Flavio Moretti nuovo Direttore Generale dell'Università di Salerno

Entrerà in carica dal 1° Giugno 2021

Redazione Irno24 16/04/2021 0

Il Consiglio di Amministrazione di Ateneo, con il parere favorevole del Senato Accademico, ha approvato - nella giornata di ieri - la proposta fatta dal Rettore Loia per la nomina del dott. Flavio Moretti a nuovo Direttore Generale dell’Università di Salerno.

Moretti, romano, laureato in giurisprudenza alla Sapienza di Roma, dal 2005 è Dirigente di ruolo del Ministero della Difesa svolgendo incarichi nelle varie Direzioni del Dicastero con competenze e responsabilità nell’ambito di molteplici settori, tra i quali: affari legali, rapporti con gli organi di controllo e consultivi dello Stato, contratti, gestione della contabilità, gestione delle risorse umane, tutela della privacy, anticorruzione e trasparenza, applicazione del sistema di valutazione della performance individuale del personale, formazione, relazioni sindacali.

Il Rettore Loia ha dichiarato: "La nostra Università è un sistema in continua evoluzione. Sono convinto che la sensibilità e la grande competenza che il dott. Moretti esprime nell’ambito della funzione pubblica possano guidare il nostro Ateneo nelle sfide future ed accompagnarne al meglio il percorso di crescita". Il dott. Moretti, che succede al precedente Direttore Enrico Periti, entrerà in carica dal 1° giugno 2021.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 05/02/2020

Alessio Boni si racconta all'Università fra teatro e comunicazione

Venerdì 7 Febbraio, alle ore 11:00, presso il Teatro di Ateneo "Filippo Alison", il Dipartimento di Scienze Politiche e della Comunicazione (DiSPC) promuove il secondo appuntamento del Ciclo di eventi culturali e di orientamento per gli studenti.

Ospite dell'incontro sarà l'attore Alessio Boni, che si racconterà tra teatro, cinema e comunicazione con un focus sul suo ultimo impegno in scena, il "Don Chisciotte", di cui è regista e attore protagonista.

L'evento sarà occasione per approfondire i temi della semiotica del testo e della comunicazione non verbale, nonché del rapporto tra oralità e scrittura, tra media classici e piattaforme digitali.

Leggi tutto

Redazione Irno24 31/03/2021

Iscrizioni irregolari e false attestazioni di esami, domiciliari per 2 dipendenti Unisa

Nella mattinata odierna, la Guardia di Finanza di Salerno, su disposizione della Procura, ha dato esecuzione all'ordinanza emessa dal GIP che dispone la custodia cautelare agli arresti domiciliari di due dipendenti dell'Università di Salerno. Le accuse formulate nei loro confronti sono l'accesso abusivo al sistema informatico, la falsità materiale commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici, l'induzione indebita a dare utilità.

Gli accertamenti sono stati avviati in seguito alla denuncia presentata dallo stesso Ateneo, che tramite l'Audit intemo aveva rilevato delle irregolarità nella procedura di immatricolazione di due studenti, iscritti alla Facoltà di Medicina pur senza essersi classificati in posizione utile nella graduatoria unica nazionale di merito dei test d'ingresso.

In quell’occasione, era subito emerso che l’iscrizione era stata effettuata materialmente da un dipendente dell'Universita (Carmine Leo, classe '56) attraverso l’accesso abusivo al Sistema lnformatico di Segreteria (ESSE 3). l successivi approfondimenti investigativi hanno evidenziato che l'indagato era solito utilizzare le proprie credenziali per attestare falsamente esami universitari in realtà mai sostenuti dagli studenti beneficiati, in cambio di specifiche regalie (anche fumetti da collezione).

Determinante si è rivelato il contributo del secondo indagato, sempre un dipendente amministrativo (Carmine Cioffi, classe '68), che indirizzava al collega quegli universitari che, essendo venuti a conoscenza del meccanismo di frode, chiedevano di essere "aiutati" in qualche modo.

