Solofra, lavori di potatura degli alberi di alto fusto del centro urbano

Verifica dei sintomi attraverso il metodo VTA

Redazione Irno24 25/02/2021 0

Sono in corso i lavori di taglio e potatura degli alberi di alto, medio e piccolo fusto nell’ambito del territorio comunale di Solofra e nello specifico di Viale P. Amedeo, Via Casa Papa e Via F. De Stefano. Le operazioni, determinate dall'Area Tecnica del Comune, seguono la consulenza agronomica effettuata per il censimento quantitativo degli alberi ad alto fusto e per la verifica dei sintomi e dei danni esterni di ognuno.

Tale verifica è stata effettuata mediante l'applicazione del metodo VTA (“Visual Tree Assessment”) che fornisce indicazioni sugli interventi manutentivi necessari al conferimento di un maggiore decoro urbano e delle essenziali condizioni di sicurezza per la pubblica e privata incolumità.

Il censimento, al fine di una maggiore conoscenza sia in termini numerici che dimensionali, è stato effettuato con riconoscimento botanico e misurazioni essenziali (circonferenza, fusto, altezza pianta) nonché con l'individuazione dell'effettivo posizionamento degli stessi su base cartografica. Gli alberi che presentano rischi per la privata e pubblica incolumità saranno sostituiti mediante nuova piantumazione.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 28/09/2020

Inquinamento Solofrana, sequestrata conceria e denunciate 6 persone

Permane alta in Irpinia l’attenzione dei Carabinieri del Gruppo Forestale nella pianificazione ed attuazione dei servizi finalizzati all’accertamento di violazioni connesse alla tutela dell’ambiente e della salute pubblica e, in particolare, alla gestione illecita di rifiuti. I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (N.I.P.A.A.F.) di Avellino, unitamente ai colleghi delle Stazioni Forestali di Serino e Forino, hanno denunciato 6 persone ritenute responsabili dell’illecito smaltimento di rifiuti pericolosi.

Nello specifico, all’esito di controlli sulle attività conciarie ubicate nel territorio comunale di Solofra, finalizzati al contrasto dell’inquinamento del torrente Solofrana, procedevano al sequestro di un opificio conciario che effettuava lavorazione e concia delle pelli in assenza delle necessarie autorizzazioni.

Il titolare della medesima attività veniva deferito alla Procura di Avellino anche per il deposito incontrollato di circa 25 mc di rifiuti detenuti all’interno dell’azienda (costituiti da imballaggi misti, imballaggi in plastica, scarti di cuoio conciato, ritagli, cascami, polveri di rasatura e di circa 50 mc di rifiuti liquidi provenienti dal ciclo di lavorazione delle pelli) nonché per lo smaltimento illecito di rifiuti pericolosi e non, costituiti da imballaggi contaminati da sostanze pericolose (prodotti chimici per la lavorazione delle pelli).

Sono stati denunciati anche i titolari di altre 5 aziende che negli anni pregressi avevano proceduto allo smaltimento e al trasporto di rifiuti pericolosi prodotti dal citato opificio (costituiti da imballaggi contaminati da sostanze pericolose), facendoli passare per rifiuti non pericolosi. Oltre al deferimento in stato di libertà, a carico del titolare della conceria veniva elevata una sanzione amministrativa di oltre 2mila euro per l’omessa compilazione del registro di carico e scarico dei rifiuti detenuti in azienda, non rintracciabili dalla documentazione esibita.

Leggi tutto

Redazione Irno24 21/10/2020

Solofra, è in vigore il Piano Urbanistico Comunale

Sul BURC n° 202 del 19.10.2020 è stato pubblicato l’avviso di approvazione del Piano Urbanistico Comunale (Delibera Consiglio Comunale n° 16 del 14.09.2020) e del Regolamento Urbanistico Edilizio Comunale (Delibera Consiglio Comunale n° 19 del 28.09.2020). Lo rende noto il Comune di Solofra. A 26 anni dall’approvazione del PRG, la città conciaria ha un nuovo strumento urbanistico di pianificazione per venire incontro alle necessità dei cittadini.

Leggi tutto

Redazione Irno24 03/08/2020

Oltre 11 milioni per il rilancio dell'Ospedale di Solofra e l'istituzione del pronto soccorso

Si è svolta oggi, 3 agosto, a Palazzo Santa Lucia una riunione convocata dal Presidente De Luca, alla quale hanno partecipato i sindaci dei Comuni del bacino di utenza del presidio ospedaliero di Solofra, per affrontare in maniera conclusiva e definitiva il piano di rilancio della struttura.

L’ospedale di Solofra deve continuare a servire il bacino di utenza della Valle dell’Irno, ma affinché ciò si realizzi pienamente è improcrastinabile la messa in sicurezza dell’ospedale. L’Azienda sta facendo un grande sforzo per accelerare i lavori di messa a norma. È pertanto necessario effettuare i lavori già programmati. La Regione ha stanziato circa 10 milioni di euro a tal fine ed ha reso immediatamente disponibili i primi 2 milioni per l’antincendio. L’Azienda, in aggiunta, ha deciso di ammodernare con fondi propri una sala operatoria i cui lavori sono iniziati il 23 luglio scorso.

Inoltre, a seguito della recente programmazione regionale per il rafforzamento della rete ospedaliera, si procederà all’inizio dei lavori di realizzazione di 4 posti letto di terapia intensiva tramite anticipazione di 500mila euro da fondi aziendali. Si riconferma pertanto che l’ospedale di Solofra accoglierà il Pronto Soccorso. L’investimento di cui è destinatario l’ospedale (11,5 milioni) conferma la volontà di qualificare e potenziare la struttura.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...