"Io sono una farfalla" al Teatro Nuovo di Salerno

Spettacolo inaugurale della rassegna "Atelier Spazio Performativo"

Antonio Grimaldi

Redazione Irno24 06/02/2020 0

Venerdì 7 Febbraio alle ore 21 parte la X edizione di "Atelier Spazio Performativo", rassegna a cura di Artestudio & Teatro Grimaldello. "Io sono una farfalla", lo spettacolo inaugurale, è in programma al Teatro Nuovo di Salerno (Via Laspro, 10) e nasce in collaborazione con l'Ex Asilo Filangieri di Napoli, il Teatro "Il Giullare" di Salerno e il Teatro Grimaldello.

Drammaturgia firmata da Antonio Stoccuto, regia di Antonio Grimaldi, entrambi anche protagonisti della scena. "Io sono una farfalla" è una sensibile, visionaria narrazione di una storia appartenente ad una donna transessuale. Una storia vera, narrata da una fonte (E.) lasciata anonima per privacy.

Il lavoro nasce dall'esigenza dell'autore di attraversare il complesso universo dell'identità di genere e dal suo incontro con E., che fornisce la base di lavoro e di drammaturgia allo spettacolo: diari personali, aneddoti, storie di vita vissuta. In scena solo una panchina rossa: qui il sogno e l'incubo appaiono lo schema più adatto ad accogliere le tematiche affrontate nella drammaturgia.

Al centro c’è l'affascinante, fragile, sincera figura di E., che scopre la sua identità, rinasce e dà inizio alla nuova vita. Essa somiglia a tutti noi, uomini e donne di questo e di tutti i tempi, soli quanto lei: al di là della mancata coincidenza tra sesso biologico e identità di genere, distruggiamo la vita fuori e dentro di noi continuamente durante le nostre crisi d'identità, generando una transazione di noi stessi che abbatte i conflitti tra personalità e identità.

E., interpretata da Stoccuto, fugge dalla violenza umana e si arricchisce di tutte le sfumature per una nuova genesi. Ad accompagnarla nel mutamento c'è la madre, dai caratteri tenebrosi, che assume un ruolo violento e punitivo. Un innamorato, con tratti di soave dolcezza, capace di trasportare in un mondo fiabesco la scena, coniuga invece la linea sottile tra amore e morte, volo e baratro. I ruoli della madre e dell'innamorato sono affidati all’interpretazione di Grimaldi, artista alla soglia di una maturità espressiva che sorprende.

Biglietto 12 euro, ridotto studenti 10 euro. Info e prenotazioni 347 4016291 - 331 8029416 - 089 220886.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 28/02/2020

Cinema, teatri ed eventi Salerno e Valle dell'Irno, 29 Feb-1 Mar

In occasione di ogni fine settimana, in questo caso 29 Febbraio-1 Marzo 2020, vi proponiamo gli spettacoli in programmazione nei principali cinema e teatri di Salerno e della Valle dell'Irno. Vi segnaleremo anche mostre e rassegne.

SALERNO

- Cinema Apollo (Via M. Vernieri 26): "Bad Boys for Life" di A. El Arbi, B. Fallah, "Figli" di G. Bonito

- Cinema delle Arti (Via G. Grimaldi 7): "Gli anni più belli" di G. Muccino, "Il mistero Henri Pick" di R. Bezançon

- Cinema Fatima (Via Madonna di Fatima 3): "Memorie di un assassino" di B. J. Ho

- Cinema San Demetrio (Via Dalmazia 4): "Il richiamo della foresta" di C. Sanders

- Multisala The Space (Viale A. Bandiera): https://www.thespacecinema.it/al-cinema/salerno

- Teatro delle Arti (Via G. Grimaldi 7): "Il segreto della Violaciocca" scritto e diretto da I Ditelo Voi

- Teatro Ghirelli (Viale A. Gramsci): "Di segno in segno" di V. Pucci

- Teatro Il Giullare (Via Incagliati 2): "Angelus Domini" di F. M. Siani

- Teatro Nuovo (Via Laspro 10): "Forse... a volte ritornano" di e con G. Cogliandro

MERCATO SAN SEVERINO

- Cinema Teatro Comunale (Via Trieste 48): "Il richiamo della foresta" di C. Sanders, "La mia banda suona il pop" di F. Brizzi

Leggi tutto

Redazione Irno24 01/07/2020

Al Museo Diocesano di Salerno una mostra per omaggiare Raffaello

Presso la prestigiosa sede del Museo Diocesano "San Matteo" si inaugura una mostra dedicata al grande maestro urbinate Raffaello Sanzio, intitolata "Le Madonne di Raffaello", In occasione del cinquecentenario della morte dell'artista, il museo espone le celebri "Madonne con bambino" ad opera di quattro artisti campani: Alfonso Pertini, Andrea Aliberti, Alessandro Granata, Antonio Gesualdi.

Una mostra omaggio con pregevoli riproduzioni delle opere a soggetto mariano di Raffaello, il quale dipinse capolavori assoluti come "La Madonna del Cardellino", dipinto in cui la figura della Vergine si erge monumentale davanti al paesaggio, dominandolo con leggiadria ed eleganza mentre di rivolge con gesti affettuosi al bambino.

Nel corso della mostra i visitatori potranno esprimere la loro preferenza in merito al dipinto più bello, sia visitando il Museo, sia attraverso il profilo Facebook del MudiSa, per poter decretare il vincitore rispettivamente del Premio visitatori e del Premio Social, a cui si aggiungerà il Premio Esperti assegnato da una giuria interna. La mostra, posticipata a causa dell'emergenza Covid-19, verrà inaugurata lunedì 6 luglio alle 17:30, in occasione del primo anniversario dell'ordinazione episcopale di sua Eccellenza Monsignor Andrea Bellandi.

Leggi tutto

Redazione Irno24 08/09/2020

Alla Tenuta dei Normanni si ricorda lo sbarco alleato a Salerno

Mercoledì 9 settembre 2020, a Salerno, presso La Tenuta dei Normanni, via Giovi Bottiglieri 64, andrà in scena il 5° appuntamento di "Salerno si Racconta" e la Nona edizione del Salerno Day, l'evento creato da Giuseppe Natella ed Eduardo Scotti per ricordare lo sbarco alleato del 9 settembre 1943 a Salerno. La manifestazione è curata dal Festival dei Barbuti e dalla comunità L'Abbraccio. Ingresso ore 19:30, inizio ore 20:30.

In scena lo spettacolo teatrale inedito “Matres Mortis” di Anna Rotunno, regia di Andrea Carraro. Le immagini della Salerno del 9 settembre 1943 saranno commentate da Lucia Napoli ed Eduardo Scotti. A seguire, degustazione “Menù di guerra”. Musica live con il gruppo Sette Bocche. Ingresso e degustazione: 10 euro (www.postoriservato.it/event/salerno-day-2).

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...