Draghi accetta l'incarico, nella sua squadra anche la salernitana Carfagna

Confermati Di Maio, Franceschini, Lamorgese e Speranza

Mara Carfagna (foto da fb)

Redazione Irno24 12/02/2021 0

Mario Draghi ha sciolto la riserva ed ha accettato di guidare il nuovo Governo, succedendo a Giuseppe Conte. Intorno alle ore 19 di Venerdì 12 Febbraio, si è presentato al Quirinale. Domani avrà luogo il giuramento davanti al Capo dello Stato, Mattarella. Questo l'elenco dei Ministri, fra cui ci sono alcune riconferme.

Affari esteri e cooperazione internazionale: Luigi Di Maio
Affari regionali e autonomie: Mariastella Gelmini *
Cultura: Dario Franceschini
Difesa: Lorenzo Guerini
Disabilità: Erika Stefani *
Economia e finanze: Daniele Franco
Giustizia: Marta Cartabia
Infrastrutture e trasporti: Enrico Giovannini
Innovazione tecnologica e transizione: Vittorio Colao *
Interno: Luciana Lamorgese
Istruzione: Patrizio Bianchi
Lavoro e politiche sociali: Andrea Orlando
Pari opportunità e famiglia: Elena Bonetti *
Politiche agricole alimentari, forestali: Stefano Patuanelli
Politiche giovanili: Fabiana Dadone *
Pubblica Amministrazione: Renato Brunetta *
Rapporti con il Parlamento e democrazia diretta: Federico D'Incà *
Salute: Roberto Speranza
Sud: Mara Carfagna *
Sviluppo Economico: Giancarlo Giorgetti
Transizione ecologica: Roberto Cingolani
Turismo: Massimo Garavaglia *
Università e ricerca: Cristina Messa

* Ministri senza portafoglio

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 15/03/2021

AIFA stoppa vaccino AstraZeneca in tutta Italia per motivi precauzionali

L’AIFA - si legge in una nota ufficiale - ha deciso di estendere in via del tutto precauzionale e temporanea, in attesa dei pronunciamenti dell’EMA (European Medicines Agency), il divieto di utilizzo del vaccino AstraZeneca Covid-19 su tutto il territorio nazionale. Tale decisione è stata assunta in linea con analoghi provvedimenti adottati da altri Paese europei. Ulteriori approfondimenti sono attualmente in corso.

L’AIFA, in coordinamento con EMA e gli altri Paesi europei, valuterà congiuntamente tutti gli eventi che sono stati segnalati a seguito della vaccinazione. AIFA renderà nota tempestivamente ogni ulteriore informazione che dovesse rendersi disponibile, incluse le ulteriori modalità di completamento del ciclo vaccinale per coloro che hanno già ricevuto la prima dose.

Leggi tutto

Redazione Irno24 23/09/2021

Stretta sui monopattini in Campania, De Luca invia nota ai Sindaci

Il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, ha inviato una nota a tutti i sindaci della Campania, competenti in materia, nella quale viene segnalata l'esigenza di presidiare l'osservanza delle norme del codice della strada che regolano la circolazione dei monopattini, troppo spesso inosservate.

Oltre alle norme previste, nella nota si allega un provvedimento tipo in relazione a quella che sta diventando una vera emergenza e alla necessità di garantire la sicurezza stradale ai cittadini, agli automobilisti e agli stessi conducenti dei monopattini.

Tra i punti di competenza dei Comuni, viene segnalata la necessità di inibire la circolazione nelle strade cittadine più a rischio, l'obbligo del casco anche per i maggiorenni, limitazioni di velocità, obbligo dopo il tramonto (già previsto dalle norme nazionali) di dotazione di dispositivi di segnalazione luminosa.

Leggi tutto

Redazione Irno24 10/08/2021

Fiere in piazza, chiarimento del Governo: niente obbligo di controllo del green pass

Importante chiarimento dal Governo ottenuto dall’ufficio legislativo della Confesercenti Nazionale. E' quanto si legge in una nota diffusa dall'ANVA, Associazione Nazionale Venditori Ambulanti. “Il Governo, sul proprio sito istituzionale - spiega il coordinatore nazionale Giuseppe Dell’Aquila - ha aggiornato le FAQ in tema di Covid.

Alla domanda se per l’accesso alle sagre e fiere locali che si svolgono all’aperto senza precisi varchi d’ingresso (ad esempio per le vie e le piazze di un Comune) serva avere una certificazione verde Covid e, in caso di risposta affermativa, quali siano le conseguenze in termini di responsabilità in caso di inosservanza dell’obbligo, la Presidenza del Consiglio ha così risposto:

Nel caso in cui tali eventi si svolgano all’aperto in spazi privi di specifici e univoci varchi di accesso, come, ad esempio, nelle piazze e vie pubbliche, gli organizzatori (pubblici o privati) si limitano a informare il pubblico, con apposita segnaletica, dell’esistenza dell’obbligo della certificazione verde per accedere alla fiera o sagra in questione.

In caso di controlli a campione, sarà sanzionabile soltanto il soggetto privo di certificazione e non anche gli organizzatori che abbiano rispettato gli obblighi informativi. Dunque, l’obbligo di essere muniti di green pass per accedere a sagre e fiere locali non è escluso. È rimesso alla responsabilità dei visitatori esserne provvisti quando tali eventi si svolgano all’aperto in spazi privi di specifici e univoci varchi di accesso, come, ad esempio, nelle piazze e vie pubbliche.

Gli organizzatori, pubblici o privati, degli eventi, devono informare il pubblico, con apposita segnaletica, dell’esistenza dell’obbligo della certificazione verde per accedere alla fiera o sagra in questione, ma qualora il visitatore, in caso di controlli, sia trovato non munito di green pass, sarà solo questo ad essere sanzionato, e non l’organizzatore che abbia rispettato l’obbligo informativo.

L’obbligo di possedere una certificazione verde per accedere agli spettacoli aperti al pubblico si riferisce a luoghi che consentono, per la loro conformazione, di limitare l’ingresso da parte degli spettatori (sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e altri locali o spazi anche all’aperto). L’obbligo di possedere una certificazione verde non si applica, invece, nel caso in cui gli eventi si svolgano in luoghi all’aperto privi di specifici e univoci varchi di accesso, come ad esempio in piazze, vie o parchi pubblici, a cui possono accedere anche soggetti per fini diversi da quello di assistere all’evento che non è quindi destinato ad un pubblico predefinito e contenuto in spazi dedicati in modo esclusivo all’evento stesso”.

Questo il commento di Aniello Ciro Pietrofesa, coordinatore regionale ANVA Confesercenti: “Altro risultato importante dell'ANVA Confesercenti Nazionale. Avevamo posto una domanda al Governo riguardante il green pass per le fiere; viene chiarito che per le fiere svolte su piazze e strade senza nessuna recinzione non vi è l'obbligo del controllo del green pass ma solo di apporre la segnaletica”.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...