Teatro Verdi, grande successo per la diretta web de "La Vedova Allegra"

Ottimo bilancio per la stagione estiva en plen air del Massimo Cittadino

Redazione Irno24 15/09/2020 0

E' stata un successo la diretta social de "La Vedova Allegra" del Teatro Verdi di Salerno andata in scena presso l'Anfiteatro all'aperto del Teatro Ghirelli nel Parco dell'Irno. Oltre 30mila persone hanno virtualmente assistito ad uno spettacolo colorato e frizzante grazie alla bacchetta del Maestro Daniel Oren ed alla Regia di Emenenziano Lambiase.

Una platea web che si aggiunge alle migliaia di spettatori "reali" che hanno decretato il pieno successo della stagione estiva en plein air del Massimo Cittadino sostenuta dalla Regione. Arena del Mare, Quadriportico del Duomo, Anfiteatro Ghirelli sono diventati i nuovi, emozionanti palcoscenici.

"Il successo della diretta web de La Vedova Allegra conferma quanto il Teatro Verdi sia amato ed apprezzato - afferma il sindaco Napoli - Ringrazio gli organizzatori, gli artisti, il pubblico per aver assicurato un risultato così prestigioso ad un cartellone estivo di grande qualità che bene si è inserito nella proposta culturale complessiva. Adesso siamo al lavoro per riaprire in sicurezza il Teatro per godere della programmazione autunnale ed invernale sempre molto attraente per i concittadini e gli appassionati che visitano la nostra città".

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 19/02/2020

Al Ghirelli i sonetti di Shakespeare "traditi e tradotti" in napoletano

Lino Musella, attore tra i più apprezzati della sua generazione, è il protagonista e il regista de “L’ammore nun’è ammore”, nuovo appuntamento della stagione del Teatro Ghirelli, in calendario Venerdì 21 e Sabato 22 Febbraio.

Un affascinante percorso poetico che si snoda e dipana attraverso gli immortali versi di Shakespeare, "traditi e tradotti" in napoletano dall’artista Dario Jacobelli. Musella, affiancato sulla scena da Marco Vidino, ai cordofoni e alle percussioni, si cala di volta in volta nei panni di ganzo, anziano, funambolo e racconta l’amore, la bellezza e la caducità della vita in una lingua brutale, spergiura, violenta ma anche dolce, viscerale e coraggiosa.

Jacobelli, poeta scomparso prematuramente nel 2013, autore di racconti e romanzi, abile paroliere per musicisti come i Bisca e gli Almamegretta, si dedicò negli ultimi anni della sua vita alla traduzione in napoletano (e al tradimento, come amava definirlo) di 30 sonetti di Shakespeare. Non sono tradotti parola per parola, ma reinventati nella lingua nobile dei vicoli, battono di un proprio cuore.

Biglietti: 18 euro intero, 15 euro Carta Feltrinelli, Carta Più e MultiPiù, 10 euro ridotto (under 35 - over 65 - studenti universitari e conservatori musicali)

Leggi tutto

Redazione Irno24 22/08/2020

"Barbuti Festival", Salerno legge Napoli tra poesia e prosa

Lunedì 24 agosto 2020, alle 21.30, in largo Santa Maria dei Barbuti, nel centro storico di Salerno, nell’ambito della Notte dei Barbuti, per la XXXV edizione del “Barbuti Festival”, va in scena lo spettacolo “Salerno legge Napoli”, con Giovanni Caputo, Salvatore Albano, Marco De Simone, Teresa Di Florio, Augusto Landi e Cinzia Ugatti. A cura di Giovanni Caputo (ingresso 10 euro www.postoriservato.it).

Partendo dalle suggestioni che ci creano continuamente la poesia, il teatro, l'arte napoletana e salernitana, come una lettera d’affetto e d’amore che da Salerno arriva a Napoli, attraverso versi e prose di autori come Di Giacomo, Viviani, Eduardo, Somma, D’Alma Talento, Rizzo e molti altri, nasce questo spettacolo che è una dichiarazione di stima tra le due città.

Con la magia dei versi e delle prose si crea una sinergia profonda che è un messaggio di fratellanza, in un periodo storico in cui tutto si divide e si distanzia. Con questo reading si cerca di unire con la parola della tradizione napoletana e salernitana.

Leggi tutto

Redazione Irno24 24/01/2020

Al "Giullare" la musica napoletana e poi lo spettacolo su Van Gogh

Voce, parole, note, melodie, suoni, personaggi, armonie, vibrazioni sono gli ingredienti dello spettacolo “Destinazione Napoli” che va in scena Venerdì 24 Gennaio 2020, alle ore 21, al Piccolo Teatro del Giullare di Salerno (Via Incagliati, 2). Cristina Mazzaccaro (voce) riaprirà le pagine della storia in musica di Napoli insieme a Nicola Natella, chitarrista e arrangiatore, e al percussionista Daniele Apicella.

Presente anche Pasquale Terracciano, fondatore storico di "E Zezi". La regia è di Rodolfo Fornario, disegno luci di Virna Prescenzo. “Binario Sud” è un progetto musicale che accomuna le anime di tre musicisti salernitani uniti dalla passione per la musica napoletana ed il teatro.

Sabato 25, alle ore 21, e Domenica 26, alle ore 18:30, toccherà al Teatro dei Limoni con "Vincent - vita, colori e morte di una follia", un monologo per attore solo. In scena, per 68 minuti, ci sarà Leonardo Losavio che firma anche il testo. La regia è di Roberto Galano.

Nel testo di presentazione dello spettacolo si legge che Van Gogh è "Un personaggio conosciuto, che pochi conoscono davvero. Un’icona della pittura per molti ridotta a poche misere parole: quello dei girasoli o l’artista pazzo che si è tagliato l’orecchio. Basterebbe soffermarsi sullo sguardo di uno dei suoi tanti autoritratti per capire che Vincent è molto di più. Il nostro legame è nato proprio così, con uno sguardo, e poi le prime parole, e poi la sua vita, come un fiume che sborda oltre le mille pagine che non basterebbero a contenerla. Vincent non è solo un pittore. Vincent è un uomo come pochi. Dovevo raccontarvi di lui".

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...