Baronissi, inaugurato sportello di contrasto alla povertà

Sarà aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle 13:00

Redazione Irno24 10/06/2021 0

E’ stato inaugurato questa mattina, in piazzetta Municipio a Baronissi, l’InfoPoint del Consorzio Sociale Valle dell’Irno, per l’assistenza ai cittadini in condizione di disagio economico e la facilitazione all’accesso ai servizi sociali. Lo sportello di contrasto alla povertà, gestito dalla Cooperativa Socrate, sarà aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 13.00.

“L’Infopoint vuole essere un ulteriore punto di vicinanza per tutti i cittadini del comune di Baronissi in situazione di disagio economico e sociale - spiega il Direttore generale del Consorzio, Carmine De Blasio - dopo una prima valutazione dei bisogni sarà compito degli operatori riconoscere l'eventuale necessità di indirizzare il cittadino ai servizi del Consorzio Sociale Valle dell’Irno per la presa in carico.

Spesso chi vive una situazione di disagio, soprattutto economica, ha difficoltà a individuare quali sono gli strumenti utili di sostegno. Oltre al servizio di informazione e indirizzamento verso i diversi servizi delle rete sociale territoriale, lo Sportello offrirà anche consulenza amministrativa legata ai Pon povertà e al Reddito di cittadinanza”.

“Lo Sportello nasce con l’obiettivo di prevenire e combattere le povertà sul territorio – conferma il presidente del CDA e sindaco di Baronissi, Gianfranco Valiante – l’apertura rappresenta una grande opportunità di inclusione sociale a beneficio di tutta la cittadinanza. Come Consorzio sociale e Comune di Baronissi siamo particolarmente contenti di poter avere un così importante servizio di comunità, attraverso la creazione di percorsi di integrazione e sostegno che potranno dare un aiuto concreto a tantissime persone”.

Lo Sportello sarà anche un punto di riferimento concreto per tutti quei cittadini percettori del reddito di cittadinanza che già sono attivi nei progetti di pubblica utilità (PUC). A loro sono stati assegnati in questi giorni i kit di materiale e attrezzature utili per lo svolgimento dei progetti sociali nei comuni dell’Ambito.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 03/05/2021

Campagna vaccinale a rilento, Sindaci Valle dell'Irno inviano diffida all'Asl

I sottoscritti Sindaci Gianfranco Valiante, del Comune di Baronissi, Antonio Rescigno, del Comune di Bracigliano, Francesco Gismondi, del Comune di Calvanico, Vincenzo Sessa, del Comune di Fisciano, Antonio Somma, del Comune di Mercato San Severino, Giorgio Marchese, del Comune di Siano, premesso che:

i Comuni che i sottoscritti rappresentano sono ricompresi nel Distretto Sanitario n. 67, la cui popolazione è pari a circa 70.000 abitanti; gli scriventi, da tempo, stanno sollecitando il Dirigente del Distretto a organizzare congruamente le attività sul territorio al fine di garantire appropriate richieste e corrispondenti provviste di dosi vaccinali e di effettuare le relative somministrazioni, nel rispetto dei principi di efficacia, omogeneità e tempestività cui fa spesso riferimento il Presidente della Regione Campania;

ad oggi la risposta, organizzativa e quantitativa, non risponde a detti criteri in quanto, come emerge dai dati statistici concernenti le dosi richieste e somministrate (piattaforma “SINFONIA”) la percentuale è vicina al 22% nell’ambito distrettuale di riferimento, documentando, quindi, un rilevante, incomprensibile scostamento dal dato regionale che, all’attualità, si avvicina al 30%.

In considerazione delle premesse si impone, pertanto, una immediata inversione di tendenza che veda il Distretto Sanitario n. 67 chiedere ed ottenere una quantità di vaccini da somministrare “allineata” al dato regionale, a tutela di tutti i residenti nell’ambito territoriale di competenza.

Tanto anche al fine di non vanificare l’importante e delicato lavoro di raccordo di tutti gli ambiti distrettuali sanitari in Provincia di Salerno programmato e sollecitato, senza risparmio di energie, quotidianamente, dal Presidente De Luca e dal Direttore Generale dell’Asl Salerno Iervolino. Diversamente gli scriventi, nella qualità, si vedranno costretti ad attivare ogni forma di tutela idonea a far rispettare il diritto alla salute di tutti i cittadini residenti ancora non vaccinati (anche seconda dose).