Altra condotta di rilevanza penale posta in essere da Leo - sempre in pregiudizio dell'Università - era quella di far risultare gli studenti in fasce di reddito di favore, senza tener conto delle reali condizioni economiche delle famiglie, così da consentire un indebito risparmio nel pagamento delle tasse di iscrizione. Le indagini dei Finanzieri del Nucleo PEF di Salerno hanno consentito di ricostruire, in tutto, 34 casi di carriere universitarie artefatte, molte delle quali culminate nel conseguimento della laurea.

Fondamentale si è rivelata la collaborazione dell'Ateneo che, anche al fine di evitare ulteriori manipolazioni, ha subito sospeso Leo e, successivamente, su richiesta della Procura, ha congelato il sistema informatico, consentendo l'acquisizione di tutte le necessarie fonti di prova. Oltre ai due dipendenti, risultano indagati altri 42 tra studenti e familiari - anch'essi presunti responsabili, in concorso, di accesso abusivo al sistema informatico e frode informatica - nei cui confronti sono in corso ulteriori approfondimenti investigativi.

NOTA STAMPA PROCURA DELLA REPUBBLICA

Leggi tutto

Redazione Irno24 19/07/2021

Studio Censis, Unisa scala 6 posizioni e sale al 2° posto tra i "Grandi Atenei"

Pubblicata la classifica Censis sulle Università d’Italia per l’anno 2021-2022 (XXI edizione). Lo studio Censis rappresenta l’indagine annuale elaborata a supporto dell’orientamento degli studenti che sono in procinto di scegliere l’università in cui studieranno e in cui si formeranno per il futuro.

Censis Rapporto Università è un’analisi approfondita del sistema universitario italiano (degli atenei statali e non statali), e prende in esame 6 indicatori per valutare cosa ogni Ateneo offre in termini di: 1) borse e contributi agli studenti; 2) strutture disponibili; 3) servizi erogati; 4) livello di internazionalizzazione; 5) capacità di comunicazione; 6) grado di occupabilità dei propri laureati.

Gli Atenei statali, 58 in tutto, sono stati suddivisi in cinque gruppi sulla base del parametro dimensionale (numero di iscritti), desunto dall’elaborazione condotta dall’Ufficio di statistica del MUR su dati ANS. L’Ateneo salernitano è stabilmente annoverato nel gruppo dei “grandi Atenei" (da 20.000 a 40.000 iscritti).

Tra questi, UNISA guadagna 6 posizioni rispetto allo scorso anno, passando dall’8° al 2° posto (con un punteggio di 91.8 rispetto all’87.3 dello scorso anno), e incrementando nello specifico di 17 punti l’indicatore relativo alle borse e altri servizi in favore degli studenti, di 5 punti quello dell’occupabilità, di 4 punti quello della comunicazione e dei servizi digitali e di 2 punti quello dell’internazionalizzazione.

Considerando la media della famiglia dei sei indicatori, UNISA si posiziona al 9° posto in Italia, e registra la crescita maggiore sulla voce “Borse e altri contributi agli studenti”, che gli consente di attestarsi al 2° posto tra gli Atenei dello stesso gruppo e al 3° posto tra gli Atenei nazionali. Anche sull'indicatore “Comunicazione e Servizi digitali” UNISA ottiene il punteggio di 108/110, posizionandosi per questo valore al 1° posto tra i grandi Atenei (a pari merito con Perugia) e al 2° posto tra le Università d’Italia, subito dopo l’Ateneo di Camerino.

Bene anche sull’indicatore “Servizi” (mense e residenze), che permette all’Ateneo di guadagnare la 2a posizione tra i grandi Atenei (terzo posto lo scorso anno), e la 10a a livello nazionale, confermando così l’attenzione alla varietà e alla specificità di servizi offerti dai campus UNISA agli studenti e alla comunità.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...