Salerno, 6 consiglieri lasciano la maggioranza

La decisione a poche ore dall'ultimo consiglio del 2020

Redazione Irno24 29/12/2020 0

A poche ore dall’ultima seduta del consiglio comunale di Salerno, i consiglieri Antonio D’Alessio, Leonardo Gallo, Corrado Naddeo, Nico Mazzeo, Donato Pessolano e Giuseppe Ventura - per chiarezza estrema verso gli elettori e l’intera città di Salerno - hanno deciso di prendere le distanze dall’attuale maggioranza, al termine di un percorso doloroso quanto inevitabile. E' quanto si legge in una loro nota congiunta.

“La consiliatura iniziata nel 2016 - scrivono i consiglieri - ci ha visti convinti di poter offrire il nostro contributo - in modo personale ed originale - ad una esperienza amministrativa che, per molti anni, ha soddisfatto pienamente i salernitani. Lo abbiamo fatto in buona fede, certi delle promesse elettorali del Sindaco Napoli, che abbiamo finora sostenuto rinnovandogli di continuo la nostra fiducia.

Oggi, con amarezza e dopo ripetute delusioni, dobbiamo riscontrare da parte di chi avevamo sostenuto con entusiasmo, un metodo diametralmente opposto rispetto a quanto ci era stato prefigurato, metodo che di fatto relega in un angolo tutte le energie e le risorse di chi vuole contribuire a scrivere la Salerno del futuro. Nel corso di questi anni ci siamo resi conto dell’assoluta inutilità di produrre iniziative di approfondimento e comprensione delle decisioni strategiche, finalizzate unicamente a tutelare gli interessi pubblici. Un metodo gestionale non inclusivo che ha mortificato tutti noi e che pesa in modo evidente sull’intera comunità.

Siamo arrivati a questa decisione - concludono i firmatari del documento - consci che ogni nostro sforzo nel voler contribuire alle decisioni pubbliche è stato considerato inutile e addirittura dannoso. Abbiamo più volte sottolineato in consiglio comunale tutte le nostre perplessità su argomenti di grande rilevanza per la collettività, come le spese per l’igiene pubblica, la sicurezza dei quartieri, l’utilizzo dei fondi pubblici per associazioni, assegni di cura e contributi abitativi, la gestione delle società partecipate, i costi della stagione del teatro Verdi, la rivistazione dell’evento Luci d’Artista, la mancata inaugurazione dell’Auditorium ed infine la vicenda delle cooperative sociali e della manutenzione del verde pubblico.

La città e la sua gente meritano di tornare ad una gestione della cosa pubblica basata sull’esercizio democratico, dove al centro ci siano il cittadino e le sue esigenze quotidiane”.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 08/04/2021

Salerno, sindacati incontrano Asl in Prefettura: "Sedi vaccinali vanno implementate"

A seguito di specifica richiesta, si è svolto stamane l'incontro tra le OO. SS. Confederali CGIL-CISL-UIL di Salerno e la Direzione Generale ASL di Salerno, coordinato dal Prefetto. L'incontro è stato ritenuto schietto e propositivo e si è convenuto tra l'altro di riprendere le relazioni sindacali tra le Confederazioni e l'ASL attivando tavoli di verifica e di confronto sulle tematiche della sicurezza e delle vaccinazioni nell'interesse dei lavoratori, dei pensionati, dei cittadini.

Tutti i presenti hanno convenuto che l'attuazione della campagna vaccinale rappresenta la prima, vera priorità. Le parti sono consapevoli che solo attraverso una diffusa e capillare vaccinazione dei cittadini si potrà contenere l'evoluzione dell'attuale fase pandemica, per poi pervenire alla sostanziale risoluzione del problema Covid.

Particolare attenzione è stata riservata per le aree interne e per l'area cilentana. A tutti è anche chiaro ed evidente il quadro di difficoltà della provincia di Salerno, che consta di oltre 1.100.000 abitanti distribuiti sull'ampia superficie con notevoli differenze di carattere orografico e cinematico e residenti in 158 comuni.

