Triathlon, settembre ricco di soddisfazioni per il Circolo Canottieri Irno

In evidenza le giovani leve Rescigno e Sbozza

Redazione Irno24 30/09/2021 0

E’ stato un mese di settembre ricco di soddisfazioni e di risultati prestigiosi per la squadra di Triathlon del Circolo Canottieri Irno di Salerno. Il team biancorosso è riuscito a raccogliere in gara i frutti di un lavoro mirato che è stato fatto nel corso degli allenamenti, sotto la guida del tecnico Paolo Cammarota e la supervisione del responsabile della sezione Pietro Lalia.

In evidenza, innanzitutto, le giovani leve. Una citazione particolare la merita Cristiana Rescigno: la 17enne salernitana, in questo suo primo anno nella triplice, nel corso del Super Sprint a Trani, si è classificata prima nella sua categoria e quarta in quella assoluta. Grazie anche a questo risultato è stata convocata come riserva nella rappresentativa della Campania, in occasione della Coppa delle Regioni a Sanremo: nella gara individuale (seppur non in perfette condizioni fisiche) ha concluso la sua prova di categoria al 25esimo posto.

Marco Sbozza, invece, componente come titolare della squadra campana, sempre nella stessa competizione, si è classificato 52esimo nella gara individuale.

Notevole è stato, come al solito, il contributo degli atleti Master del Circolo Canottieri, a cominciare dagli Ironman: Michele Petrone, ad esempio, lo scorso 10 settembre al Blacklake Xtreme Triathlon Montenegro (3.8km di nuoto – 180 km e 3.400 metri di dislivello in bici – 42 km e 1.400m di dislivello di corsa) si è classificato primo nella sua categoria, settimo assoluto, ma soprattutto è risultato il migliore degli italiani. L’esponente del team biancorosso ha avuto l’ulteriore merito di completare la sua gara nonostante una clavicola rotta a casa di una caduta in bici avvenuta al km 30.

Antonio Marchesano si è fatto onore all’appuntamento di Cervia (che si è tenuto lo scorso 19 settembre) tornando in gara sulla distanza del Mezzo Ironman: dopo aver nuotato per 1.9 km, pedalato per 90 km e corso per 21 km, si è classificato 83esimo assoluto e all’ottavo posto nella sua categoria. Giacomo Pellegrino, invece, ha partecipato al Campionato Europeo Xterra Full Dintence (che si è disputato a Molveno il 26 settembre) portando a termine una gara durissima e classificandosi 182esimo assoluto e 20esimo di categoria.

I Master dei Canottieri Irno si sono distinti anche sulle distanze Sprint e Olimpico. Sugli scudi, in particolare, Bruno Napoli, che si è fregiato del titolo di campione regionale di Triathlon Sprint al Campionato tenutosi a Ischia: primo nella categoria M3 e 14esimo assoluto. Nel suo bilancio personale vanno annoverati anche il secondo posto di categoria allo Sprint di Terni e il primo di categoria (e decimo assoluto) all’Olimpico di Termoli.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 22/03/2022

Bilancio esaltante per i Canottieri Irno al Meeting di Sabaudia

Il campo di regata di Sabaudia si conferma, ancora una volta, munifico nei confronti del Circolo Canottieri Irno di Salerno. Al Meeting Interregionale di canottaggio, che si è svolto lo scorso fine settimana (19-20 marzo) nel bacino laziale, gli atleti biancorossi si sono fatti onore.

Sul gradino più alto del podio è salito Lucio Cozzolino: il classe 2006, che si era già imposto nella batteria di qualificazione, ha fatto il vuoto nella gara di singolo Under 18 (secondo e terzo anno) maschile, precedendo Tiziano Siniscalchi del Circolo Canottieri Roma. Successo anche per Isabel e Marialuce Pappalardo e per Roberta Bottigliero, che sono state parte integrante dell’equipaggio misto del Reale Yacht Club Canottieri Savoia, che ha trionfato nell’otto Open femminile.

