendere per far arrivare giocatori importanti al momento giusto e al prezzo giusto. I prossimi arrivi dovranno necessariamente migliorare ulteriormente la rosa, quindi aspetto e metto a rischio le prime gare in cui avremo bisogno del supporto dei tifosi ancora di più.

La Salernitana ha il sacrosanto diritto di costruire la rosa più forte possibile, il nostro obiettivo è quello di avere due giocatori per ruolo forti. Non ci sono undici titolari, ci vogliono giocatori forti sul campo e in panchina. Solo l’allenatore e il calciatore con le sue prestazioni possono decidere chi scenderà in campo. Dobbiamo migliorarci rispetto alla scorsa stagione e sono sicuro che lo faremo. Quando il mercato finirà non ci saranno alibi. La proprietà è seria, forte ed entusiasta”.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 16/11/2021

Salernitana, nota dei trustee: proroga fino al 5 Dicembre per offerte d'acquisto

I Trustee rendono noto - si legge sul sito della Salernitana - che le offerte ricevute fino ad oggi non possono essere accettate perché: mancanti della documentazione necessaria alla verifica dei requisiti di Indipendenza imposti dall’atto di trust; oppure mancanti della documentazione utile alla dimostrazione della capacità di impegnare il soggetto che rilascia la dichiarazione di Indipendenza; oppure subordinate a condizioni e prestazioni collegate ad elementi incerti e futuri inconciliabili con il divieto di ultrattività del trust imposto dall’atto;

fanno sapere, inoltre, che alcuni degli interessati hanno evidenziato la necessità – per formulare l’offerta – di avere più tempo a disposizione per eseguire la due diligence, anche in considerazione del fatto che il progetto di bilancio chiuso al 30 giugno 2021 della U.S. Salernitana 1919 S.r.l. – con i relativi documenti collegati – è stato reso disponibile dalla società il 21 ottobre 2021 e pertanto inserito in data room in tale data.

Rilevato quanto sopra, i Trustee rendono noto di avere deciso la proroga fino al 5 dicembre 2021 del termine per la presentazione delle offerte irrevocabili di acquisto, fermo restando che le stesse dovranno avere le caratteristiche di cui al comunicato del 5 ottobre 2021 e che i medesimi Trustee si riservano di accettare l’offerta ritenuta più vantaggiosa nel termine ‐ già indicato ‐ del 15 dicembre 2021.

Leggi tutto

Redazione Irno24 07/05/2022

Salernitana-Cagliari vale una stagione, torna disponibile Ribery

Al termine della seduta di rifinitura di questo pomeriggio, il mister Davide Nicola ha diramato la lista dei convocati per la gara in programma domani (ore 18:00) tra Salernitana e Cagliari. PORTIERI: Belec, Fiorillo, Russo, Sepe. DIFENSORI: Dragusin, Fazio, Gagliolo, Gyomber, Ruggeri; CENTROCAMPISTI: Bohinen, Capezzi, Coulibaly L., Di Tacchio, Ederson, Kastanos, Mazzocchi, Obi, Radovanovic, Zortea; ATTACCANTI: Bonazzoli, Djuric, Mikael, Perotti, Ribery, Verdi.

Leggi tutto

Redazione Irno24 24/04/2022

Impresa Salernitana, batte anche la Fiorentina e alimenta il sogno

La Salernitana ci crede sempre di più nella salvezza. Sulla scia dei due successi esterni di fila, contro Samp e Udinese, la squadra di Nicola supera anche la quotata Fiorentina, che cercava a Salerno preziosi punti europei. Inizia fortissimo l'undici granata, vicino al gol in almeno 3 circostanze nei primi minuti. Verdi è il più ispirato.

Al 9° il gol di Djuric, che svetta come suo solito in area sugli sviluppi di un angolo. Non punge la compagine allenata da Italiano, soprattutto perchè la Salernitana pressa con grande intensità. Nella ripresa, tuttavia, complice la stanchezza, la squadra cara al patron Iervolino arretra pericolosamente, agevolando l'azione dei viola.

Odriozola, appena entrato, semina il panico sulla destra e crossa in area, Saponara - altro subentrato - si gira e insacca al 64°, indovinando casualmente il varco fra le gambe di Gyomber. A questo punto, l'inerzia del match direbbe Fiorentina, eppure anche Nicola pesca gli assi dalla panchina: al minuto 79, Ribery e Ruggeri lavorano un buon pallone sulla sinistra, traiettoria in area per Bonazzoli che sfrutta l'errato controllo di Igor e fulmina Terracciano. L'Arechi ribolle di gioia.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...