Salerno, pulizia straordinaria della spiaggia del Porticciolo di Pastena

L'arenile, a seguito delle mareggiate, era completamente ricoperto da detriti

Redazione Irno24 14/01/2022 0

Su input del Comune, Salerno Pulita ha effettuato una pulizia straordinaria della spiaggia del Porticciolo di Pastena. L’intervento si è reso necessario perché l’arenile, a seguito delle mareggiate, era completamente ricoperto da detriti.

In massima parte si trattava di resti di canne e di pezzi di legno finiti in mare attraverso fiumi e torrenti ingrossati dalle consistenti piogge delle scorse settimane. Accanto a questi rifiuti di natura organica, però, c’erano anche tanti oggetti di plastica che il mare ha restituito alla terraferma.

Le operazioni di pulizia straordinaria, durate tre giorni, sono terminate ieri. E’ stata impegnata una squadra di cinque operatori e sono stati raccolti due camion di rifiuti.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 13/01/2022

Coldiretti, un italiano su 4 non acquista più oggetti di plastica monouso

In Italia un cittadino su quattro (27%) evita da tempo di acquistare oggetti di plastica monouso come piatti, bicchieri o posate, ad alto impatto inquinante. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base degli ultimi dati Eurobarometro in occasione dell’entrata in vigore del divieto dell’uso di una serie di articoli in plastica monouso come piatti, posate, cannucce e altri prodotti.

Si tratta – sottolinea Coldiretti – di un comportamento virtuoso spinto da una crescente attenzione alla sostenibilità ambientale anche sotto la pressione dell’emergenza Covid. Un problema che riguarda non solo il rispetto dell’ambiente ma anche la stessa salute degli animali, da quelli marini fino a quelli da fattoria.

I rifiuti di plastica – spiega Coldiretti – sono, infatti, i più diffusi anche nelle campagne, spesso a causa dell’inciviltà di chi abbandona le stoviglie utilizzate per i picnic. Resta la possibilità di smaltire le scorte dei prodotti purché immesse sul mercato in data antecedente al 14 gennaio 2022. In caso di mancato rispetto della norma sono previste multe da 2.500 a 25.000 euro.

Leggi tutto

Redazione Irno24 17/04/2021

Salerno Pulita, si riducono i tempi di attesa per il ritiro ingombranti

Sta sortendo ottimi risultati la nuova organizzazione per il ritiro gratuito degli ingombranti varata da Salerno Pulita, che si avvale anche dell’applicazione Junker. E' quanto si legge in una nota della stessa società. Dal 29 marzo scorso, giorno in cui è partito il servizio con le nuove modalità, sono pervenute 560 richieste di prenotazione: di cui ben 107 attraverso l’applicazione Junker e 453 mediante telefonata al numero 0892882036 e poi caricate sulla piattaforma.

I due terzi di queste richieste sono state già lavorate, cioè si è già proceduto ad effettuare il ritiro, mentre per la parte restante le prenotazioni sono contenute in un arco temporale di massimo 12 giorni, a fronte degli oltre 30-45 di prima. Il risultato è oltremodo significativo se si considera che assieme alle nuove prenotazioni si sta gestendo l’arretrato per il quale c’erano 884 richieste di ritiro, con prenotazioni fino al 10 maggio, di cui 494 già eseguite.

La nuova organizzazione, che ottimizza il lavoro degli addetti, concentrando gli interventi sia per zone che per tipologia di materiale, ha consentito di effettuare molti più interventi quotidiani, raggiungendo punte anche di 75 ritiri giornalieri. Molti utenti che avevano effettuato la prenotazione prima del 29 marzo sono stati richiamati e gli è stato proposto di anticipare anche di 15 giorni la data del ritiro.

Salerno Pulita conta di smaltire l’arretrato nel giro di una decina di giorni e, contemporaneamente, di programmare i nuovi ritiri con tempi di attesa che, per alcune tipologie di ingombranti, non dovrebbero superare le 72 ore. Nel caso in cui gli addetti non abbiano trovato gli ingombranti da ritirare, Salerno Pulita richiama gli utenti per capire se si è trattato di furto da parte di raccoglitori abusivi o di una dimenticanza, nel qual caso si invita a fare una nuova prenotazione.

Leggi tutto

Redazione Irno24 28/07/2021

Salerno, mini lavastrade per il centro storico

E’ stata presentata questa mattina ai residenti del centro storico e agli organi di informazione - dal sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, e dall’amministratore unico di Salerno Pulita, Vincenzo Bennet - la mini lavastrade acquistata per potenziare il servizio di igiene urbana nel cuore antico della città.

Salerno Pulita, infatti, si sta dotando di mezzi meccanici adatti per operare nelle strade strette e nei vicoli del centro storico, rendendo così più agevole il lavoro dei propri addetti e più efficace il servizio di spazzamento e di lavaggio del suolo pubblico. La nuova mini lavastrade sarà affiancata a breve da una mini spazzatrice e i due mezzi saranno utilizzati contemporaneamente: la spazzatrice precederà la lavastrade.

La mini lavastrade ha una capacità di carico di due metri cubi, è dotata di abitacolo per l’operatore e ha un’alimentazione elettrica, cosa che la rende meno rumorosa e, soprattutto, non inquinante. La lavastrade, inoltre, ha un tubo estraibile lungo 10 metri che consente all’operatore di raggiungere anche varchi più stretti di un metro e mezzo oppure scale e di lavare i cestini portarifiuti.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...