E, sempre nell’otto, il Circolo Canottieri Irno di Salerno ha ottenuto un altro oro grazie all’equipaggio Master maschile, composto dagli “intramontabili” Francesco Cappuccio, Paolo Frallicciardi, Piergiorgio Esposito, Alfonso Sanseverino, Gigi Galizia, Luca Bernardo Pappalardo, Pietro Lalia (ai quali si è aggiunto, per l’occasione, Leonardo Magnata dello Sporting Club Firenze) e dal timoniere Jorge Carlo Riccardi.

Leggi tutto

Redazione Irno24 11/07/2021

Gaia Colasante regala il bronzo iridato ai Canottieri Irno

Gaia Colsante ha portato Salerno e il Circolo Canottieri Irno sul terzo gradino del podio iridato. Con il body azzurro della Nazionale italiana, di cui ha fatto parte sin dall’inizio del raduno, nella prima giornata di finali ai Campionati Mondiali di canottaggio Under 23, in corso di svolgimento a Racice, nella Repubblica Ceca, la ventiduenne atleta in forza al sodalizio biancorosso, ha conquistato la medaglia di bronzo nel quattro di coppia.

Insieme a Sara Borghi, Lucrezia Baudino e Vittoria Tonoli ha contribuito a uno straordinario risultato dell’Italremo femminile. L’equipaggio italiano si è classificato subito dopo quelli di Svizzera e Germania. Dopo aver concluso con il secondo tempo la propria semifinale, nell’atto conclusivo della competizione mondiale, il quattro di coppia azzurro si è staccato dai blocchi di partenza e ha iniziato un testa a testa con la Germania. Ai 500 metri davanti è passata l’imbarcazione svizzera, inseguita da quelle tedesca e tricolore.

A metà gara è risultato ancora al comando l’equipaggio elvetico, tallonato sempre da Germania e Italia. Ma al passaggio dell'ultima frazione le azzurre hanno allungato, portandosi in seconda posizione, seppure staccate dalla Svizzera. Negli ultimi metri, però, la Germania ha reagito e in volata ha superato la barca italiana, che non ha potuto fare altro che garantirsi il terzo gradino del podio, con il ragguardevole tempo finale di 6.35.65.

Leggi tutto

Redazione Irno24 09/06/2021

Vela salernitana sul podio nell’Italia Cup Laser con Paola Lavorato

Ancora un piazzamento sul podio. Ancora una medaglia. Ancora una prova, sia a livello individuale che collettivo, superata a pieni voti. Nella quarta e ultima tappa stagionale dell’Italia Cup Laser, che si è svolta nel campo di regata di Reggio Calabria, il team misto salernitano - composto da atleti del Circolo Canottieri Irno e della Lega Navale Italiana, e allenato dal tecnico Erberto Sibilia - ha saputo farsi rispettare.

Le acque dello Stretto hanno regalato, nello scorso fine settimana, un prestigioso secondo posto a Paola Lavorato, cui è stata assegnata la medaglia d’argento al termine della prestazione offerta nella categoria Under 16 femminile della classe 4.7 (Ilca4). Non meno rilevante il podio sfiorato da Antonio Vitolo nella classifica generale assoluta dell’Ilka4: quarto su ottanta partecipanti. Nella classe laser Radial (Ilca6), invece, è entrato nella “top ten” Massimiliano Cinquanta, che ha concluso all’ottavo posto generale un percorso quasi sempre costante nelle diverse tappe stagionali.

La settimana precedente, in occasione della sesta tappa del Campionato Zonale Laser 2021, regata di interesse nazionale inserita nel calendario degli eventi Fiv Coni, che si è tenuta nel bacino d’acqua di Agropoli, nella categoria Radial primo posto assoluto e titolo di miglior under 19 per il salernitano Massimiliano Cinquanta, che ha preceduto Antonio Persico della Lega Navale Italiana sezione di Napoli e il compagno di squadra Alessandro Mare.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...