Salerno, 8 milioni per il recupero del Convento Santa Maria della Consolazione

Il Comune ha partecipato al bando PINQUA

Redazione Irno24 28/07/2021 0

Il Comune di Salerno potrà beneficiare di un finanziamento di 8 milioni finalizzati al recupero e alla rifunzionalizzazione dell'immobile del Convento Santa Maria della Consolazione, poi trasformato in carcere femminile.

Lo scorso mese di novembre, infatti, l'amministrazione comunale ha partecipato al bando PINQUA (Piano innovativo per la qualità dell'abitare), promosso dal Ministero delle Infrastrutture, proponendo un progetto di riqualificazione di tutta l'imponente struttura ormai abbandonata da anni.

Si tratta di un passo importante e significativo per avviare il processo di riqualificazione di questo luogo del centro storico alto. Lo scrive sui social il Sindaco Napoli.

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 26/07/2021

Sospensione idrica a Torrione il 29 Luglio, molte strade interessate

Salerno Sistemi Spa comunica che, al fine di eseguire intervento di manutenzione straordinaria in Viale delle Ginestre, su rete principale in uscita dal serbatoio di Torrione, si rende necessario sospendere l’erogazione idrica, dalle ore 9:00 alle ore 18:00 di Giovedì 29 Luglio, alle seguenti strade e traverse limitrofe:

Via Guido Martuscielli – Via Casarse – Via Cernaia – Via Ugo tenente Stanzione – Via Maria Santissima Immacolata – Via Domenico Romagnano – Via Aspromonte – Via Palestro – Via Francesco Amodio – Via Nicola Granati – Via Nicola Moscati – Via Matto Sica – Via Quagliariello – Piazza Raffaele Petti – Piazzale Ovidio Serino – Via Serafina Apicella – Via Giuseppe Schipani – Via Cosimo Vestuti – Via Caterina Farina – Via Vittoria del Re – Via Lucio Orofino – Via Della Monica – Via Adriano Aurofino – Via Cristiano Gherardo – Via Francesco Federici – Via G. Maria Pessolani;

Via Ottavio de Sica – Via Enrico Moscati – Via Antonio Migliorati – Via Raffaele Morese – Via Stefano Passaro – Via Clemente Proto – Via Mattia Farina – Viale delle Ginestre – Via Felline – Via Alfonso Tesauro – Via Vincenzo Buonocore – Via Francesco Mancini – Via Alberico Lenzo – Via Roberto Virtuoso – Via Ennio D’Aniello – Via Belvedere – Via Enrico Bottiglieri – Via G.B. Falcone – Via Mancini – Via Virtuoso – Piazza De Crescenzo – Via Pietro del Pezzo da incrocio con Via Cernaia ad incrocio con Via Quagliariello.

Potrebbero inoltre verificarsi, in relazione agli assorbimenti di utenza, depressioni idriche anche nella parte bassa di Torrione, Pastena e Mercatello. La Società si adopererà per ridurre al minimo il disagio all’utenza interessata.

Leggi tutto

Redazione Irno24 22/07/2020

Napoli: "Situazione Covid assolutamente sotto controllo a Salerno"

Nel corso di un incontro con la stampa, a Palazzo di Città, il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli ha analizzato l'attuale situazione epidemiologica del capoluogo. Ad oggi, i positivi sono 24.

"A Salerno, fino al 30 giugno, siamo stati a zero contagi - afferma il primo cittadino - Dal 30 giugno ad ora ne abbiamo registrati 24. La situazione è monitorata dall'Asl che provvede alle verifiche su tutti i contatti avuti dai contagiati. Bisogna occuparsi di questa vicenda avendo un atteggiamento prudente ma scientifico. Al momento la situazione è assolutamente sotto controllo.

Questo ci impone, in ogni caso, comportamenti adeguati. Mantenere la distanza di sicurezza, lavarsi le mani, usare la mascherina nei luoghi chiusi: sono semplici accorgimenti che devono diventare degli automatismi da adottare per la salute di tutti.

Ho dato disposizione alla Polizia Municipale di intensificare le verifiche dei locali, dove gli avventori devono entrare muniti di mascherina. Dal canto loro, i gestori di negozi e locali devono essere dotati dei presidi di sicurezza e monitorare che i propri clienti facciano lo stesso. Qualora questa semplice prescrizione dovesse essere disattesa, potremmo arrivare alla chiusura immediata degli esercizi commerciali. Sono misure drastiche ma necessarie.

Sarà l'Asl a decidere, laddove lo ritenga opportuno, in merito ad eventuali screening di massa. Credo che fare i tamponi in modo indiscriminato non serva. Servono tamponi mirati secondo una logica di verifica statistica e di controllo puntuale. Allo stato dell'arte sicuramente non vi è alcuna ipotesi di zona rossa per il rione Carmine. Mi auguro che non arriveremo a tanto, ma monitoreremo costantemente la situazione. Facciamo in modo, tutti insieme, che ciò non avvenga".

Leggi tutto

Redazione Irno24 24/10/2020

Strianese: "Fatti di Napoli organizzati da persone che si infiltrano nel malcontento"

"Quanto accaduto ieri sera a Napoli - stigmatizza il Presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese - va assolutamente condannato. Non si tratta di una protesta pensata da padri di famiglia che con il protrarsi dell’emergenza epidemiologica sono in affanno economico e che, con il nuovo lockdown, non potrebbero vivere. Abbiamo assistito a una vera guerriglia urbana organizzata evidentemente da persone che sanno infiltrarsi nel malcontento popolare, strumentalizzandolo.

Esprimo la mia piena solidarietà al Presidente De Luca e alle Forze dell'Ordine, oltre che ai giornalisti aggrediti, per il violento attacco subito mentre si cerca di trovare soluzioni per salvare vite umane e bloccare la diffusione del contagio. Nello stesso tempo, comunque, il mio pensiero e la mia solidarietà vanno ai tanti commercianti, ai ristoratori, agli imprenditori, ai lavoratori tutti e ai cittadini italiani che cercano comprensione per il forte disagio che stanno vivendo, timorosi delle conseguenze economiche ancora più schiaccianti in caso di nuovo lockdown. Sono vicino a tutti, alle donne e agli uomini, ai nostri giovani, a tutti coloro che oggi sono preoccupati per il futuro.

Mi auguro quindi si possa trovare un giusto equilibrio tra misure di contenimento sanitario e sostegno economico per chi sarà costretto alla chiusura. Penso sia importante intaccare il meno possibile un tessuto economico e sociale italiano, già molto provato. Auspicabile quindi evitare la chiusura di cantieri, industrie, commercio, luoghi della cultura, ma ovviamente è una sfida difficile da coniugare al necessario contenimento di un virus per ora inarrestabile. Sono fiducioso che verrà trovata la strada giusta per tutelare la salute pubblica, favorire l'economia e la serenità delle nostre famiglie. Noi come istituzioni ci siamo e faremo la nostra parte".

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...