Al cimitero di Salerno nuovi bidoni per la raccolta differenziata

Le postazioni saranno allocate accanto alle fontane, agli incroci dei viali e nelle piazzole

Redazione Irno24 09/05/2024 0

Per migliorare la qualità della differenziata nell’area cimiteriale, da questa mattina è iniziata la rimozione dei vecchi bidoni carrellati e ne verranno posizionati di nuovi. Per evitare che vengano utilizzati in modo improprio, sono state allestite delle postazioni, ciascuna composta da tre bidoni con coperchi di colore diverso (marrone, giallo e grigio), così come previsto dalla normativa sui criteri ambientali minimi.

Il bidone con il coperchio marrone è destinato all’organico e alle bioplastiche compostabili, quello con il coperchio grigio al non differenziabile e quello con il coperchio giallo al multimateriale (plastica, acciaio, alluminio, cartone da bevanda). Ciascun bidone avrà un adesivo che riporta l’elenco degli oggetti che si possono introdurre e quelli che assolutamente non ci vanno.

Le postazioni, per un totale di 279 bidoni carrellati, saranno allocate accanto alle fontane, agli incroci dei viali e nelle piazzole. Locandine affisse ai varchi di ingresso e nelle singole piazzole illustreranno ai visitatori le nuove modalità.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 27/08/2022

Raccolta libri, non più ticket ma sacchetti di carta da Salerno Pulita e Comieco

L’iniziativa straordinaria della raccolta dei libri usati e dei piccoli apparecchi elettrici ed elettronici è stata davvero una “raccolta di successo”. Lo fa sapere Salerno Pulita in una nota. I risultati ottenuti sono andati ben oltre la più rosea delle previsioni e anche il secondo blocco di 5.000 ticket restaurant è andato esaurito.

Pertanto si è reso necessario rimodulare l’iniziativa promozionale, che non sarà più effettuata tre volte ma una sola volta a settimana, però sarà prolungata la durata che sarà estesa di tre mesi fino al prossimo 6 gennaio. Il giorno prescelto sarà il giovedì e il gazebo itinerante di Salerno Pulita sarà aperto dalle ore 17 alle ore 20. Si inizierà il 15 settembre e il programma dettagliato sarà reso noto nei prossimi giorni.

Non si raccoglieranno più i piccoli Raee, perché nel frattempo è stata allestita una rete di oltre 60 punti di raccolta fissi tra uffici comunali aperti al pubblico (fruibili da tutti gli utenti) ed istituti scolastici (utilizzabili solo da studenti, docenti e personale interno). Si continuerà, invece, a raccogliere libri: ai conferitori, in collaborazione con il Comieco (il Consorzio nazionale per il recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica), verranno consegnati sacchetti di carta per la raccolta differenziata della carta.

Per ogni 10 libri l’utente riceverà una confezione contenente 10 sacchetti, fino ad un massimo di 30 in totale, sufficienti per il conferimento della carta per oltre un semestre. Sarà necessario, però, mostrare una bolletta Tari per utenza domestica emessa dal Comune di Salerno nel 2022. Raggiunto il totale di 30 buste ad utenza domestica, sarà possibile continuare a conferire libri, ma non si riceveranno più le confezioni di buste di carta.

Questo limite è stato deciso per evitare alcune distorsioni verificatisi con la distribuzione di ticket restaurant e per garantire la più ampia partecipazione di utenti all’iniziativa. Insieme ai libri, in alcune date e con modalità che saranno comunicate in tempo utile, sarà possibile conferire anche i giocattoli, per recuperare le due date in cui questa raccolta straordinaria non è stata effettuata perché erano previste condizioni meteo avverse.

Leggi tutto

Redazione Irno24 14/04/2023

Salerno, il 15 Aprile ritiro dei sacchetti di carta a Santa Teresa

Sabato 15 Aprile, nel corso della mattinata, sul Lungomare di Salerno (altezza spiaggia Santa Teresa), in occasione della Carta al Tesoro, se muniti della card di Salerno Pulita sarà possibile ritirare i sacchetti per la raccolta della carta presso lo stand della società partecipata.

Leggi tutto

Redazione Irno24 14/02/2023

Approda a Salerno il progetto di rigenerazione urbana "Habitat"

Si è tenuta ieri, presso la Sala del Gonfalone di Palazzo di Città, a Salerno, la presentazione del progetto “Habitat, riabitare insieme nuovi ecosistemi urbani”, alla presenza degli assessori Paola de Roberto e Massimiliano Natella e del sindaco Vincenzo Napoli.

Habitat è un progetto di rigenerazione urbana che ha l’obiettivo di rendere le comunità protagoniste della cura dell’habitat urbano e attive nella lotta ai cambiamenti climatici, attraverso la promozione di nuovi stili di vita sostenibili e la ri-progettazione di spazi sottoutilizzati e/o in abbandono della città di Salerno, in chiave ecologica e collettiva.

Per rispondere alle crisi delle nostre città, il progetto si pone domande cui provare a rispondere insieme alla comunità, attraverso un percorso formativo (l’Habitat School), un programma di attività per i più piccoli dai 6 ai 14 anni (l’Habitat School Kids), e un Eco Festival.

L’Habitat School è un esperimento di educazione non formale, esperenziale e laboratoriale, suddiviso in 10 moduli da Marzo 2023 a Gennaio 2024, gratuito e aperto a tutti, con la collaborazione di professionisti provenienti da differenti parti d'Italia. L'obiettivo è formare futuri “Coltivatori di Habitat Urbano” in modo multidisciplinare, per apprendere tecniche e strumenti con cui prendersi cura del verde urbano, informarsi sui temi della giustizia sociale e ambientale, approfondire le norme vigenti per co-gestire lo spazio pubblico, trasformare insieme lo spazio che ci circonda nel rispetto di tutte le specie viventi.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...