Conclusa l'edizione 2021 del "Barbuti Festival", è tempo di bilanci

Le impressioni della direttrice organizzativa Chiara Natella

Redazione Irno24 13/09/2021 0

Si è appena conclusa la XXXVI edizione della rassegna estiva di teatro “Barbuti Festival”, che ormai caratterizza l’estate salernitana, senza soluzione di continuità, da oltre sette lustri. Una delle rassegne teatrali più longeve della Campania, fortemente legata a un luogo del centro storico: l’antico slargo longobardo di Santa Maria dei Barbuti, dove gli eventi si svolgono in uno scenario a cielo a aperto, sotto le stelle e con le quinte dei palazzi antichi.

È tempo di bilanci che la direttrice organizzativa, Chiara Natella, della Bottega San Lazzaro, traccia a caldo: “Fare teatro al tempo della pandemia è cosa molto difficile. Organizzare un’intera rassegna che si è sviluppata per oltre due mesi – luglio e agosto, con prolungamento a settembre - è stata un’impresa che ha richiesto tenacia, caparbietà e sacrifici. Ma è stato bello vedere il pubblico tornare a teatro in sicurezza”.

Natella precisa che la richiesta di esibire il green pass per gli spettatori al botteghino “non è stata dettata solo da un obbligo di legge, ma dalla volontà di rendere ancor più sicura e serena la fruizione degli spettacoli”. Il pienone, inteso nel senso classico di una volta, non si è potuto registrare, ma è stato bello vedere che in diverse occasione sono stati occupati tutti i 99 posti previsti dalle norme di sicurezza.

Lo slogan dell’edizione 2021 è stato “Ritornano le sere”, parafrasando un verso del poeta Alfonso Gatto che è invece declinato al futuro e che ora, finalmente, è diventato auspicio di una ripresa culturale e a aggregativa. Da luglio a settembre sono tanti gli eventi che si sono susseguiti all’interno del cartellone generale con mini rassegne tematiche che torneranno anche l’anno prossimo: “Sul filo delle stelle”, con le arti circensi approdate a teatro; "La Notte dei Barbuti” a cura di Brunella Caputo; “Il Cinema ritrovato”, una mini rassegna di film d’autore restaurati dalla Cineteca di Bologna, a cura di Linea D’Ombra; Il progetto internazionale “Salerno animo del Mediterraneo”; Il Premio Peppe Natella; Foglie di teatro”, a cura di Andrea Carraro, spettacoli a tema preceduti da visite guidate nel centro storico di Salerno a con l’associazione Erchemperto; “Danza sotto le stelle” e il recente “Salerno Day”.

Ringrazio il pubblico che ci ha seguito con costanza quasi tutte le sere, gli organi di informazione che hanno dato eco agli spettacoli in programmazione e i tanti attori, attrici e registi che con le loro parole di incoraggiamento ci hanno invitato a resistere e a proseguire questo sogno iniziato da mio padre, Peppe Natella, nel lontano 1982”.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 04/06/2021

Salerno, presentata la stagione estiva 2021 del Verdi: il cartellone completo

Si è tenuta venerdì 4 giugno la conferenza stampa di presentazione della stagione estiva del Teatro Verdi di Salerno. Hanno partecipato il Sindaco Napoli, l'Assessore alla Cultura Tonia Willburger, il Direttore Artistico Daniel Oren, il Segretario Organizzativo Antonio Marzullo ed Igina Di Napoli, Direttore Artistico Casa del Contemporaneo.

Così il primo cittadino: "Il sipario del Teatro Municipale Giuseppe Verdi di Salerno si alza, per la stagione estiva, nell'incantevole location del Parco Urbano dell'Irno. I capolavori della Lirica, le grandi voci del belcanto, le emozioni musicali più intense. Rinasciamo insieme con la cultura. Grazie al sostegno di Scabec ed alla passione del Direttore Daniel Oren, una grande estate di musica e spettacolo".

IL CARTELLONE DELLA STAGIONE LIRICA

Leggi tutto

Redazione Irno24 27/07/2021

Salerno, mini rassegna di arti circensi ai "Barbuti"

In largo Santa Maria dei Barbuti, nel centro storico di Salerno, per la XXXVI edizione della rassegna estiva di teatro “Barbuti Festival”, per la prima volta si svolgerà una mini rassegna di arti circensi, con artisti provenienti da tutta Europa.

Funamboli, trampolieri, giocolieri, mangiafuoco, equilibristi si daranno appuntamento sulle tavole del palcoscenico sotto le stelle per una magica e meravigliosa rassegna di arti circensi.

Tre eventi per tutte le età, adulti e bambini. Spettacoli consigliati in particolare alle famiglie. I tre spettacoli si svolgeranno sempre alle ore 21:15, ingresso 10 euro (prenotazione su www.postoriservato.it o direttamente al botteghino); il 29 luglio ci sarà il “Cirque de la lune”, il 30 sarà la volta di “Savoir-faire”, il 31 toccherà a “Shezan il genio impossibile”.

Leggi tutto

Redazione Irno24 20/12/2019

La Chiesa di San Giorgio risuona di "Armonie Barocche"

Secondo appuntamento della rassegna “Concerti in Luci d’Artista”, a cura del Conservatorio “Martucci” e del Cta di Salerno, dell’Associazione “Amici dei concerti di Villa Guariglia” e col patrocinio del Comune di Salerno. Presso la chiesa di San Giorgio, Domenica 22 Dicembre 2019, alle 20:30 (ingresso libero), andrà in scena lo spettacolo "Armonie Barocche".

L’Ensemble di Musica Barocca del Conservatorio di Salerno, composto per questa occasione da Giusi Ledda al flauto, Gennaro Cardaropoli al violino, Dario Orabona al violoncello, Ugo Di Giovanni all’arciliuto e Valeria Tarsetti al clavicembalo, accenderà le luci su Georg Philipp Telemann per cercare di tratteggiare un quadro della sconfinata produzione del grande compositore di Magdeburgo.

Fu uno degli autori più eclettici e fantasiosi della sua epoca, in grado di creare impasti strumentali molto innovativi e di padroneggiare gli stili di tutte le nazioni europee, spaziando dai ritmi popolari della Boemia e della Polonia alle raffinate atmosfere parigine, dalle sublimi architetture corelliane a evocazioni esotiche dei paesi del favoloso Oriente. In scaletta anche le sonate di Arcangelo Corelli e Georg Friedrich Händel.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...