La gratitudine di Dziczek e della Salernitana dopo lo spavento di Ascoli

Il mediano si era sentito male in campo

Redazione Irno24 21/02/2021 0

"Grazie a tutti". È il messaggio che Patryk Dziczek intende rivolgere a quanti si sono prodigati in suo soccorso con eccezionale tempismo in seguito al malore avuto durante la gara di ieri. L’U.S. Salernitana 1919, rendendosi interprete del sentimento del calciatore, della Proprietà, nonché dell’intera città di Salerno esprime la profonda gratitudine a tutti quelli che ieri, allo stadio Del Duca, si sono presi cura di Patryk.

"In particolare - si legge nella nota del sodalizio granata - ci corre l’obbligo di ringraziare il medico sociale dell’Ascoli Calcio, il personale medico e lo staff dell’ambulanza presenti allo stadio, nonché il calciatore Parigini e tutti i giocatori bianconeri, che insieme al nostro capitano Di Tacchio ed agli altri calciatori della Salernitana 1919 si sono prodigati per soccorrere Dziczek con tempismo e straordinaria freddezza. Si ringrazia altresì l’Ospedale Mazzoni di Ascoli per aver effettuato in poco tempo tutti gli accertamenti del caso".

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 25/09/2020

Poker di innesti della Salernitana: Fella, Belec, Tutino e Bogdan

Monopoli e Salernitana hanno trovato l’accordo per il trasferimento in maglia granata, a titolo definitivo, dell'attaccante Giuseppe Fella. Per lui un contratto di 3 anni. Coi pugliesi, il classe '93 nell’ultima stagione ha totalizzato 17 reti in 30 partite disputate. Prima dell'esperienza in biancoverde, Fella aveva vestito anche le maglie di Nocerina e Cavese, realizzando 27 gol in 3 stagioni.

Il sodalizio di Lotito e Mezzaroma ha annunciato, in seguito, altre 3 ufficialità: il portiere classe '90 Vid Belec, fortemente voluto da Castori, che arriva dalla Samp a titolo definitivo (accordo triennale), il tanto inseguito Gennaro Tutino, attaccante classe '96 in prestito dal Napoli (3 gol in 16 presenze ad Empoli lo scorso campionato), e - ultimo in ordine di tempo - il difensore croato classe '96 Luka Bodgan in prestito dal Livorno.

Leggi tutto

Redazione Irno24 24/05/2021

Rogo treno da Piacenza, l'omaggio del sindaco Napoli e della Salernitana

"Sono passati 22 anni da quella tragica mattina che sconvolse la nostra città. Il dolore per la morte di quattro giovanissimi salernitani è ancora vivo nella mente di tutti noi. E lo è forse ancor di più oggi, in questi giorni di grande gioia per i tifosi e la comunità tutta. Ciro, Enzo, Peppe, Simone: Salerno non dimentica".

Il sindaco Napoli ricorda in un post la tragedia del 24 Maggio 1999, quando il treno dei tifosi di ritorno da Piacenza (il giorno prima si era consumata l'amara retrocessione in B della Salernitana) fu avvolto dalle fiamme a ridosso della stazione cittadina e morirono in quattro.

Questa mattina, intanto, una rappresentanza della US Salernitana ha deposto un mazzo di fiori sulle tombe dei ragazzi presso il cimitero di Brignano.

Leggi tutto

Redazione Irno24 05/12/2020

Col Cittadella decide Bogdan a 5 dal termine, Salernitana sempre in testa

Nel giorno in cui il Giudice Sportivo certifica la vittoria di Cosenza, la Salernitana batte anche il Cittadella e si conferma capolista solitaria del campionato di Serie B dopo 10 partite disputate. E' un colpo di testa di Luka Bogdan, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, a decidere il match a 5 minuti dalla fine in favore della squadra di Castori, che conquista la terza vittoria consecutiva.

Cinismo e concretezza si confermano armi predilette dei granata, che sfruttano anche oggi un approccio attendista (soprattutto nel 1° tempo è il Cittadella a controllare la gara, sfiorando il vantaggio in un paio di situazioni) per poi massimizzare le chance sotto porta. In casa Salernitana, Anderson è il più propositivo, ma è da una conclusione di Casasola all'85° che scaturisce il corner su cui Bogdan svetta e fa sognare i granata.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...