Strianese: "Fatti di Napoli organizzati da persone che si infiltrano nel malcontento"

Il Presidente della Provincia condanna la guerriglia anti restrizioni

Redazione Irno24 24/10/2020 0

"Quanto accaduto ieri sera a Napoli - stigmatizza il Presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese - va assolutamente condannato. Non si tratta di una protesta pensata da padri di famiglia che con il protrarsi dell’emergenza epidemiologica sono in affanno economico e che, con il nuovo lockdown, non potrebbero vivere. Abbiamo assistito a una vera guerriglia urbana organizzata evidentemente da persone che sanno infiltrarsi nel malcontento popolare, strumentalizzandolo.

Esprimo la mia piena solidarietà al Presidente De Luca e alle Forze dell'Ordine, oltre che ai giornalisti aggrediti, per il violento attacco subito mentre si cerca di trovare soluzioni per salvare vite umane e bloccare la diffusione del contagio. Nello stesso tempo, comunque, il mio pensiero e la mia solidarietà vanno ai tanti commercianti, ai ristoratori, agli imprenditori, ai lavoratori tutti e ai cittadini italiani che cercano comprensione per il forte disagio che stanno vivendo, timorosi delle conseguenze economiche ancora più schiaccianti in caso di nuovo lockdown. Sono vicino a tutti, alle donne e agli uomini, ai nostri giovani, a tutti coloro che oggi sono preoccupati per il futuro.

Mi auguro quindi si possa trovare un giusto equilibrio tra misure di contenimento sanitario e sostegno economico per chi sarà costretto alla chiusura. Penso sia importante intaccare il meno possibile un tessuto economico e sociale italiano, già molto provato. Auspicabile quindi evitare la chiusura di cantieri, industrie, commercio, luoghi della cultura, ma ovviamente è una sfida difficile da coniugare al necessario contenimento di un virus per ora inarrestabile. Sono fiducioso che verrà trovata la strada giusta per tutelare la salute pubblica, favorire l'economia e la serenità delle nostre famiglie. Noi come istituzioni ci siamo e faremo la nostra parte".

Potrebbero interessarti anche...

Redazione Irno24 18/11/2020

Riesame revoca sospensione a radiologo del Ruggi, Polichetti: "Ora almeno le scuse"

"Dopo la decisione dei giudici del Tribunale del Riesame di Salerno (che ha revocato la misura interdittiva della sospensione dall'esercizio della professione medica, ndr) adesso chi chiederà scusa al medico Mattia Carbone? Lo scorso mese di giugno fu messo alla gogna mediatica con nome, cognome e particolari dettagliati per un'inchiesta su una presunta violenza sessuale che ora si sta sgonfiando.

Cinque mesi dopo, penso che al dottor Carbone vadano date almeno delle scuse come risarcimento morale di quanto patito ingiustamente". Così Mario Polichetti, delegato sindacale della Fials, commenta le notizie emerse dai media locali in merito all'indagine che riguarda il radiologo di Battipaglia.

"Personalmente, non ho mai avuto dubbi sull'innocenza di Carbone - prosegue Polichetti - Mi disgusta, però, vedere ora tanti salire sul carro del vincitore. Si tratta degli stessi che tra il 10 e l'11 giugno si prodigavano in pettegolezzi e fantastiche ricostruzioni di quello che invece è stato analizzato con attenzione dalla magistratura. Esiste la presunzione d'innocenza e qualcuno con Carbone lo ha dimenticato. La sua storia non deve finire nel dimenticatoio, ma anzi serva come monito affinché non accadano più fatti del genere".

Leggi tutto

Redazione Irno24 20/11/2020

Asl Salerno, potenziamento attività assistenziali Covid sul territorio

L’Asl Salerno sta realizzando un ulteriore potenziamento delle attività assistenziali sul proprio territorio, per rendere più efficace l’assistenza ai cittadini, aumentare i canali di collegamento fra pazienti, medici di famiglia e USCA e ridurre i tempi di attesa inerenti le segnalazioni, i consulti, l’effettuazione dei tamponi e la notifica degli esiti.

A tal fine sono state implementate le seguenti azioni: Attivazione di ulteriori 6 sedi USCA, tra cui quella di Salerno; Potenziamento del personale medico e infermieristico per tutte le sedi USCA; Potenziamento delle postazioni telefoniche per la raccolta delle segnalazioni, con dotazione di numero telefonico e mail dedicate per favorire la comunicazione diretta e agevole dei Medici di famiglia con gli operatori dell’USCA;

Adozione di linee guida, condivise con i Medici di Medicina Generale e i Pediatri di Libera Scelta, per l’esatta individuazione dei percorsi e delle procedure da seguire per la presa in carico domiciliare del paziente positivo; Partecipazione dei medici specialisti ambulatoriali (psicologi, pneumologi, geriatri, neurologi) che, su base volontaria, collaborano con le USCA nella gestione domiciliare del paziente affetto da infezione da Coronavirus.

