Importante rinnovo per il centroboa Pica con la Rari Nantes Salerno

Le ultime stagioni disputate in giallorosso lo hanno visto protagonista assoluto

Redazione Irno24 02/07/2024 0

La Rari Nantes Salerno comunica il rinnovo del centroboa salernitano, Donato Pica. Un rinnovo che ha un peso importante in vista del prossimo campionato di serie A2. Le ultime stagioni disputate da Pica lo hanno visto protagonista assoluto, alzando notevolmente la qualità di gioco. La sua determinazione ed il suo profondo senso di appartenenza saranno sicuramente degli elementi in grado di valorizzare la nuova rosa giallorossa.

"Lo scorso anno - spiega il mister Presciutti - è cresciuto molto e, grazie anche alla sua tenacia, ci aiuterà in questa stagione. È un centroboa forte fisicamente e ci permette di avere molta profondità ai due metri".

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 09/05/2024

La Rari Nantes cede alla tensione, per la salvezza si va a gara 3 di playout

Sfuma per la Rari Nantes Salerno la possibilità di celebrare la salvezza davanti ad una cornice di pubblico spettacolare. Nella sfida della Vitale, contro Posillipo, i giallorossi cedono alla tensione e sono costretti a gara 3, che sarà disputata a Napoli l'11 maggio.

Match vibrante, inaugurato con la rete di capitan Luongo che accende la Vitale. Il secondo quarto si apre con un break di 0-3, dopo il quale la Rari fatica a trovare le reti per riportare la sfida in equilibrio, rincorrendo il risultato fino alla fine. I partenopei si impongono 9-12.

Così mister Presciutti: "Alla squadra si può rimproverare ben poco. L’unica osservazione, dal punto di vista tecnico, è la mancata finalizzazione delle tante superiorità numeriche a disposizione. Posillipo ha dimostrato di essere una squadra tenace, che ha lavorato sugli errori di gara 1. I ragazzi sono presenti, hanno il fuoco dentro di loro per fare l’impresa".

Leggi tutto

Redazione Irno24 19/10/2022

Rari Nantes Salerno al quarto anno di fila in A1, la squadra si presenta

Giovedì 20 ottobre, alle ore 10:00, presso il bar della Stazione Marittima, avrà luogo la conferenza stampa di presentazione della Rari Nantes Salerno, che si appresta a disputare il quarto campionato consecutivo della massima categoria di pallanuoto maschile (Serie A1); primo impegno sabato 22 ottobre, ore 19.00, alla piscina “Simone Vitale”, contro la Pallanuoto Trieste.

Interverranno il presidente Enrico Gallozzi, lo staff e tutti i giocatori della compagine giallorossa. Sarà presente il Dott. Guglielmo Borsellino del Centro Polidiagnostico Check-up, che quest’anno svolge la strategica funzione di main sponsor. La regular season terminerà il 22 aprile 2023. Il mese di maggio, invece, accoglierà i playoff.

Nel corso dell’estate si sono concretizzate non poche iniziative di mercato. Sono giunti a Salerno l’attaccante Valentino Gallo (plurimedagliato olimpico) e il difensore Zeno Bertoli, reduce dal “triplete” (Campionato, Coppa Italia e Champions League) con la calottina della Pro Recco. Arrivato, inoltre, l’attaccante della nazionale spagnola Alberto Barroso, reduce dal bronzo europeo con la sua nazionale. Rientrati, infine, alla Rari - dopo alcuni anni - il portiere salernitano Gabriele Vassallo e Gianmaria Siani (entrambi hanno militato nell’Anzio).

Leggi tutto

Redazione Irno24 14/04/2021

La Rari Nantes Salerno inchioda Ortigia sul 10 pari, Elez evita la beffa

Mercoledì 14 aprile alla piscina Simone Vitale si è disputata la gara della prima giornata di ritorno della Fase d’Elite, girone F, che ha visto la Rari Nantes Salerno affrontare il forte Ortigia Siracusa. Gara che termina sul 10 pari, ma che ha visto i giallorossi disputare una grande partita e fermati da due ingenuità difensive e tanti fischi discutibili da parte della coppia arbitrale, decisamente non in giornata.

Primi due quarti sontuosi da parte dei giallorossi, che mettono alle corde i siracusani, salvati dal solito Tempesti in più di una occasione; 2-1 e 4-2 i parziali, con i gol giallorossi messi a segno da Tomasic, Cuccovillo, Fortunato, Elez e doppietta di Luongo su rigore. Gara combattuta, ma ben interpretata dalla Rari in tutti i suoi uomini, che mister Citro ha sapientemente ruotato, tenendo sempre alto il ritmo.

Nella terza frazione la Rari scende in acqua più timorosa e ne approfitta l’Ortigia con i suoi uomini di punta, Mirarchi e Napolitano su tutti. In questa frazione inizia anche la confusione arbitrale, a partire dal terzo fallo grave fischiato a Tomasic, che priva la Rari del suo centro. Un quarto da dimenticare, durante il quale i siciliani accorciano il distacco imponendosi per 3-1 (gol di Esposito).

Nell’ultima frazione la gara è combattutissima, ma ancora alcune sviste danno il via alla rimonta dell’Ortigia che a 6 secondi dalla fine si trova avanti di una rete. Quando le speranze sembrano ridotte al minimo, Marko Elez tira fuori una delle sue bombe dalla distanza, alla quale anche Tempesti non può fare altro che inchinarsi. Finisce 10-10, con grande rammarico per i giallorossi, consci di aver disputato una grande gara, e che il pari è frutto soprattutto di sviste altrui. Con questo pari l’Ortigia si è giocata una grossa chance di accedere alle semifinali scudetto.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...