Solofra, installato laboratorio mobile per monitorare la qualità dell'aria

I dati saranno consultabili sul sito dell'ARPAC

Redazione Irno24 30/10/2021 0

Su richiesta del Comune di Solofra, l’ARPAC (Agenzia Regionale Protezione Ambientale Campania) ha installato un laboratorio mobile di monitoraggio della qualità dell’aria presso la Fontana dei Quattro Leoni nel centro cittadino.

I dati saranno consultabili sul sito dell’ARPAC – sezione qualità dell’aria – laboratori mobili. Essi saranno elaborati dall’Agenzia Regionale con cadenza settimanale. Sul territorio di Solofra è installata altra centralina fissa, in zona industriale.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 25/05/2021

Rifiuti pericolosi non smaltiti nei tempi previsti, due denunce a Solofra

I Carabinieri della Stazione Forestale di Serino hanno deferito in stato di libertà alla Procura di Avellino sia il proprietario dell’immobile sia l’amministratore unico di una conceria di Solofra, dove, a seguito di accesso ispettivo, è stato riscontrato un deposito temporaneo di rifiuti pericolosi superiori a 10 metri cubi, non smaltiti nei termini previsti.

Leggi tutto

Redazione Irno24 28/10/2020

In camera da letto la droga da spacciare, arrestato 19enne di Solofra

La Compagnia dei Carabinieri di Solofra continua l'attività di contrasto all’uso ed allo spaccio di stupefacenti, che ha già consentito vari arresti, sequestri e numerose segnalazioni amministrative. Altra operazione è stata condotta tra Serino ed Avellino.

E proprio nel capoluogo sono stati rinvenuti lo stupefacente (hashish e marijuana), un bilancino di precisione ed il materiale per il confezionamento occultati nella camera da letto (fra i capi di abbigliamento) di un 19enne originario di Solofra. Accompagnato presso la Stazione Carabinieri di Serino, il ragazzo veniva quindi dichiarato in arresto e posto ai domiciliari.

Leggi tutto

Redazione Irno24 28/05/2020

Inquinamento ambientale, denunciati titolari di 5 aziende conciarie di Solofra

Continuano i controlli dei Carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino alle aziende del polo conciario di Solofra, finalizzati al contrasto delle potenziali fonti inquinanti del bacino idrografico del fiume Sarno. Solo nel mese di maggio sono stati effettuati 6 controlli. All’esito degli accertamenti effettuati sono state deferite in stato di libertà 5 persone, in qualità di legali rappresentanti di altrettante aziende conciarie, mentre solo due controlli sono risultati conformi. Sono state elevate anche 5 sanzioni amministrative per un importo complessivo di 12.500 euro.

L’attività, eseguita di iniziativa dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (N.I.P.A.A.F.) di Avellino, unitamente ai Carabinieri delle Stazioni Forestale di Serino e Forino, ha permesso di accertare l’illecito smaltimento di imballaggi contaminati da sostanze pericolose nonché di contenitori di sostanze chimiche utilizzate per la lavorazione delle pelli.

Oltre alla denuncia, per i titolari di 4 aziende sono scattate sanzioni amministrative per la mancata annotazione dei rifiuti sul registro di carico e scarico. Un analogo illecito smaltimento di rifiuti è stato accertato anche in una quinta azienda dove l’accesso ispettivo ha permesso altresì di rilevare che dal 2018 la stessa società non provvedeva allo smaltimento/recupero di un ingente quantitativo, pari ad oltre 110 metri cubi di rifiuti, in violazione dei limiti temporali e quantitativi previsti dalla legge.

Tali rifiuti, sottoposti a sequestro, risultavano depositati in maniera non omogenea, miscelati tra di loro e senza indicazione del previsto codice C.E.R. (Codice Europeo dei Rifiuti). Anche per l’amministratore di quest’ultima azienda, oltre alla sanzione amministrativa, è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...