Stufa a gas prende fuoco, Carabinieri salvano donna a Baronissi

La chiamata di soccorso da parte di una vicina che aveva visto la fuoriuscita di fiamme

foto di archivio

Redazione Irno24 23/11/2022 0

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Mercato San Severino, unitamente a quelli del Comando Stazione di Baronissi, nel primo pomeriggio di ieri sono intervenuti presso l’abitazione di una donna di Baronissi, dove si era sviluppato un incendio originatosi da una stufa alimentata da bombola a gas.

I militari, allertarti da una chiamata di soccorso da parte di una vicina di casa, che aveva visto fuoriuscire fiamme dall’appartamento, hanno tempestivamente individuato la residenza della donna e sono riusciti, in attesa dell’intervento dei Vigili del fuoco, a contenere le fiamme ed a chiudere la valvola di sicurezza della bombola, poi spostata sul balcone dall’abitazione per scongiurare più grave pericolo a persone e cose.

Il personale sanitario del 118 ha provveduto ad assistere la proprietaria dell’immobile ed a medicare uno dei militari, che nel corso dell’intervento ha riportato una lieve scottatura alla mano. Le operazioni di messa in sicurezza degli ambienti sono state eseguite dai Vigili del fuoco.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 17/01/2022

Consegnate mascherine Ffp2 alle scuole di Baronissi

Sono state consegnate alle scuole di Baronissi, questa mattina, 1800 mascherine Ffp2 per gli alunni fragili e più bisognosi. I dispositivi anti Covid Ffp2, in base alle nuove indicazioni, sono diventati obbligatorie a scuola. Il Comune ringrazia il Consorzio Sociale “Valle dell’Irno” che ha contribuito alla fornitura.

Leggi tutto

Redazione Irno24 24/09/2020

Baronissi, ripresa attività scuole in modo ordinato e nel rispetto delle regole

Riapertura regolare delle scuole a Baronissi dove la campanella è suonata per i 1480 alunni delle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado di competenza del Comune. Questa mattina, 24 settembre, sopralluogo del sindaco Valiante ai plessi e visita alle dirigenti scolastiche che hanno espresso soddisfazione per la riapertura dopo lo stop imposto dall’emergenza Covid.

“Le attività scolastiche sono riprese in modo ordinato, nel rispetto delle regole e senza problemi - afferma Valiante - la riapertura è frutto di un lavoro capillare svolto negli ultimi 4 mesi, in cui abbiamo effettuato gli interventi necessari per adeguare gli spazi alle direttive governative e in cui abbiamo avuto una interlocuzione quotidiana con le dirigenti scolastiche e le rappresentanze dei genitori. Il primo giorno del nuovo anno scolastico si è svolto regolarmente in tutti i plessi, con ingressi scaglionati e contingentati, nello scrupoloso rispetto delle norme anti-contagio. Auspico con ottimismo che tutti gli alunni e le famiglie mostrino come sempre senso di responsabilità, rispetto e collaborazione”.

Già ripartito anche il servizio scuolabus. Per garantire il rispetto delle norme anti Covid, sono stati acquisiti tre nuovi minibus che effettueranno percorsi supplementari per via degli orari di ingresso scaglionati. Ai ragazzi viene misurata la temperatura alla salita e ad ogni cambio il mezzo viene igienizzato.

Leggi tutto

Redazione Irno24 23/10/2020

Comuni Ricicloni, Baronissi svetta in Campania e nel Sud Italia

Baronissi si conferma Comune “Rifiuti free” e con l’82,60% di raccolta differenziata è prima in Campania e nel sud Italia nella speciale classifica dei comuni “Ricicloni” di Legambiente, presentata nel corso della seconda giornata dell'EcoForum a Roma. Sono 598 i Comuni Rifiuti Free in Italia, quasi tutti nel nord-est del Paese con Veneto e Trentino Alto Adige tra le regioni più virtuose. Baronissi è l’unico comune non capoluogo sopra i 15mila abitanti, con il palermitano Misilmeri, ad aver conquistato lo scettro di comune “Rifiuti free”, vincitore assoluto della regione Campania.

“Con soddisfazione riceviamo anche quest’anno il premio Riciclone - afferma il sindaco Gianfranco Valiante - ma questo riconoscimento va a tutti cittadini di Baronissi, che con impegno danno sempre un grandissimo segnale di civiltà e rispetto dell’ambiente. La nostra è la tra le città più virtuose d’Italia grazie anche alle numerose iniziative ecosostenibili realizzate in questi anni e all’attenzione per la manutenzione del territorio e la cura dell’ambiente”.

I Comuni Rifiuti Free sono quelli dove ogni cittadino produce al massimo 75 chili di secco residuo all’anno. Secondo i dati ISPRA, nel complesso in Italia la produzione dei rifiuti rimane ancora alta, con 499,7 kg/ab/anno, e se la raccolta differenziata intercetta, mediamente a livello nazionale, oltre la metà dei rifiuti prodotti con il 58,1%, si registra ancora un forte divario tra Nord (67,7%), Sud (46,1%) e Centro Italia (54,1%).

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...