La Salernitana ad Empoli senza gli squalificati Bohinen e Ribery

Inflitta anche un'ammenda alla società di 5mila euro per lancio di oggetti da parte dei tifosi

Emil Bohinen (foto da pagina facebook Salernitana)

Redazione Irno24 10/05/2022 0

Come previsto, il Giudice Sportivo ha squalificato per un turno due giocatori della Salernitana in base a quanto accaduto nel match col Cagliari: Ribery e Bohinen. Non saranno della partita ad Empoli, rientreranno per l'ultima di campionato all'Arechi contro l'Udinese.

Il francese - si legge nel dispositivo - "per essere, al 24° del secondo tempo, abbandonando la propria panchina, e dirigendosi verso quella avversaria, venuto ripetutamente a contatto con un avversario, provocando tensione tra i componenti delle due panchine". Bohinen, invece, era diffidato ed è stato ammonito. Inflitta anche una sanzione di 5mila euro alla società "per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato sul terreno di gioco oggetti vari".

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 09/10/2022

La Salernitana urla di gioia con Dia, il Verona è battuto negli ultimi minuti

La Salernitana rialza la testa, dopo il pesante ko di Sassuolo, e torna alla vittoria battendo in modo rocambolesco il Verona. All'Arechi finisce 2-1 per la squadra granata, con la panchina di Cioffi sempre più in bilico. Primo tempo equilibrato, la paura di sbagliare frena entrambe le compagini.

La Salernitana cerca il palleggio per trovare spazi, Coulibaly è un gigante a centrocampo; il Verona si affida all'inventiva dell'ex Verdi, temibile nel suo "galleggiare" fra le linee. Depaoli spaventa Sepe al 13°, ma è Piatek a sbloccare il risultato al 18°: dialoga col partner d'attacco Bonazzoli, avanza in area e batte Montipò con un tocco "sporco".

Nella ripresa, i padroni di casa arretrano pericolosamente, il Verona ne approfitta. Al 56°, cross di Doig deviato da Candreva, Pirola manca il tempo della chiusura, Sepe tarda nell'uscita e Depaoli scaraventa in rete di testa. L'inerzia del match cambia completamente: il Verona tiene banco, sfruttando l'imprevedibilità di Doig nelle sue sortite mancine.

Al 68° l'Arechi trema, ma il tocco di mano di Radovanovic, inizialmente punito col rigore, non viene ritenuto falloso attraverso il Var. Al 77° Verdi calcia di sinistro dal limite e centra il palo. All'84°, Mazzocchi va in percussione, calcia nello specchio ma Candreva devia fuori, involontariamente, la conclusione.

Al 94° la perla firmata dal neoentrato Dia, che si avventa sullo splendido assist di Botheim, anch'egli da poco in campo, e trova l'angolo con un potente tiro a giro di sinistro. Parapiglia fra le due panchine, rosso a Ceccherini e Radovanovic. Tre punti d'oro per la Salernitana, attesa ora dalla durissima sfida di Milano contro l'Inter.

Leggi tutto

Redazione Irno24 16/10/2022

La Salernitana ci prova ma l'Inter fa suo l'incontro col risultato di 2-0

Esce sconfitta dal "Meazza" di Milano la Salernitana, ma al cospetto dell'Inter non sfigura come la scorsa stagione, allorchè venne ridimensionata con un perentorio 5-0. Anzi, c'è la sensazione che, con più attenzione e caparbietà, il risultato avrebbe potuto essere diverso dal 2-0 che premia gli uomini di Inzaghi.

Nel primo tempo, l'Inter tiene alta la pressione e non rende facile la costruzione alla Salernitana, spesso in affanno in fase di fraseggio. Al 13° è il solito Martinez, sempre in vena contro i granata, a sbloccare il risultato: sul suo tiro dal limite, però, Sepe non appare irreprensibile. Sette minuti dopo, una violenta conclusione di Kastanos si infrange sull'esterno della rete. Al 35°, Sepe si oppone al colpo di testa di Skriniar, sempre pericoloso sulle giocate aeree.

Quando attacca, la Salernitana impensierisce l'Inter; al 40°, tiro a giro di Piatek e Onana si rifugia in angolo. Allo scadere del tempo, Martinez ha un'occasione colossale per il raddoppio ma Sepe è reattivo e fa muro sul colpo di testa ravvicinato dell'argentino, favorito nello smarcamento da un rimpallo.

In avvio ripresa, al 43°, Dia si avventa su un cross insidioso di Candreva e chiama Onana ad una smanacciata provvidenziale. Al 58° l'Inter raddoppia, nel miglior momento granata: altro errore in costruzione, Calhanoglu sradica palla ed imbecca Barella, che aggira Pirola con controllo a seguire ed insacca nell'angolo. Partita praticamente chiusa. Nel finale, spazio al ritorno in campo di Bohinen, giocatore indispensabile nel ruolo di regista e che tanto è mancato finora a causa di un infortunio.

Leggi tutto

Redazione Irno24 14/07/2021

Napoli: "Oggi comincia la A, speriamo che la pandemia ci permetta di aprire l'Arechi"

"Esordio in trasferta a Bologna, debutto in casa contro la Roma. Comincia la Serie A nel giorno della compilazione del calendario. Siamo felicissimi ed emozionatissimi di vedere la nostra Salernitana al cospetto della grandi del calcio italiano. Ogni partita sarà una grande battaglia sportiva per conquistare la permanenza in categoria.

I lavori all'Arechi procedono bene e speriamo che le condizioni della pandemia ci permettano di aprirlo in sicurezza a tutti i tifosi granata. Il dodicesimo uomo sarà decisivo per la missione salvezza.

Tutta la città sarà al fianco della squadra granata. Alla società il compito di allestire una formazione competitiva, al tecnico ed agli atleti di profondere il massimo impegno. Forza Salernitana, Macte Animo". Così il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, pochi minuti dopo l'ufficializzazione del calendario di Serie A.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...