Lungaggini per rinnovare la carta d'identità a Salerno, il racconto di un lettore

All'ufficio anagrafe di Pastena una coda di oltre 50 persone

L'ufficio anagrafe di Pastena

Redazione Irno24 28/08/2021 0

Riceviamo e pubblichiamo la segnalazione di un nostro lettore di Salerno, alle prese con il rinnovo della carta d'identità, particolarmente laborioso a causa del sottodimensionamento del personale comunale preposto ai servizi anagrafici, ancora più accentuato dalle ferie estive.

"Il giorno 23 Agosto sono andato all'ufficio anagrafe di Pastena perché dovevo rifare la carta di identità prossima alla scadenza, ma ho avuto una brutta sorpresa: davanti a me c'era una fila di oltre 50 persone. Ho atteso un po' per vedere quanto tempo ci volesse, ma dopo un po' ho dovuto desistere perché il mio turno non sarebbe mai arrivato prima della chiusura.

Mi sono recato due giorni dopo all'ufficio di Fuorni (foto in basso, ndr), dove ho trovato meno gente (probabilmente perchè più defilato), e dopo circa un'ora e mezza di fila sono riuscito ad effettuare il rinnovo del documento. Mentre attendevo, un dipendente comunale è uscito fuori per avvisare che l'ufficio avrebbe chiuso alle 12:50, invitando quindi a regolarsi se restare o meno, tenendo conto che per il disbrigo della pratica carta di identità servono circa 10 minuti.

Ed è qui che ho scoperto una cosa sconfortante: gli impiegati attivi sono due, ma solo uno sportello si occupa di carte di identità, perchè il Ministero (così hanno risposto ad una signora che chiedeva delucidazioni) ha inviato un solo apparecchio adatto allo scopo".

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 27/11/2022

Salerno, una microdiscarica fra via Laurenzi e via Zottoli

Numerosi lettori ci hanno segnalato l'esistenza di una "microdiscarica" fra Via Laurenzi e Via Zottoli, a Salerno, zona della città non lontana dalla sede Asl di via Nizza e dalla Cittadella Giudiziaria. A supporto della segnalazione, pubblichiamo anche una foto.

I residenti ci fanno sapere che le precipitazioni delle ultime settimane hanno intriso d'acqua il materiale depositato, "espandendolo" e rendendo dunque la situazione più problematica. Nel mezzo dei rifiuti, come si vede dall'immagine, campeggia anche la "seduta" di una sedia da ufficio.

Leggi tutto

Redazione Irno24 21/05/2022

Cinghiali a spasso in Via Falcone a Mercato San Severino

La nostra redazione ha ricevuto un video del tutto particolare, realizzato pochi giorni fa a Mercato San Severino, precisamente nella zona di via Giovanni Falcone. Si vedono due cinghiali intenti a "pascolare" a ridosso di un boschetto, presumibilmente alla ricerca di cibo: la loro attenzione, infatti, alla fine si concentra su un sacchetto, dal contenuto evidentemente alimentare.

Nonostante la vicinanza di chi filma, nello specifico il signor D.C., i cinghiali sembrano assolutamente tranquilli, per nulla aggressivi. Non è una novità, negli ultimi tempi, assistere a scene di questo tipo nel contesto dei centri urbani, a cui i cinghiali si avvicinano perchè attratti dalla grande quantità di rifiuti umidi.

In merito a questo filmato, diffuso comunque anche attraverso i social, una nostra lettrice, la signora G.M., ci ha scritto un messaggio: "Questa è la situazione a Mercato San Severino in pieno centro, a pochi metri dal Comune. In paese tutti animalisti fin quando non succede una tragedia; io personalmente ho paura di uscire a piedi, ho scritto anche al sindaco ma nessuna risposta".

Leggi tutto

Redazione Irno24 21/06/2022

Smarrito il gatto Milord a Calvanico, l'appello dei padroni

Pubblichiamo l'appello dei signori Maria Grazia e Mariano, che ci hanno contattato per segnalare lo smarrimento del loro gatto Milord. "Stiamo cercando con ansia e preoccupazione crescenti il nostro adorato gatto Milord, pelo corto nero e bianco, smarrito il 14 maggio a Calvanico. Potrebbe essere anche più lontano adesso. E' socievole con tutti, castrato, ha 14 mesi. C'è una ricompensa per chi dovesse rintracciarlo e riportarlo a casa.

Chi riuscisse a vederlo, chiunque abbia notizie, è pregato di contattarci al 353 331 55 52; è importante non cercare di prenderlo, ma magari scattare una fotografia e fornirci la posizione, se possibile; accorreremo al più presto. Abbiamo fatto ricerche approfondite su tutto il territorio, consegnato moltissimi volantini, ma di lui nessuna traccia. Siamo addolorati, come potete immaginare".

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...