Tanto premesso gli scriventi INVITANO e DIFFIDANO 1) il Dirigente del Distretto Sanitario 67 affinché ponga in essere ogni azione idonea all’immediato allineamento del dato distrettuale al dato percentuale regionale, riferito sia all’acquisizione che alla somministrazione dei vaccini, evitando ulteriori incomprensibili e pericolose disparità rispetto agli altri ambiti Distrettuali; 2) il Dirigente p.t. del Distretto a precisare quali siano state ad oggi le misure organizzative e gestionali attivate e le attività poste in essere per garantire la migliore acquisizione e somministrazione delle dosi vaccinali. A tal proposito gli scriventi chiedono il rilascio di copia degli atti e delle iniziative poste in essere ad oggi dal Dirigente del Distretto.

INVITANO 1) il Direttore Generale dell’ASL Salerno e i competenti organi Aziendali a intervenire con tempestività, sollecitando il Dirigente del Distretto n. 67 a porre in essere, senza ulteriori esitazioni, ogni azione idonea a garantire un corretto e tempestivo esercizio delle funzioni nei delineati ambiti e, in ipotesi di ulteriore disparità tra ambiti distrettuali, a intervenire adottando efficaci misure organizzative; 2) il Responsabile p.t. dell’Unità di Crisi Regionale a vigilare sulle attività vaccinali svolte nel Distretto 67, garantendo omogeneità rispetto agli altri territori e sollecitando il Dirigente del Distretto a utilizzare al meglio tutte le risorse disponibili.

AUSPICANO un autorevole intervento del Presidente della Regione Campania teso a sollecitare i competenti organi locali a operare nel rispetto dei menzionati principi generali che stanno garantendo, in maniera efficiente e ottimale ai Distretti e ai cittadini una distribuzione e somministrazione dei vaccini equa e proporzionata in tutti gli ambiti distrettuali.

Tanto al fine di operare un’immediata e tempestiva inversione di tendenza attraverso la migliore possibile organizzazione delle risorse logistiche e umane esistenti nell’ambito distrettuale di riferimento, evitando così di sollecitare l’intervento di S.E. il Prefetto e dell’Unità di crisi nazionale a intervenire per garantire ai cittadini il diritto alla salute, nel rispetto della Costituzione.

Leggi tutto

Redazione Irno24 26/05/2020

Da Baronissi ricordano: "Guanti e mascherine nell'indifferenziato, non abbandonati a terra"

Guanti e mascherine - scrive il Comune di Baronissi - devono essere conferiti nel rifiuto secco indifferenziato. Si raccomanda di evitarne l’abbandono a terra, perché i dispositivi sanitari sono molto resistenti e potrebbero durare nell'ambiente decine di anni. Si ricorda inoltre - conclude la nota - che è vietato l'utilizzo del sacco nero. Previste sanzioni.

Leggi tutto

Redazione Irno24 12/05/2020

Potenziamento linea 10, Busitalia risponde all'appello del Sindaco di Baronissi

Più corse e mezzi autosnodati al servizio dei pendolari. Busitalia risponde all’appello del sindaco di Baronissi, Gianfranco Valiante – che aveva sollecitato più corse mattutine per scongiurare disagi agli utenti – e assicura migliorie al servizio. In particolare, sono già operative in via sperimentale le corse di potenziamento sulla linea 10 in particolare delle 8:20 e delle ore 10 Mercato San Severino-Salerno.

L'azienda - spiega Busitalia - sta monitorando le esigenze di spostamento registrando sistematicamente i flussi di circolazione dei lavoratori e utenti in corrispondenza degli orari di entrata e di uscita dagli uffici e dagli esercizi commerciali per adeguare la propria offerta di servizi. Sulle linee di maggiore portata si è già intervenuti con l'impiego di autobus aggiuntivi (le cosiddette “corse bis”) per assorbire l'utenza in attesa. A breve - assicura l’azienda - saranno messi in servizio anche mezzi autosnodati a maggior supporto della capienza posti.

“Speriamo le migliorie siano efficaci – sottolinea il sindaco Valiante - ringraziamo Busitalia per l’immediata disponibilità in un momento di grande incertezza per il trasporto pubblico locale, colpito dalle restrizioni dell’emergenza Covid. A Baronissi il problema legato alla carenza di corse e posti disponibili sugli autobus è particolarmente avvertito. Monitoreremo costantemente la situazione per verificare che l’intervento sia efficace”.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...