Montoro, il fiuto di "Gero" incastra padre e figlio spacciatori

Il cane antidroga scova hashish, marijuana e cocaina

Redazione Irno24 09/10/2021 0

Ieri pomeriggio, a Montoro, i Carabinieri della Compagnia di Solofra, unitamente ad unità cinofila, hanno eseguito varie perquisizioni e tratto in arresto un 60enne e il figlio 35enne, entrambi incensurati, ritenuti responsabili di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Durante le perquisizioni domiciliari, il fiuto di “Gero” (questo il nome del cane antidroga del Nucleo Carabinieri Cinofili di Sarno che ha partecipato all’operazione) è stato attirato dall’odore delle sostanze. In particolare, la perquisizione eseguita a casa del 60enne ha permesso il rinvenimento di circa 70 grammi di hashish e materiale per il confezionamento (occultati in una scarpiera), 7 grammi di marijuana nascosti nei mobili del bagno, ulteriori 50 grammi all’interno di un granaio attiguo all’abitazione, nonché una pianta di “cannabis indica” coltivata nel giardino adiacente.

All’interno del soggiorno sono state anche rinvenute due pistole che, sebbene non funzionanti per la mancanza di alcune componenti, non hanno evitato all’uomo il deferimento per detenzione illegale di armi.

All’esito della perquisizione effettuata presso l’abitazione del 35enne, è stato invece rinvenuto un panetto di 75 grammi di hashish, una dose di cocaina, un bilancino di precisione e altro materiale utile per il confezionamento, il tutto occultato all’interno di un beauty-case custodito in un mobile del bagno, 1.200 euro nascosti in una credenza e, nella legnaia, un involucro sottovuoto contenente circa 15 grammi di cocaina. Quanto rinvenuto è stato sequestrato e, su disposizione della Procura di Avellino, i due soggetti sottoposti agli arresti domiciliari.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 03/12/2020

Settimo anniversario della riunificazione di Montoro

Lo scorso anno, il 2019, fu organizzato un incontro con tutta la cittadinanza presso il Complesso del Corpo di Cristo, della frazione Borgo. Quest'anno, per ovvi motivi legati alla pandemia in atto, la ricorrenza della riunificazione di Montoro (avvenuta fra i Comuni di Montoro Superiore e Inferiore il 3 Dicembre 2013) viene celebrata "virtualmente". Sulla pagine dell'Ente spicca una locandina che ricorda il 7° anniversario dell'avvenimento, con il motto "Oggi più uniti che mai".

Leggi tutto

Redazione Irno24 16/01/2020

Nuovi autovelox in funzione sul raccordo SA-AV

Da oggi, Giovedì 16 Gennaio 2020, sono attivi nuovi autovelox lungo il raccordo autostradale Salerno-Avellino, che si aggiungono al dispositivo già presente da tempo fra gli svincoli di Solofra e Montoro, direzione Salerno.

I nuovi autovelox, precisamente, sono collocati fra gli svincoli di Montoro Nord e Solofra (km 17,800 - direzione Avellino), fra gli svincoli di Serino e Atripalda (km 27,400 - direzione Avellino) e all'altezza dello svincolo di Serino (km 24,400 - direzione Salerno).

foto tratta dalla pagina facebook Anas SpA

Leggi tutto

Redazione Irno24 11/08/2021

Montoro, disturbano il riposo notturno coi motorini: finisce a bastonate, 7 denunce

Martedì notte, a Montoro, alcuni abitanti di Via Macchioni sono stati svegliati di soprassalto da un gruppo di ragazzi che, probabilmente non sapendo come meglio investire il proprio tempo in una calda serata di fine estate, hanno iniziato a suonare i clacson dei loro ciclomotori, scuotendo con forza il cancello in ferro d’ingresso di un’abitazione, proseguendo nel loro rumoroso gioco a varie riprese.

Tre residenti, provati da quel brusco risveglio nel cuore della notte di un giorno feriale, hanno voluto dare una lezione agli autori di quella ragazzata: scesi in strada, attendono a bordo di un’auto l’ennesimo passaggio di quei quattro ragazzi che, sorpresi mentre cercavano di arrecare altre molestie, scappano in varie direzioni.

Durante la fuga uno di loro perde il controllo del ciclomotore e cade, riportando contusioni in varie parti del corpo; un suo complice, inseguito e raggiunto dai tre residenti, viene colpito con un bastone e costretto a salire a bordo dell’utilitaria.

Solo a questo punto viene richiesto l’intervento dei Carabinieri e tempestivamente giunge sul posto una “Gazzella” del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Solofra. Ricostruita l’intera vicenda, scatta la denuncia alle competenti Autorità Giudiziarie per quattro 17enni, ritenuti responsabili del reato di “Molestia o disturbo alle persone” e per i tre residenti (due operai ed uno studente non ancora maggiorenne) per i reati di “Sequestro di persona”, “Lesioni personali” e “Porto di oggetti atti ad offendere”. Sequestrata l’autovettura ed il bastone utilizzato da questi ultimi.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...