E' risultato evidente che le 53 sedi vaccinali aperte dall'ASL di Salerno non sono sufficienti e che esse devono essere implementate facendo rete sul territorio con gli studi associati dei medici di medicina generale. Comunque positivo l'impegno del Direttore Generale ad un rapido e prossimo incremento.

Il Direttore Generale, dopo il proprio articolato intervento, con orgoglio ha avuto modo di affermare che, ad oggi, l'ASL Salerno è la prima in Campania per numero di vaccinazioni effettuate. Ha giustificato alcuni ritardi in parte derivanti dal numero di vaccini disponibili per l'inoculazione. A fronte di questi dati, è emersa come preponderante la necessità di inserire, con rinnovate modalità, anche di carattere metodologico e logistico, il ruolo dei medici di base e la relativa presa in carico dei soggetti vaccinandi; in particolare, per alcune categorie come i fragili e gli anziani.

L'accordo regionale, sul punto, non sta dando i frutti sperati; esso, quindi, va modificato in alcuni aspetti se, effettivamente, si vuole raggiungere un vero ed operativo accordo con le ASL di riferimento. Il Prefetto, inoltre, ha dichiarato di essere ben disposto ad accompagnare e a coordinare i lavori per il prossimo tavolo tecnico, relativo "alle vaccinazioni sui luoghi di lavoro", occasione questa utile anche per una prima verifica degli accordi sui pregressi protocolli atti a garantire la salute e la salubrità sui luoghi di lavoro.

I Segretari Generali Confederali di CGIL-CISL-UIL Salerno - Sessa, Ceres e Pirone - hanno dichiarato di essere pienamente soddisfatti sui termini della discussione, delle valutazioni e degli impegni registrati nel corso del proficuo incontro odierno. E' stato ribadito ancora una volta tutto l'impegno a tutela dei cittadini, dei pensionati e dei lavoratori.

Leggi tutto

Redazione Irno24 02/12/2020

Quartiere Canalone e Università interessate da nuove corse Busitalia

Busitalia comunica, attraverso il proprio sito, che da venerdì 4 e fino al 7 dicembre 2020 verranno attivate le seguenti corse: Linea 1 corsa feriale delle ore 06:20 Dragonea-Canalone; Linea 1 corsa feriale delle ore 07:10 Canalone-Dragonea; Linea 1 corsa feriale delle ore 07:50 Dragonea-Canalone; Linea 1 corsa feriale delle ore 08:40 Canalone-Vietri (iniz. Costiera);

Linea 1 corsa feriale delle ore 11:55 Vietri (Piazza)-Canalone; Linea 1 corsa feriale delle ore 12:40 Canalone-Vietri (Piazza); Linea 1 corsa feriale delle ore 13:08 Vietri (Piazza)-Canalone; Linea 1 corsa feriale delle ore 13:50 Canalone-Dragonea;

Linea 17 corsa feriale Lun-Ven delle ore 08:50 Fisciano Università-Fuorni capolinea; Linea 36 corsa feriale Lun-Ven delle ore 06:35 Vallo della Lucania-Fisciano Università; Linea 36 corsa feriale Lun-Ven delle ore 13:15 Fisciano Università-Vallo della Lucania.

Leggi tutto

Redazione Irno24 17/12/2021

Addio al capitano dei vigili Novella, il cordoglio del sindaco di Salerno

"Ci ha lasciati Carmine Novella dopo aver lottato contro un male terribile che non gli ha lasciato scampo. Anche in questi lunghi periodi di malattia, non si è mai piegato alla rassegnazione, mostrando la sua anima da combattente che amava la vita.

È stato capitano della nostra Polizia municipale, sempre presente sul territorio e disponibile con i cittadini che ne apprezzavano il rigore e al tempo stesso la grande umanità. Sono vicino alla famiglia e a quanti lo hanno conosciuto e gli hanno voluto bene". Così il sindaco Napoli in una nota.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...