Rientri in Campania, 19 positivi su 320 test rapidi

Sono stati registrati 1706 passeggeri provenienti da fuori regione

Redazione Irno24 04/05/2020 0

L’Unità di Crisi della Regione Campania rende noto che, nella giornata di oggi, nell’ambito dei controlli effettuati presso le stazioni ferroviarie della Campania, nei posti di sorveglianza ai caselli autostradali, all’aeroporto di Capodichino e in alcuni luoghi nevralgici del territorio, sono stati registrati 1706 passeggeri provenienti da fuori regione.

Tutti sono stati sottoposti a misurazione della temperatura, 15 avevano una temperatura pari o superiore a 37.5 °C. Sulla base delle valutazioni mediche, al momento, le Asl hanno sottoposto a test rapido, ed eventualmente a tampone naso-faringeo, alcuni passeggeri.

In particolare, 320 sono stati sottoposti a test rapido e 19 sono risultati positivi. Per quanto riguarda i tamponi effettuati: 3 di questi relativi a persone sottoposte a screening alla barriera di Napoli Nord sono risultati negativi. Si attendono i referti dei restanti tamponi; 598 le persone che hanno comunicato alle Asl di appartenenza il proprio arrivo. Tutte le persone provenienti da fuori Campania sono state poste in isolamento domiciliare.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 19/08/2020

Donna albanese positiva al Covid risiede a Castel San Giorgio, lo precisa l'Asl

L'Asl segnala - nell'aggiornamento serale del 19 Agosto - altri 6 positivi al Coronavirus nel salernitano, così distribuiti: 1 nella zona Bracigliano-Mercato San Severino (origini di Salerno ma lavora a Napoli); 1 a Scafati, rientrato da Malta; 1 a Pisciotta (lavora come badante); 1 a Salerno (si tratta di un albanese); 1 a Ogliastro Cilento, un milanese in vacanza; 1 a Capaccio (si tratta di un indiano).

NELLA MATTINATA DEL GIORNO 20, L’ASL HA PRECISATO QUANTO SEGUE: LA PERSONA POSITIVA RIENTRATA DALL’ALBANIA È RESIDENTE A CASTEL SAN GIORGIO. LA POSITIVA DI CAPACCIO NON È INDIANA MA UNA DONNA DI ORIGINE ARABA MENTRE LA PERSONA POSITIVA DI PISCIOTTA È DI ORIGINE UCRAINA.

 

Leggi tutto

Redazione Irno24 01/06/2020

Fattorini cibo a domicilio, Carabinieri indagano su rapporto di lavoro e forme di tutela

Durante il fine settimana, i Carabinieri del Comando Tutela Lavoro e di tutti i Comandi provinciali dell’Arma sul territorio nazionale hanno intervistato oltre mille “riders”, operanti per le principali “piattaforme virtuali” del “food delivery”, al fine di acquisire informazioni utili alle indagini in corso, delegate all’unita specializzata dell’Arma dalla Procura della Repubblica di Milano, sulla gestione del rapporto di lavoro da parte delle citate “piattaforme”.

Le attività dei Carabinieri si sono svolte su strada e contestualmente in tutte le province ed hanno consentito di “fotografare”, attraverso la voce dei lavoratori e delle condizioni reali constatate sul territorio, le modalità di svolgimento del servizio e le forme di tutela loro garantite, sia sotto il profilo della sicurezza che sanitario.

Leggi tutto

Redazione Irno24 23/05/2021

Il sindaco di Salerno ricorda la strage di Capaci

"Sono trascorsi 29 anni dalla terribile e inumana strage di Capaci che provocò la morte del giudice Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo e degli uomini della scorta Vito Schifani, Antonio Montinaro e Rocco Dicilio.

La mafia voleva uccidere i valori di legalità e giustizia. Il loro esempio di rettitudine continuerà ad essere un faro per tutti noi". Lo scrive il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli.

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...