NUOVE POSTAZIONI USCA (UNITA' SPECIALI DI CONTINUITÀ ASSISTENZIALE)

Sono state attivate tre postazioni USCA nelle città di Salerno, Battipaglia e Maiori, in collaborazione con il Ministero della Difesa/Esercito, che ha fornito squadre composte da medici, infermieri e operatori di supporto che effettuano tamponi in modalità DTD-Drive Through: Salerno, presso la Piscina comunale “Vigor”, in Via Allende; Battipaglia, presso il Palaschiavo, in Via Donizetti; Maiori, in Via Amendola, nel piazzale antistante il porticciolo.

Le postazioni DTD sono attive dal lunedì al sabato, dalle 8.00 alle 14.00, ed eseguono tamponi nasofaringei, facendosi carico anche della logistica e della consegna dei campioni ai laboratori di analisi individuati dall’Asl. La programmazione dei tamponi viene effettuata, invece, dal personale del Dipartimento di Prevenzione, autorizzato al trattamento dei dati personali, come da normativa per la tutela della privacy.

Inoltre sono state attivate le seguenti USCA, anch’esse organizzate per l’effettuazione dei tamponi in modalità “drive in”: Nocera Inferiore, presso il Consorzio di Bonifica; Pagani, presso il Mercato Ortofrutticolo; Scafati, presso la sede del Polverificio Borbonico, in via Vitiello.

Con l’attivazione di queste ulteriori postazioni, le USCA dell’Asl Salerno diventano 19, a fronte dei 13 distretti sanitari esistenti. In alcuni distretti, infatti, per superare difficoltà di comunicazione legate alla conformazione del territorio, o per l’alta densità abitativa, l’Asl Salerno ha previsto una doppia sede USCA (Agro-nocerino, Cava/Costa d’Amalfi e Agropoli/Vallo). Tutti i presidi USCA sono operativi 7 giorni su 7, dalle ore 08.00 alle ore 20.00.

AUMENTO DOTAZIONE ORGANICA PERSONALE USCA

Con atto deliberativo del 15.10.2020 sono stati implementati gli organici delle Unità Speciali di Continuità Assistenziale con incremento di 61 medici da impegnare nelle attività assistenziali: a fronte degli 80 attualmente in servizio, si arriverà ad un totale complessivo di 141 medici dedicati. Al momento, l’Azienda sta reclutando anche ulteriori infermieri professionali da assegnare a ciascuna USCA.

NUOVE POSTAZIONI TELEFONICHE PER SEGNALAZIONI

Al fine di migliorare il flusso di comunicazione con i Medici di Famiglia e diminuire i tempi di attesa, tutte le sedi USCA sono state dotate di un numero telefonico e di una mail dedicata. Le singole USCA, inoltre, sono state dotate degli indirizzi mail e dei numeri telefonici dei MMG e dei PLS afferenti al Distretto Sanitario di competenza.

LINEE GUIDA PER MEDICI DI MEDICINA GENERALE E PEDIATRI DI LIBERA SCELTA

Sono state definite e condivise le linee guida: “Il ruolo del MMG, del PLS dell’USCA nell’assistenza territoriale del paziente Covid”, adottate dopo un recente incontro svoltosi in videoconferenza con il Comitato Aziendale per la Medicina Generale e la Pediatria di Libera Scelta. Tale documento definisce con chiarezza i criteri da osservare per la corretta gestione delle varie fasi del percorso assistenziale: dall’inquadramento del caso, alla sua presa in carico, alla classificazione clinica del caso, al follow up ed alla gestione del paziente.

COLLABORAZIONE MEDICI SPECIALISTI AMBULATORIALI

E’ stata prevista la partecipazione, su base volontaria, degli specialisti ambulatoriali che, in integrazione con il personale dell’USCA, forniranno consulenze specialistiche telefoniche.

Leggi tutto

Redazione Irno24 07/08/2020

Salerno, cagnolina abbandonata al porto turistico sotto il sole

"Continuano gli abbandoni estivi. E' stata la volta di questa dolcissima cagnolina, giovanissima e di taglia media". Lo scrive la sezione di Salerno della Lega Nazionale per la Difesa del Cane. "L’hanno lasciata legata al porto turistico di Salerno sotto il sole cocente, senza un riparo. Con gli occhi smarriti ed inconsapevoli della sua triste sorte.

Chiaramente è sprovvista di microchip. È stato chiesto al comando di polizia di controllare le telecamere di sorveglianza nella speranza di scoprire la dinamica di questo vile gesto. La piccola è stata portata in canile".

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...